mercoledì 30 luglio 2014

Insalata di pasta integrale con tonno, olive e scaglie di parmigiano



Siamo agli sgoccioli, solo più il post del venerdì e poi vacanza!! E voi? Dove siete? Siete già al mare? Oggi voglio lasciarvi ancora una ricettina veloce da portare in spiaggia, un piatto unico ricco di gusto ma leggero, perfetto per i pic-nic. Si tratta di una gustosa insalata di pasta integrale con tonno, olive nere, prezzemolo, scorza di limone, cipollotto fresco e scaglie di parmigiano...mmmm...buonissima! Per completare il tutto ci mettiamo l'ultimo abbinamento di Sabina prima delle vacanze, perchè anche una semplice insalata di pasta abbinata al vino giusto diventa chic! Allora godetevi questa ricetta e godetevi la vostra estate...cin cin!


Ingredienti per 4 persone:
  • 300g di penne integrali
  • 1 cipollotto fresco
  • 150g di tonno sott'olio sgocciolato (io Tonno Nostromo all'olio d'oliva)
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • 5 cucchiai circa di scaglie di parmigiano
  • olio evo
  • sale


Procedimento:
1) Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente e passarla in acqua fredda per bloccarne la cottura. Scolare di nuovo bene e mettere in una capiente insalatiera. 
2) Aggiungere alla pasta il tonno un po' sminuzzato con la forchetta, le olive, il prezzemolo (dovete abbondare, deve sentirsi il sapore, non deve essere semplicemente una nota colorata), la scorza di limone e le scaglie di parmigiano. 
3) Condire la pasta con dell'ottimo olio extravergine d'oliva e regolare di sale, mescolare bene e servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Il brindisi alle vacanze è d'obbligo con una bollicina, che si abbina perfettamente a questa pasta fredda ricca di gusto e aromaticità.
Innanzi tutto per il tipo di ingredienti e la struttura del piatto in sè, l'abbinamento è sicuramente con uno spumante metodo classico, la cui complessità al naso e in bocca permette al vino di accompagnare il piatto senza esserne sovrastato dagli ingredienti con il sapore più intenso.



lunedì 28 luglio 2014

Polpettine di fagioli con sughetto speziato di tonno


Sempre più spesso negli ultimi tempi mi capita di pensare che la vita è troppo breve per litigare con le persone che amiamo per motivi futili. Alle volte sugli equivoci, i malintesi, le ferite nascoste e non manifestate non si riesce a passare sopra e si finisce per trasformare una semplice incomprensione in una faccenda ben più seria. Orgoglio e rancore non portano da nessuna parte, se ci pensate bene capirete che non vale la pena litigare con un padre, una madre, un fratello, un figlio, un marito per piccole sciocchezze insignificanti. A volte è necessario elevarsi un pochino per vedere le cose da un altro punto di vista, un po' più alto, a volte è necessario essere meno egoisti. Ma davvero è importante far pesare ogni piccola parola detta magari nel modo sbagliato? E' sempre giusto cercare il contrasto per un atteggiamento che non abbiamo condiviso? Oggi mi sento di dirvi di usare il dialogo e il confronto costruttivo soprattutto con i nostri cari. Basta chiarirsi subito e poi passare oltre. Non tutti riescono a tirare fuori quello che hanno dentro, me ne rendo conto, ma trovo inutile che ci si aspetti dall'altro una sensibilità tale da capire che ti ha ferito e anche in che modo l'ha fatto. Le possibilità sono due: o decidete di metterci una pietra sopra da subito, amen, o date all'altro la possibilità di spiegarsi e di rendersi conto di aver sbagliato e poi, date retta a me, pietrone sopra. Ci sono davvero poche cose che contano nella nostra vita, non mi sbaglio se in cima a tutto metto la famiglia e gli affetti, pensateci.


Ok, dopo questa bella predica vi lascio questa ricetta un po' speziata e senza dubbio sfiziosa. Sono delle polpettine di fagioli cotte al forno con un saporito sughetto fatto con il tonno, lo zenzero e il peperoncino fresco. Spero vi piaccia, la mia bimba le ha adorate!!


