mercoledì 27 maggio 2015

Scampi al cartoccio con agrumi e zenzero

 

Voglia di estate, voglia di vacanza, di mare. Voglia di non pensare a nulla ma solo di rilassarmi e di vivere bellissime giornate con la mia famiglia. Dovrò aspettare ancora un bel po' ma nessuno mi proibisce di cucinare piatti freschi ed estivi che mi facciano sentire sulla spiaggia...oh, io ci provo, chissà che mi aiuti a sentirmi meglio, meno stanca.
Senza dubbio questo piatto solleva lo spirito! E' perfetto per una cena romantica in terrazza, manca solo un bicchiere di vino bianco freschissimo, cosa ci consigli Sabina?


Ingredienti per 2 persone:
- 500g di scampetti
- 1/2 arancio bio
- 1/2 limone bio
- 1 lime
- 3cm di radice di zenzero
- sale rosso delle Hawaii (se non lo avete va bene anche quello normale)
- olio extravergine d'oliva
- pepe

Procedimento:
1) Sciacquare gli scampetti e sistemarli in una pirofila su carta forno.
2) Lavare accuratamente gli agrumi e affettarli sottilmente, aggiungerli agi scampi.
3) Pelare lo zenzero fresco e affettare anch'esso. Unirlo agli altri ingredienti, regolare di sale e pepe e chiudere il cartoccio.
4) Infornare gli scampi a 200° per circa 15 minuti. Servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Un piatto leggero e ricco di profumi a cui abbinare un calice di vino bianco fresco, sapido e di buona intensità gusto olfattiva.





martedì 26 maggio 2015

Pane di mais senza lievitazione


Questa ricetta mi ha davvero stupita per la sua semplicità e per la sua riuscita. L'ho trovata in un vecchio libro sul pane e appena l'ho letta ho subito pensato che non ne sarebbe venuto fuori nulla di buono...beh, mi sbagliavo! Il risultato è un pane rustiche che va servito tiepido e che crea dipendenza! Trovo che servito con una selezione di formaggi e di salumi sia eccezionale! Provatelo e poi mi dite!


Ingredienti per 4 persone:
-         220g di farina di mais (fioretto)
-         50g di burro ( o olio extravergine)
-         12g di lievito di birra
-         1 uovo
-         1 tazza e ½ di latte (o latte di soia)
-         3 cucchiai di farina 00
-         1 cucchiaino di sale
-         1 cucchiaino di pepe


Procedimento:
1) Versare in un recipiente la farina di mais, la farina 00, il sale, e il lievito di birra. Cominciare a lavorare la miscela finchè non si otterrà un composto omogeneo, aggiungete quindi il latte tiepido, l’uovo e per ultimo il burro ammorbidito.

2) Impastare molto bene, in modo da ottenere un impasto liscio e senza grumi. Il risultato finale sarà piuttosto morbido, quasi fluido, quindi non preoccupatevi, si rapprenderà durante la cottura. Aggiungere il pepe per profumare (abbondate pure) e versare il composto in una forma da plumcake foderata con carta forno, senza lasciare prima lievitare.

3) Infornare a 200° per circa 20-25 minuti. In superficie dovrà essere ben dorato e presentare una crosticina croccante. Sfornare e lasciare intiepidire. Servire.

sabato 23 maggio 2015

Gelato banana e vaniglia (senza latte e senza gelatiera)


E' sabato, lo so, sono in ritardo, ma vi avevo promesso due ricette di dolcini vegan e così farò...ovviamente in questo caso in corner...meglio di niente! La ricetta è davvero semplice e vale la pena realizzarla perchè il risultato è sorprendente. Non mi dilungo, ci tengo solo ad augurarvi un buon fine settimana, io, come vi avevo già anticipato, festeggerò con la mia famiglia la comunione di mia figlia, un momento importante di crescita spirituale e anche l'occasione per riflettere sul fatto che sta crescendo davvero velocemente...cuore di mamma!



