venerdì 31 luglio 2015

Sfogliatine ai mirtilli e fiori di lavanda


Si avvicina la pausa estiva ed io non vedo l'ora di partire. Cosa sperate vi porti questa estate? Io cerco relax, divertimento sì ma soprattutto relax! Allora oggi voglio regalarvi delle immagini rilassanti, il colore della lavanda, il suo aroma, tutto mi trasporta in una dimensione quasi onirica e dolce allo stesso tempo. Come queste semplici sfogliatine dal sapore un po'aspro e un po' dolce e dal profumo ipnotico! Lunedì i saluti ufficiali ma oggi comincio ad augurarvi delle ottime vacanze rilassanti! Bacioni!


Ingredienti per 8 sfogliatine:
- 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
- 250g di mirtilli
- confettura di ribes (vanno bene anche more o lamponi)
- qualche spiga di lavanda
- zucchero semolato


Procedimento:
1) Srotolate la pasta sfoglia e ricavate 8 rettangoli uguali. Con un coltello tagliate i due lati più lunghi dei rettangoli a striscioline lasciando però la parte centrale intatta.
2) Spalmate nella parte centrale la confettura, distribuitevi sopra i mirtilli e 2/3 fiori di lavanda (non di più! La lavanda ha un aroma molto forte e se non è ben dosata sovrasta tutto rovinando il piatto) addolcite con un po' di zucchero.
3) Ripiegate le striscioline verso il centro della sfogliatina unendone gli estremi. Spennellate la superficie delle sfogliatine con acqua e spolverizzate generosamente con lo zucchero semolato.
4) Infornate a 180° per circa 20 minuti, finchè le sfogliatine non saranno ben dorate e fragranti. Lasciate raffreddare e servite.


✿ HAPPY HOLIDAY ✿


mercoledì 29 luglio 2015

Foglie di ulivo con ragù bianco di orata


Buongiorno! Vi avevo anticipato che mi è venuto un "raptus" di primi di pesce...ed eccone un altro! Si tratta di questa pasta ligure dalla forma irresistibile a foglia di ulivo. Ho pensato di condirla con un ragù espresso leggero di orata in bianco. Facile, veloce e delicato nei gusti, un piatto sofisticato nella sua semplicità. Trovo che sia un primo perfetto per queste sere estive, di ritorno dalla spiaggia, dopo una doccia e un aperitivo è un attimo saltare questa pasta e gustarla all'aperto quando il sole scende. Ma allora, siete in partenza?? Non dimenticatevi di stampare qualcuna delle mie ricette da portare in valigia! Ah! Non dimenticatevi l'abbinamento di Sabina in vacanza bisogna viziarsi e non farsi assolutamente mancare il vino giusto!


Ingredienti per 3/4 persone:
- 1 orata (circa 300g)
- 1 piccola cipolla bionda
- 1 carota non troppo grossa
- 1/2 costa di sedano
- 1 spicchio d'aglio
- 1 rametto di timo fresco
- 250g di foglie di ulivo (pasta)
- olio extravergine d'oliva
- sale
- pepe


Procedimento:
1) Mondate la cipolla. l'aglio, la carota e il sedano. Sminuzzate finemente la cipolla, la carota e il sedano e mettete da parte. Schiacciate leggermente l'aglio.
2) Pulite bene l'orata e sfilettatela con un coltello da pesce in modo da ricavare due filetti puliti. Eliminate le spine e la pelle e tagliate la polpa dell'orata a piccoli pezzetti.
3) In una padella scaldate l'olio con l'aglio, aggiungete il soffritto di cipolla, sedano e carota e lasciate rosolare alcuni minuti finchè le verdure non saranno tenere.
4) Aggiungete l'orata e cuocete velocemente, regolate di sale e pepe.
5) Nel frattempo lessate la pasta finchè non sarà al dente e scolatela. Saltatela nel condimento preparato e aggiungete il timo fresco e, se necessario ancora dell'olio. Servite.