Ingredienti per 6 persone:
- 200g di fagioli secchi (borlotti o cannellini, meglio se utilizzate qualità con la pelle sottile)
- 2 uova
- 2 cucchiaino di cumino
- 1/2 spicchio d'aglio
- pangrattato
- sale
- pepe

Per il sughetto:
- 100g circa di tonno sott'olio sgocciolato (io Tonno Nostromo)
- 1/2 cipolla rossa
- 1 peperoncino rosso fresco (io ne ho messo metà di quelli grandi)
- 1 cucchiaio di radice di zenzero fresca tritata
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
- 1 cucchiaio di menta tritata
- olio evo
- sale


Procedimento:
1) Mettere i fagioli in ammollo dalla sera precedente. Sciacquarli e lessarli in abbondate acqua bollente salata seguendo le indicazioni di cottura (a seconda delle qualità di fagiolo). Scolarli e lasciarli raffreddare.
2) Se troppo spessa, eliminare la pelle esterna dei fagioli, quindi frullarli con le uova, l'aglio, il cumino tostato velocemente in un pentolino, il sale e il pepe. Regolare la consistenza del composto aggiungendo del pangrattato (circa 4 cucchiai) e lavorare il composto ottenuto ottenendo delle polpettine grandi come delle noci. Passare le palline nel pangrattato, disporle su una teglia da forno, irrorarle con un filo d'olio e metterle in forno a 180° per circa 10 minuti (fate attenzione a non cuocerle troppo altrimenti saranno asciutte e dure!).
3) Nel frattempo preparare il condimento: in una padella scaldate 2-3 cucchiai di olio con l'aglio tagliato a fette, lo zenzero e il peperoncino fresco tritato. Fare rosolare bene quindi aggiungere il tonno e abbassare la fiamma, mescolare e cuocere finchè il tonno non si sarà sciolto. Regolare di sale e aggiungere al tonno la cipolla fresca tritata e il trito di menta e di prezzemolo.
4) Assemblare il piatto mettendo alla base il condimento di tonno e sopra le polpettine, se vi piace la mia idea potete servirli come finger food infilzando le polpettine in uno stecco per spiedini e servirle in piccoli piattini. Decorate con cipolla fresca, peperoncino, foglioline di menta fresca e una spolverata di prezzemolo e menta e servite con un filo d'olio.


Che ne dite di un aperitivo?

sabato 26 luglio 2014

Chutney di uva spina e mele


Sono completamente spossata. Come se l'energia fosse uscita dal mio corpo tutta insieme. Mi trascino nel vero senso della parola e penso in continuazione a quell'aereo su cui saliremo tutti e 4 tra poco più di una settimana e conto i minuti. Anche la mia cucina presto andrà in ferie...un po' ci vuole...non vi accorgerete neanche della mia assenza...un mese passa in fretta! Comunque, se posso consigliarvi, questo è il momento buono per fare un po' di scorte per l'inverno. Con la buonissima frutta di questo periodo si possono fare un sacco di cosette, i chutney ad esempio sono un ottima idea, io amo servirli coi formaggi in inverno ma sono ottimi anche con le carni bollite. Questa volta ho usato l'uva spina: un prezioso regalo di mia mamma che ne ha una bellissima pianta in giardino e ho profumato con zenzero fresco e cardamomo. Allora, siete pronti per andare al mercato? Io ho un sacco di idee per dei golosi barattolini...ma non posso dirvi tutto subito! Vi auguro un week end saporito, dolce e pungente al tempo stesso, proprio come questo chutney!


Ingredienti per 2 barattolini di chutney:
- 3 mele non troppo grandi
- 300g di uva spina
- 150g di cipolle rosse
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaio di radice di zenzero fresco tritata
- 80g di zucchero di canna
- 100ml di aceto di vino bianco
- 7 bacche di cardamomo
- pepe
- sale


1) Mettere in una casseruola le mele pelate e tagliate a cubetti, l'uva spina pulita e lavata, la cipolla sminuzzata, l'aglio tritato, lo zenzero, lo zucchero, i semi di cardamomo polverizzati, l'aceto, sale e pepe.
2) Cuocere il tutto a fiamma dolce per circa 40-50 minuti, finchè il chutney non si sarà addensato e i liquidi di cottura si saranno assorbiti. Se necessario regolare di sale.
3) Versare il chutney nel barattolini puliti e chiudere molto bene. Far bollire i barattolini in una pentola con acqua per circa venti minuti. Spegnere e lasciarli raffreddare dentro all'acqua. Conservare i barattolini in luogo fresco e asciutto e consumarli entro 6-9 mesi.