Ingredienti per 6 persone:

·         3 banane non troppo mature
·         120g di zucchero di canna
·         350ml di latte di soia
·         50ml di rum
·         50ml di acqua
·         1 bacca di vaniglia
·         1 cucchiaio di caramello
·         1 cucchiaio di mandorle a scaglie


Procedimento:

1)      In un pentolino far sciogliere lo zucchero di canna in una soluzione di acqua e rum e portare ad ebollizione. Spegnere la fiamma e lasciare raffreddare.
2)     Frullare le banane con il latte di soia e i semi ricavati dalla bacca di vaniglia e trasferire il tutto dentro allo sciroppo precedentemente preparato, mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
3)     Trasferire il tutto in freezer e far raffreddare per 1 ora. Passare quindi il preparato al mixer e riporre nuovamente in freezer per 2 ore, ripetere l’operazione di rottura dei cristalli al mixer e ripeterla nuovamente dopo altre 2 ore. A questo punto il gelato dovrebbe avere una consistenza cremosa.
4)     Servire il gelato in graziose coppette e decorare a piacere con caramello e mandorle tostate.



giovedì 21 maggio 2015

Crostata vegan alla confettura


Buongiorno amici miei, sono super indaffarata con il lavoro e poi domenica la mia bimba farà la prima comunione, quindi siamo in mezzo ai preparativi...però voglio comunque lasciarvi un paio di ricette buone e sane per preparare dei dolci vegan. Comincio con questa crostata che è preparata senza burro e senza uova, io ho utilizzato per farcirla QUESTA confettura, ma voi potete ovviamente sbizzarrirvi! E' buona e ideale per una merenda o anche a fine pasto...non dimenticate di offrirla con un buon bicchiere di vino, per questo, come sempre, c'è Sabina!


Ingredienti per una crostata di 20cm di diametro: 

- 300g di farina 00 (io ho usato la farina di Kamut Bio Cuoredì)
- 2 cucchiai di zucchero
- 70g di olio extravergine d'oliva
- 100 ml di latte di soia
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- la scorza grattugiata di un limone bio
- confettura q.b.

Procedimento:

1) In un recipiente (o nella planetaria) mettere la farina e poi unire il latte di soia, l'olio, lo zucchero, la scorza di limone e il lievito, impastare molto bene per alcuni minuti poi coprire l'impasto con la pellicola e riporre in frigorifero per circa 30 minuti.
2) Stendere la frolla e foderarci una tortiera unta con olio (o margarina). Bucherellare il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta e distribuire omogeneamente la confettura. Con la frolla rimasta ricavare le strisce da incrociare sulla superficie della torta. 
3) Infornare a 180° per circa 25-30 minuti. Lasciare raffreddare e servire.


L'abbinamento di VivailVino
Oggi Ambra ci presenta una frolla veramente speciale e con questa confettura di prugne speziata stappiamo una chicca tutta piemontese.




venerdì 15 maggio 2015

Torta al miele senza latte e senza burro


Tanti auguri amore mio, oggi è il tuo compleanno e penso che insieme ci stiamo avvicinando al traguardo dei 40 anni. Voglio usare questo mio piccolo spazio per dirti che ti amo come e più del primo giorno e che invecchiare vicino a te è bellissimo (ovviamente piano piano!!!) Sei il mio mondo, la mia metà, sei il mio faro, il mio scudo, il mio caldo maglione, il mio amico più sincero, il mio amante appassionato, il padre dei miei figli (il migliore che potessero desiderare). Solo per te.


 Ingredienti per una tortiera da 24cm di diametro:
50g di uvetta
240g di miele
70g di zucchero di canna
½ bicchiere di acqua calda
½ limone non trattato
600g di farina
½ bicchiere di olio di semi
2 uova
½ bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di rum
1 cucchiaino di cannella in polvere


Procedimento:
1) Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti. Sciogliete in mezzo bicchiere di acqua il miele e 50g di zucchero di canna mescolando ripetutamente finchè non otterrete una soluzione uniforme. Trasferite in un contenitore e aggiungete la scorza grattugiata e il succo del limone.