L'abbinamento di VivailVino:
E per l'ultimo appuntamento prima dela pausa estiva non possiamo che dirigerci verso il mare, facendo tappa nella piccola frazione Acquetico di Pieve di Teco, in provincia di Imperia, dove risiedono ben...118 abitanti!





lunedì 27 luglio 2015

Insalata primavera...perfetta per questa calda estate!


Buon lunedì d'estate! Allora perchè l'insalata primavera, direte voi? Devo dire che non ho trovato un altro nome che mi piacesse così per questa insalatona verde e gialla che mi ricorda i colori della primavera. Gli ingredienti sono abbastanza classici anche se mi sono permessa di accostare consistenze diverse, i teneri fagiolini incontrano le fresche foglie di lattughina e le croccanti puntarelle. Ad arricchire il tutto delle allegre ovette sode e dell'ottimo tonno sott'olio. Un piatto unico semplice ma completo, particolarmente adatto ai pranzi estivi sotto l'ombrellone.


Ingredienti per 4 persone:
- 200g di lattughina
- 250g di puntarelle di cicoria già pulite
- 8 uova
- 200g di fagiolini
- 240g di tonno sott'olio sgocciolato (io Tonno all'olio d'oliva Nostromo)
- 2 cucchiai di senape
- 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
- il succo di 1 limone
- sale


Procedimento:
1) Lessare le uova in acqua e aceto, scolarle e lasciarle raffreddare. Lessare i fagiolini finchè non saranno cotti ma ancora sodi, scolarli e immergerli immediatamente in acqua e ghiaccio per preservarne il colore. Scolare nuovamente, asciugare e mettere da parte.
2) Tagliate le puntarelle a listarelle sottili e mettetele da parte. In una capiente insalatiera porre la lattughina, unire poi le puntarelle e i fagiolini. Pelare le uova sode e tagliarle a metà e unirle all'insalata. Aggiungere anche il tonno sott'olio sgocciolato.
3) Preparare il condimento: In un barattolo mettere la senape, l'olio, il succo di limone e sale. Chiudere il coperchio e agitare energicamente il barattolo finchè non si otterrà un composto omogeneo. Condire l'insalata con il condimento preparato, se necessaio regolare di sale. Servire.


mercoledì 22 luglio 2015

Spaghettini con besciamella al curry, salmone e spinaci saltati


Un'altro primo di pesce...e non sarà l'ultimo! Ormai mi conoscete e sapete che sono un po' pazza e che quando mi viene voglia di cucinare un certo tipo di piatti, finchè non mi passa la voglia vado avanti!! Questa volta si tratta dei miei amati spaghettini (amo questo tipo di pasta!) conditi con una ricca besciamella speziata e del succulento salmone fresco saltato, il tutto arricchito da spinaci anch'essi saltati. Un bel mix di sapori! Beh, questo ovviamente è il mio pensiero, non vi resta che provare...fatemi sapere, ci tengo! Soprattutto non dimenticatevi di abbinare un bel bicchiere fresco di bollicine...vero Sabina? Cosa ci consigli questa settimana?


Ingredienti per 2/3 persone:
- 200g di spaghettini
- 200g di salmone fresco
- 1 pallina di spinaci lessati
- 1 spicchio d'aglio
- olio extravergine d'oliva
- sale
- pepe

Per la besciamella:
- 300ml di latte intero
- 30g di burro
- 30g di farina
- 1 cucchiaio di curry
- 1/2 cucchiaino di curcuma
- sale