mercoledì 23 luglio 2014

Patate orientali con crema al parmigiano


Buongiorno carissimi amici,
quest'oggi non vi parlerò della ricetta che vi ho preparato, anche se è buonissima e vi consiglio di provarla, ma vi parlerò di amicizia.
Non sono brava con le amicizie, ma questo forse ve l'avevo già detto. Alle volte vengo colpita da persone che nel tempo si rivelano tutt'altro che amiche, mi stravolgono la vita, entrano nella mia quotidianità e poi spariscono lasciando solo delusione e ferite. Poi ci sono quelle persone che si avvicinano a te in modo discreto e che impari a conoscere giorno dopo giorno. Sono una presenza costante e significativa ma tu quasi non te ne accorgi. Quando si allontanano però ti rendi conto che ti manca qualcosa, è come se una spazio enorme della tua vita si svuotasse lasciando un alone di malinconia. La cosa bella delle amicizie vere però è che la lontananza non le spegne, anzi. Così oggi voglio ringraziare un'amica che con affetto e con grande umanità e discrezione mi sta dando il suo sostegno in un momento di difficoltà. I suoi messaggi mi fanno capire che ci sarà sempre e che mi pensa e mi vuole un gran bene. Voglio dirle che è davvero importante per me e che mi manca tanto vederla tutti i giorni, lei è come un sole che ha il potere di illuminare la mia giornata. Mi ha dedicato una poesia che oggi voglio condividere con voi. Grazie Sere, grazie di cuore.

Camminando si apprende la vita
camminando si conoscono le cose
camminando si sanano le ferite del giorno prima.

Cammina guardando una stella
ascoltando una voce
seguendo le orme di altri passi.

Cammina cercando la vita
curando le ferite lasciate dai dolori.

Niente può cancellare il ricordo
del cammino percorso.

Rubén Blades


Ingredienti 6/8 persone:
  • 1 Kg di patate grandi
  • 1 cipolla rossa
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio da tè di semi di senape bianca polverizzata
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 cucchiaio da tè di paprica dolce
  • 1 cucchiaino di peperoncino
  • olio evo
  • sale
Per la crema:
  • 200g di panna
  • 300g di parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe


Procedimento:
1) Pelare le patate, sciacquarle e tagliarle a spicchi. Sistemarle in una teglia da forno.
2) Mettere in un recipiente la cipolla e l'aglio tritati finemente (potete farlo anche nel mixer, devono essere davvero sminuzzate!), aggiungere la paprica, il peperoncino e il pepe nero. In un pentolino tostare la senape e il cumino scaldando le spezie finchè non si sprigionerà un leggero fumo bianco. Spegnere la fiamma e aggiungere alle altre spezie. Condire con composto di spezie e aromi le patate massaggiandole molto bene in modo che tutte vengano insaporite in modo uniforme. Regolare di sale e aggiungere olio evo, mescolare di nuovo. Infornare a 200° per circa 30 minuti, finchè non saranno cotte e ben dorate.
3) Preparare la crema di parmigiano facendo sciogliere il parmigiano a fiamma dolce nella panna, regolare di sale e aggiungere un pizzico di pepe. Lasciare intiepidire alcuni istanti.
4) Servire le patate dentro a bicchieri trasparenti con alla base la crema di parmigiano.

L'abbinamento di VivailVino:
Oggi vi parlo di un vitigno che non abbiamo ancora utilizzato per i nostri abbinamenti, ma che ben accompagna questo piatto dove la tendenza dolce viene mitigata dall'aromaticità del parmigiano ma soprattutto dalle inconfondibili note lasciate dalle varie spezie.


Immagine presa dal web

lunedì 21 luglio 2014

Insalata di melone bianco con tonno affumicato e pepe di Sichuan


Buon lunedì!
Oggi iniziamo come abbiamo finito, ovvero con un'insalata sfiziosa e light. Non una semplice insalata ma qualcosa di sofisticato da proporre anche come antipasto. Avevo già postato quest'insalata tanto tempo fa QUI, ma l'ho arricchita e perfezionata e soprattutto ho fatto delle foto più belle perchè se lo merita davvero! Ormai sono davvero le ultime proposte prima delle vacanze, approfittatene per stamparle tutte e portarle con voi, non ve ne pentirete! Questa volta è il gusto fresco del melone bianco che incontra il gusto sapido del tonno affumicato. A condire il tutto c'è una vinaigrette al pompelmo rosa, mente a dare un tocco croccante delle briciole di tarallini e dei chicchi di pepe di Sichuan a profumare.
La trovo davvero chic, anzi, la più chic!