2) A questo punto procedete con gli altri ingredienti, la farina, l’olio, le uova, il rum, la cannella e per ultimo il lievito. Lavorate il tutto con le fruste a lungo finchè non otterrete un composto omogeneo e ben areato.

3) Scolate l’uva passa e asciugatela, incorporatela delicatamente al composto ottenuto. Versate l’impasto in una tortiera foderata con carta forno, cospargete la superficie della torta con lo zucchero di canna rimasto e cuocete a 180° per circa 40-45 minuti, finchè non sarà ben cotta e dorata. Lasciare raffreddare e servire.

mercoledì 13 maggio 2015

Gnocchi di semolino mediterranei (ricetta senza lattosio)


Si arrende anche la luna alla bellezza
Il mare la sua splendida corazza
Conserva la sua storia nella terra
Concede un ballo solo a chi sa amarla

Montèras donant a su mare
S’olòre de sa murta in frore
No apo coro e bentu 
Chena istìma né carignos suos

Non tutti sanno che le stelle brillano
Per tutti ma non brillano per me
Perché anche il cielo l’ha capito subito
Che non può farci niente se
Non vedo luce se non sto con… te…

Più forte dell’estate e dell’inverno
Ti preferisco in abiti d’autunno
E si deo penso a tie che isposa mia
Vorrei tu fossi sempre primavera

Montagna che regala il mare
L’odore dei suoi mirti in fiore
Cuore e vento non ho
Se non dormo nel suo abbraccio

Niùne l’ischet chi sas neulas dansant
Chin cada amina foras che a mie
Perché anche il cielo l’ha capito subito…
Che non può farci niente se non vedo luce se non sto con… te…

Duo ogros che arresordzas lucente
Sos tuos, mirant a mie e nois
Pitzìnnos atrassìdos tue e …deo

(Modà-Tazenda)

N.B. Anche Sabina oggi ci porta in Sardegna...seguiamola!


Ingredienti per 4 persone:
-         1 litro di latte di soia
-         250g di semola
-         3 tuorli d’uovo
-         1 cucchiaio di origano secco
-         160g di tonno al naturale (io Tonno al naturale Nostromo)
-         6 pomodori secchi
-         1 cucchiaio di olive nere
-         1 cucchiaio di pangrattato
-         110g di olio extravergine d’oliva
-         sale


Procedimento:
1) Preparare gli gnocchi: Portare ad ebollizione il latte di soia con 100g di olio extravergine, quindi salare e aggiungere la semola a pioggia mescolando energicamente con una frusta. Continuare a mescolare il composto a fuoco medio finchè si staccherà dalle pareti, lasciare intiepidire e aggiungere i tuorli d’uovo, l’origano e il tonno sgocciolato. Incorporare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

2) Stendere l’impasto ad uno spessore di 2cm circa e lasciarlo raffreddare. Nel frattempo sminuzzare i pomodori secchi e tagliare le olive a fettine, mettere da parte.

3) Ricavare dall' impasto ormai rappreso, con l’aiuto di un taglia pasta rotondo (o di un bicchiere), tanti dischi di semolino. Ungere una pirofila con metà dell’olio rimasto, adagiarvi garbatamente gli gnocchi, distribuire uniformemente in superficie le fettine di oliva e i pomodori secchi, irrorare con l’olio rimasto e spolverizzare con il pangrattato. Infornare a 200° per circa 10-15 minuti, sfornare, lasciare intiepidire e servire.



L'abbinamento di VivailVino:
Con questo piatto tipicamente mediterraneo vi porto in Sardegna a conoscere la piccola cantina emergente di Renato e Angela Spanu.