Procedimento:
1) Preparare la besciamella: In una casseruola far sciogliere il burro e, quando sarà completamente sciolto, aggiungere la farina in un'unica soluzione, mescolare energicamente e lasciare ancora sul fuoco per un paio di minuti. Versare nella casseruola il latte tiepido a filo e continuare a mescolare con una frusta finchè' la besciamella non avrà raggiunto la consistenza desiderata, aggiungere quindi il curry e la curcuma e regolare di sale. Mettere da parte.
2) In una padella saltare gli spiaci con olio e lo spicchio d'aglio schiacciato. Pulire il salmone da eventuali spine e dalla pelle e tagliarlo a cubetti, saltarlo con un filo d'olio, sale e pepe.
3) Nel frattempo cuocere gli spaghettini, scolarli e saltarli con la besciamella. Unire anche il salmone e gli spinaci, impiattare e servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Anche con il caldo i primi piatti sono sempre una tentazione, soprattutto se il condimento è a base di pesce e verdure. E con una ricetta così ricca di sapori e profumi ci si può davvero divertire ad abbinare il vino, spaziando dalle bollicine di una certa struttura a vini fermi e aromatici come un Alto Adige Sauvignon o un Gewurztraminer.





lunedì 20 luglio 2015

Fettuccine ricce con mazzancolle e fiori di zucca


Ci avviciniamo piano piano alle vacanze e il caldo non molla assolutamente. Ad agosto il blog chiuderà i battenti per un po' di meritato riposo ma per il momento continuiamo con la nostra programmazione che oggi prevede un ottimo primo piatto di pasta con le mazzancolle.
La sfida era quella di creare un piatto che potesse abbinarsi bene con un ottimo vino piemontese Erbaluce di Caluso-La Rustia-Orsolani e spero di essere stata all'altezza del mio incarico!
Adesso vi auguro un ottima settimana e vi lascio questa ricetta ideale per una cena romantica in terrazza o in giardino...e non dimenticate di abbinarla a questo vino straordinario...così mi dite se ho fatto bene i compiti!!!:)


Ingredienti per 3/4 persone:
-200g di fettuccine ricce
- 400g di mazzancolle fresche
- 2 piccoli zucchini
- 10 fiori di zucca
- 1 spicchio d'aglio
- Olio extravergine d'oliva
- sale
- pepe


Procedimento:
1) Mondare e lavare le zucchine e tagliarle a lunghe listarelle sottili. Tagliare anche i fiori di zucca a striscioline. In una padella scaldate l'olio con lo spicchio d'aglio schiacciato e farvi saltare gli zucchini finchè non saranno cotti ma ancora sodi, aggiungere i fiori di zucca e le mazzancolle e far cuocere solo pochi istanti. Regolare di sale e di pepe.
2) Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla e farla saltare con il condimento preparato. Impiattare le fettuccine e finire con un filo di olio a crudo e con una generosa macinata di pepe nero. Servire.

venerdì 17 luglio 2015

Tutti pazzi per lo strolghino!


Buon venerdì amici miei! Voglio salutarvi prima del week-end lasciandovi una ricetta facile facile con un prodotto eccezionale e parlandovi di una bella iniziativa (lo dico da mamma di due splendidi bimbi!). Terre Ducali, azienda leader nella produzione di ottimi salumi, con cui collaboro da tempo, mi ha chiesto di "spargere la voce" su una simpatica campagna che è partita il 29 giugno scorso. Se acquistate uno strolghino di culatello Terre Ducali (o una delle 10 referenze del “Pagnotto”, panini gourmand dalla farcitura rigorosamente italiana di produzione Parma Is) avrete diritto ad un coupon (utilizzabile fino al 30 novembre prossimo) per l'ingresso gratuito per un ragazzo (fino ai 12 anni di età) accompagnato da un adulto ad una delle strutture Mondo Parchi (un network che, in tutto il nostro Paese, riunisce 1.800 strutture tra parchi di divertimento, hotel, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e catene alberghiere). Bello no?? Non solo gustate un ottimo prodotto ma avrete subito diritto a passare una bella giornata con i vostri figli in uno dei parchi che aderiscono all'iniziativa spendendo qualcosa in meno...che non fa mai male! Correte che è fino ad esaurimento scorte!! Io vi saluto e vi lascio con uno spunto per l'aperitivo, ovviamente con strolghino di culatello Terre Ducali!


Ingredienti per 6/8 tartellette:
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 1 uovo
- 1 cucchiaio di senape in grani
- 2 cucchiai di yogurt bianco
- 3 cucchiai di parmigiano
- 50g di misticanza
- 12/16 fette di strolghino di culatello Terre Ducali
- sale
- pepe


Procedimento:
1) Srotolare la pasta sfoglia e ricavare con un coppa pasta rotondo 6/8 dischi e foderare con gli stessi degli stampini per tartellette imburrate. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e spalmare la senape in grani.
2) Sbattere l'uovo, aggiungervi lo yogurt e il parmigiano e regolare di sale e di pepe. Versare il composto nelle tartellette ed infornare a 180° per circa 15-20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.
3) Adagiare garbatamente le foglioline di misticanza sulle tortine e finire con le fettine di strolghino. Servire con un bicchiere di bollicine!


mercoledì 15 luglio 2015

Quesadillas con peperoni e formaggio


Anche a voi viene voglia improvvisamente di mangiare quel cibo o quel dolce? Ok, sono golosissima e lo so ma se mi metto in testa che devo mangiare una pietanza di cui mi viene voglia finchè non la mangio continuo a pensarci! Il cibo messicano è una di quelle voglie che frequentemente mi viene e quando arriva devo assolutamente mettermi ai fornelli, anche se non sono riuscita a trovare tutti gli ingredienti. Questa volta ho realizzato queste quesadillas in versione vegetariana, con peperoni saltati, cipolla e formaggio filante. A completare il tutto, la salsa piccante...mmmm...io ho usato la Salsa Messicana Piccante Calvè, davvero preziosa per le ricette improvvisate o quando non hai molto tempo e la voglia di messicano si fa sentire!! E poi Calvè fa tante altre simpatiche salse da usare in mille occasioni, le conoscete? Da brava "birrofila" io abbinerei una birra freschissima a questo piatto ma Sabina ha il giusto abbinamento anche per chi non si vuol far mancare un buon bicchiere di vino.


Ingredienti per 4 quesadillas:
Per le tortillas:
- 150g di farina 00
- 1 cucchiaino di lievito per impasti salati
- sale
- acqua tiepida q.b.

Per il ripieno:
- 1 grande peperone rosso
- 1 grande peperone giallo
- 2 peperoncini verdi piccanti (io rossi)
- 1 piccola cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- 1 rametto di origano fresco (o 1/2 cucchiaio di origano secco)
- olio extravergine d'oliva
- sale

- 150g di formaggio dolce
- salsa piccante q.b. (io Salsa Messicana Piccante Calvè)


Procedimento:
1) Preparare le tortillas: Impastare la farina con il lievito, il sale e acqua tiepida (aggiungere poca acqua per volta fino ad ottenere una consistenza liscia ed elastica). Mettere l'impasto ottenuto nella pellicola e lasciare riposare per circa venti minuti.
2) Nel frattempo preparare il ripieno: Mondare e pulire i peperoni, tagliarli a striscioline e mettere da parte. Mondare la cipolla, affettarla e rosolarla in padella con olio, gli spicchi d'aglio schiacciati e i peperoncini sminuzzati. Unire anche i peperoni e farli cuocere a fiamma dolce finchè non saranno teneri, aggiungere l'origano, lasciare insaporire qualche istante, regolare di sale. Mettere da parte.
3) Riprendere l'impasto delle tortillas e dividerlo in 4 parti uguali (dovrebbero essere di circa 60g l'una), stendere le tortillas molto sottili e cuocerle in una padella antiaderente calda, pochi secondi per lato. 
4) Riempire le tortillas: Spalmare la salsa piccante, aggiungere i peperoni e una generosa manciata di formaggio precedentemente sminuzzato nel mixer. Chiudere le quesadillas e infornare a 200° per qualche minuto, finchè il formaggio non si sarà fuso. Servire ben calde.