...CONTINUA A LEGGERE...





lunedì 11 maggio 2015

Panini al latte di soia


Buona settimana amici di blog, passato un buon week-end? Avete sentito che temperature pazzesche? Sembra estate più che primavera e le giornate sono bellissime. presto dovrò decidermi a fare il cambio dell'armadio e mi vengono i capelli dritti solo a pensarci! La cosa bella è che ho tolto definitivamente le calze (che odio) e i miei piedini potranno stare in libertà per parecchi mesi! Ma torniamo alle cose serie, oggi vi lascio una ricetta per realizzare dei panini morbidissimi che a casa mia sono andati a ruba, ho sostituito il latte vaccino con quello di soia così anche chi è intollerante al lattosio puo' mangiarli senza problemi. Questa ricetta è una delle ricette che trovate in edicola questo mese su Gli speciali di Oggi Cucino...tutto dedicato alle ricette senza latte e derivati...che aspettate??? Correte a comprarlo!




Ingredienti per 6/7 panini:

 Procedimento:

1)   Preparare l’impasto: In un recipiente o nella planetaria mettere la farina e il sale e mescolare bene, aggiungere l’olio extravergine (50 ml). Sciogliere il lievito di birra nel latte di soia tiepido (300 ml) e aggiungere lo zucchero, mescolare e versare, sempre lavorando il tutto, nel recipiente poco per volta.

2)     Quando il latte di soia sarà stato versato completamente nel recipiente, lavorare energicamente l’impasto per una decina di minuti, quindi metterlo a lievitare al caldo per circa un’ora, finchè non sarà raddoppiato di volume. Ricavare 6/7 panini del peso di circa 120g l’uno. Lavorarli fino ad ottenere delle sfere un po’ appiattite e metterli nuovamente a lievitare per circa 45-50 minuti, finchè non saranno ben gonfi.

3)   Spennellare i panini con un’emulsione ottenuta con il latte di soia e l’olio rimasti e cuocerli a 200° per circa 15 minuti, finchè non saranno ben cotti e dorati. Lasciare raffreddare.

venerdì 8 maggio 2015

Quiche con tonno e verdure (senza latte, burro e formaggio)


Ed ecco un'altra torta salata perfetta da portare via per un pic-nic. Per di più è leggera e salutare ed è senza lattosio...tutto questo senza ovviamente rinunciare al gusto! Un mix di colorate verdure e il gusto deciso del tonno, non manca proprio nulla a questa qhiche...è tutta da provare. Prima di lasciarvi la ricetta però voglio augurarvi un ottimo week-end. A questo punto approfittatene per fare un pic-nic!


Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta matta:
  • 250g di farina
  • 125ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
Per il ripieno:

  • 3 cipollotti
  • 1 peperone
  • 1 piccolo radicchio rosso
  • 1 broccolo
  • 1 uovo
  • 80g di tonno al naturale (io Tonno al naturale Nostromo)
  • 200ml di crema di soia
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

1)      Preparare la pasta matta: In un recipiente mettere la farina, il sale e l’olio e aggiungere, poco per volta l’acqua finchè non si otterrà un impasto elastico ma non troppo compatto. Avvolgere la pasta matta nella pellicola e farla riposare per almeno 30 minuti.
2)     Pulire i cipollotti e sminuzzarli. Lavare e mondare le altre verdure e tagliarle a pezzetti, metterle da parte.
3)     In una padella scaldare l’olio extravergine (1 cucchiaio circa) E soffriggervi i cipollotti, aggiungere le altre verdure e fare saltare il tutto a fiamma viva finchè non saranno tenere. Unite quindi il tonno sgocciolato e mescolate bene, regolare di sale e spegnere la fiamma.
4)     In un recipiente sbattere l’uovo, unirvi la crema di soia e regolare di sale.
5)     Stendere la pasta matta in una sfoglia sottile, rivestirvi una tortiera precedentemente foderata con carta forno, bucherellare la pasta con i rebbi di una forchetta e mettere dentro le verdure saltate. Versare sopra il composto di uovo e crema di soia, spolverizzare con il pangrattato e rigirare la pasta matta in eccesso verso l’interno della tortiera.
6)     Infornare a 180° per 25-30 minuti. Lasciare raffreddare e servire.