L'abbinamento di VivailVino:
Continua l'ondata di caldo e noi proseguiamo con il filone bollicine, che ben accompagnano anche questa tortillas lasciando in bocca una piacevolissima  sensazione di freschezza.





lunedì 13 luglio 2015

Torta soffice con ciliegie e ribes nero


Buongiorno gente! Venerdì, per impegni, non potuto onorare il nostro dolce appuntamento, quindi, per farmi perdonare, ho deciso di iniziare la settimana così.
In fondo il lunedì è il giorno più ostico della settimana e iniziare con qualcosa di dolce può essere d'aiuto. Si tratta di una torta sofficissima arricchita con deliziosa frutta di stagione, in questo caso ciliegie e ribes nero ma potete usare anche altra frutta, io sicuramente la riproverò con le mele in versione autunnale! Intanto vi auguro una buona settimana, un grosso abbraccio e stay tuned!


Ingredienti per una teglia rettangolare:
- 375g di farina
- 250g di burro
- 200g di zucchero
- 5 uova
- 1 bustina di lievito per dolci
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- latte q.b.
- 500g di ciliegie
- 100g di ribes neri già puliti
- zucchero a velo


Procedimento:
1) Lavare le ciliegie, asciugarle, tagliarle in due ed eliminare il nocciolo. Mettere da parte.
2) Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere le uova sempre continuando a montare. 
3) Unire la farina setacciata con il lievito un cucchiaio alla volta e, se il composto dovesse risultare troppo compatto aggiungere un paio di cucchiai di latte per regolare la consistenza.
4) Aggiungere all'impasto le ciliegie e i ribes avendo cura di tenerne un po' da parte per decorare, incorporarli delicatamente e versare il composto in una teglia rettangolare foderata con carta forno. Distribuire sulla superficie la frutta tenuta da parte.
5) Infornare a 190° per circa 35-40 minuti, finchè la torta non sarà ben cotta e dorata. Lasciare raffreddare, spolverizzare con lo zucchero a velo e servire a quadrotti con un'ottima tazza di tè.

mercoledì 8 luglio 2015

Crema di Parmigiano con gamberi saltati e lamponi per #PRChef2015


Parmigiano Reggiano ha invitato i foodblogger italiani a partecipare all'edizione 2015 di PR Chef, la competizione gastronomica per eccellenza. Il tema di questa edizione è 4COOKING e l'obiettivo è liberare la fantasia e creare piatti originali utilizzando solo 4 ingredienti, tra cui il Parmigiano Reggiano. Ovviamente ho accettato con piacere l'invito e questa è la mia proposta, spero gradita. Sabina, come ogni mercoledì, abbinerà il vino alla ricetta. 


Ingredienti per 4 persone:
- 300g di code di gambero fresche
- 120g di Parmigiano Reggiano 12/14 mesi
- 200ml di panna fresca
- 150g di lamponi
- olio extravergine*
- sale*
- pepe*

* Ingredienti in dotazione da regolamento


Procedimento:
1) Pulire bene le code di gambero e passarle sotto l'acqua fresca corrente. Asciugarle e metterle da parte.
2) Frullare 2/3 dei lamponi, filtrare la purea ottenuta e mettere da parte.
3) Grattugiare il Parmigiano Reggiano e scioglierlo nella panna a fiamma dolce finchè non si otterrà una crema liscia, filtrare anch'essa per eliminare eventuali grumi e regolare di sale e di pepe.
4) Saltare velocemente i gamberi in una padella con un filo d'olio, salare e pepare.
5) Montare il piatto: Mettere la crema di parmigiano alla base, sistemare i gamberi al centro, decorare con qualche lampone e qua e là (utilizzando un biberon da cucina) qualche goccia di frullato di lamponi. Finire con una generosa macinata di pepe nero e servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Con il gran caldo non può che essere una freschissima bollicina ad accompagnare questa sfiziosa ricetta, che è una gioia già solo per gli occhi.