mercoledì 6 maggio 2015

Tartellette con salmone, cipollotti e panna


Questa è la stagione ideale per le torte salate: torte, quiche, tartellette, tatin, strudel salati ecc... golose, pratiche da trasportare per i vostri pic-nic e semplicissime da preparare!
Vi lascio un paio di ricette, questa settimana, che spero possano essere di vostro gradimento, a cominciare da queste sfiziose tartellette che uniscono il gusto affumicato del salmone a quello dolce del cipollotto e della panna. Sono perfette per un aperitivo in giardino, non dimenticatevi però di abbinare il vino giusto...seguite, come ogni mercoledì, i consigli di Sabina!


Ingredienti per 6 persone:
- 2 rotoli di pasta brisè
- 4 piccoli cipollotti
- 250g di salmone affumicato
- 2 uova
- 200ml di panna
- 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
- sale
- pepe

Procedimento:
1)   Mondare i cipollotti e tagliarli a rondelle, tagliare il salmone a piccole striscioline e metterlo da parte. Scaldare l’olio extravergine (circa 1 cucchiaio) in una padella e aggiungere i cipollotti, farli rosolare per alcuni minuti, finchè non saranno teneri, quindi aggiungere il salmone, saltarlo velocemente, regolare di sale e di pepe tenendo a mente che il salmone è già saporito e lasciare raffreddare.
2)  Srotolare la pasta brisè e ricavare, con l’aiuto di un tagliapasta rotondo con i bordi dentellati, tanti dischetti con cui foderare degli stampini da muffins. Bucherellare il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta.
3)  Riempire le tartellette con il composto di salmone e cipollotti.
4)  Sbattere le uova e aggiungere la panna, regolare di sale e di pepe e versare sulle tortine.
5) Infornare a 200° per circa 20 minuti, finchè le tartellette non saranno ben cotte e dorate. Lasciare intiepidire e servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Oggi andiamo in Lazio a scoprire un vitigno di cui non vi ho ancora parlato, la Malvasia di Candia.




venerdì 1 maggio 2015

Torta soffice agli amaretti e latte di mandorle


Buon 1° maggio! Allora? Programmi per questo ponte lungo? Oppure, come me, oggi lavorate e quindi è un giorno come un altro? Comunque sia il week-end è alle porte e io ho pronto per voi il dolcino del venerdì! Bisogna riprendere le nostre care vecchie abitudini...giusto? Bene, non mi dilungo oltre e vi lascio la ricetta ringraziandovi dell'affetto che sempre mi dimostrate, ci siete e lo so. Grazie e passatevela bene! 


Ingredienti per una torta da 24 cm di diametro:
- 200g di amaretti
- 3 uova
- 100g di burro
- 200g di zucchero
- 1 bicchiere di latte di mandorle (io bevanda alla Mandorla Alpro)
- 1 bustina di lievito per dolci


Procedimento:
1) Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e ben areato. Aggiungere il burro ammorbidito e la farina, poca per volta, sempre continuando a montare. 
2) Incorporare delicatamente al composto gli amaretti precedentemente sbriciolati, avendo cura di tenerne un po' da parte per decorare la torta.
3) Regolare la consistenza dell'impasto aggiungendo il latte di mandorle (ce ne vorrà circa un bicchiere o poco meno). Per ultimo aggiungere il lievito.
4) Versare il composto in una tortiera imburrata ed infarinata, cospargere la superficie con gli amaretti messi da parte ed infornare a 180° per circa 40 minuti, finchè la torta non sarà ben cotta e dorata. Lasciare raffreddare e servire.