Immagine presa dal web



lunedì 6 luglio 2015

Insalatona mediterranea


Caldo, caldo caaaaldooo! Inutile dirlo ma sono costantemente sudata! Ho voglia di mangiare solo cose fresche e bere litri di acqua. Il week end al mare è andato bene, si stava molto meglio che a casa ma adesso sono tornata nella fornace e devo reagire preparandomi qualcosa di buono e sano, come questa insalatona che dentro ha proprio tutto quello che serve, un piatto unico fresco e ricco ma leggero. E voi? Come vi difendete da questo caldo??


Ingredienti per 4 persone:

250g di pomodorini di pachino
125g di insalata mista (lattughino, rucola, valerianella)
1 piccola melanzana tonda viola
1 spicchio d’aglio
300g di burrata fresca
40g di mandorle pelate tostate
4 crackers al sesamo
2 cucchiai di olio extravergine
1 cucchiaio di aceto balsamico (io Aceto Balsamico di Modena IGP)
sale


Procedimento:
1)      Mondare la melanzana e tagliarla a piccoli cubetti tutti uguali. Lavare i pomodorini e tagliarli a metà.
2)     In una padella, scaldare 1 cucchiaio d’olio extravergine con lo spicchio d’aglio pelato e schiacciato e farvi rosolare i cubetti di melanzana finchè non saranno dorati, aggiungere i pomodorini e saltare velocemente il tutto a fiamma alta per un paio di minuti, regolare di sale e fare raffreddare.
3)     Pulire e lavare le insalatine, asciugarle accuratamente e trasferirle in una bella insalatiera. Aggiungervi anche i cubetti di melanzana e i pomodorini.
4)     Spezzettare la burrata in piccoli bocconcini ed unirla al resto, fare lo stesso con i crackers ricordando però di aggiungerli all’insalata solo pochi minuti prima di servire in modo che rimangano croccanti.
5)     Finire con le mandorle tostate e condire il tutto con l’olio rimasto (1 cucchiaio circa) e l’aceto balsamico, regolare di sale e servire.


venerdì 3 luglio 2015

Sweet friday: Focaccia dolce ai ribes


Bene, il caldo è veramente sovrumano, si suda da fermi e la pressione è sotto i tacchi, a questo punto, direte voi, come mai continui ad accendere il forno???!!! E' più forte di me, io e il mio forno siamo inseparabili, anche quando fuori ci sono 40°! Questo week-end si va a portare i bimbi al mare quindi, mi auguro, di ri-ossigenarmi almeno due giorni prima di tornare nella fornace! Voi aspettatemi lì che torno, magari con qualcosa di estivo e leggero...mi sa che è il caso! Buon week-end ragazzi!


Ingredienti:
- 400g di farina
- 1 bustina di lievito di birra secco (o 1 cubetto di lievito fresco da 25g)
- 200g di zucchero + altro per guarnire
- 1 cucchiaino di sale
- 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva delicato (io ligure)
- acqua tiepida q.b.
- 350g di ribes già puliti


Procedimento:
1) Sciogliere il lievito di birra in 1/2 bicchiere di acqua tiepida ed aggiungere il tutto alla farina. Unire anche l'olio, lo zucchero (200g) e il sale e impastare il tutto. Se necessario aggiungere acqua tiepida fino ad ottenere una pasta liscia ma non troppo appiccicosa.
2) Mettere l'impasto a lievitare per circa 60-90 minuti, finchè non sarà raddoppiato di volume.
3) Stendere metà dell'impasto in una teglia unta, distribuire i 2/3 dei ribes sulla superficie, cospargere con zucchero e coprire con il resto dell'impasto steso. Oliare la superficie, finire con i ribes rimasti e con una generosa manciata di zucchero.
4) Infornare a 200° per circa 30-40 minuti, finchè non sarà cotta e dorata. Sfornare e servire calda.


❤ Sweet friday ❤