Ingredienti per 4 persone:

  • 150g di tonno affumicato
  • 1/2 melone bianco
  • 1 pompelmo rosa
  • 50g di tarallini pugliesi
  • 2 cucchiaini di chicchi di pepe di Sichuan
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale



Procedimento:
1) Pulire il melone, tagliarlo a fette e poi a cubetti. Separare le fette di tonno affumicato e metterle da parte.
2)  Tritare grossolanamente i tarallini e mettere da parte. Prendere quattro belle ciotoline e distribuirvi il melone alla base e adagiarvi garbatamente le fette di tonno affumicato sopra.
3) Condire con una vinaigrette ottenuta dal succo di pompelmo, 2 cucchiai di olio evo e un pizzico di sale. 
3) Finire con i tarallini sbriciolati e il pepe di Sichuan. Servire.

venerdì 18 luglio 2014

Carpaccio di cavolo rapa e ravanelli con salsa alle acciughe


Ritorniamo a mangiare sano e leggero, non una vera e propria insalata ma un carpaccio croccante e fresco condito con una golosa salsina alle acciughe. Potete giocare con le verdure e trovare nuovi abbinamenti ma la salsa ve la consiglio proprio...nella sua semplicità è davvero deliziosa, anche per condire una classica insalata. Allora, siete pronti per il week-end? Quanto vi manca per le vacanze? Io non vedo l'ora di partire!! Mancano due settimane...solo due settimane!! 


Ingredienti per 4 persone:
• 1 cavolo rapa
• 8 ravanelli
• 50g di acciughe sott’olio
• 1⁄2 spicchio d’aglio
• 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
• sale


Procedimento:
1) Mondare il cavolo rapa eliminando le foglie e la scorza esterna. Tagliarlo a fette molto sottili e regolari. Il segreto per un buon carpaccio di verdure è riuscire a ottenere fette sottilissime.

2) Prendere i ravanelli ed eliminarne le foglie, lavarli molto bene e affettare anch’essi sottilmente, utilizzate solo le fettine centrali eliminando le parti più esterne.

3) Sistemare le verdure garbatamente in un piatto da portata in modo che il cavolo rapa stia sul fondo del piatto e le fettine di ravanello siano distribuite uniformemente sopra.

4) Preparare la salsa di acciughe: pulire l’aglio e metterlo nel contenitore del mixer, unirvi le acciughe sgocciolate molto bene e l’olio extravergine. Frullare il tutto per alcuni istanti finchè non si otterrà una salsa liscia ed omogenea.

5) Servire le verdure freschissime con la salsa a parte, saranno perfette per una cena vegetariana o per un leggero pranzo estivo.

giovedì 17 luglio 2014

INSALATA DA TIFFANY: PERCHE' #questoepiubello


Ma che soddisfazione ragazzi e che gioia!!! E' uscito il secondo libro dell'MTChallenge con anche la mia ricetta! Questa volta le protagoniste sono le insalate, non semplici contorni ma vere e proprie portate come all'epoca della Belle Epoque. E proprio agli anni '20 si ispira il libro che contiene anche tantissime belle foto non solo delle ricette ma anche di pezzi d'epoca pregiati (Lalique, Baccarat ecc...). La grafica poi è bellissima...


Ma sapete qual'è la cosa più bella? E' che l'incasso anche questa volta andrà in beneficenza e questo fa sì che questo volume sia ancora più prezioso. Ma allora che aspettate ad acquistarlo??
Acquistando una copia di Insalata da Tiffany, contribuirete alla creazione di borse di studio per i ragazzi di Piazza dei Mestieri (link: http://www.piazzadeimestieri.it/), un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in uno spazio che ricrea l'atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe di una volta- dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e, ovviamente, anche al cuoco. La Piazza dei Mestieri si ispira dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi culturale, si trasferivano vicendevolmente conoscenze e abilità: la centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi che trovano in questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi con uno sguardo positivo e fiducioso nei confronti della  realtà, derivato proprio dall’apprendimento al lavoro, dal modo di usare il proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.


QUESTA è la mia insalata 
che ho chiamato per l'occasione
INSALATA MARLENE
in onore della grande Marlene Dietrich, simbolo della femminilità dell'epoca


il libro è edito da Sagep Editori
le fotografie sono di Paolo Picciotto
le illustrazioni di Mai Esteve
l'impaginazione è di Barbara Ottonello di Sagep Editori
la direzione editoriale è di Fabrizio Fazzari 
il prezzo è di 18,00 euro.

mercoledì 16 luglio 2014

Boule di patate e tonno con salsa al pomodoro

 
Ok, pausa dalle insalate! Ditelo che non ne potevate più!! Però io ho ancora qualche freccia al mio arco...non dubitate! Comunque per oggi siete salvi, si parla di aperitivo...e che aperitivo!! Ai miei buffet, dopo una selezione di finger freddi mi piace servire dei frittini caldissimi...questi sono davvero deliziosi! Potete prepararli in anticipo e friggerli all'ultimo minuto, servirli nei cartocci o in eleganti ciotoline...il successo sarà sempre assicurato e la spesa davvero molto bassa il che non è per nulla male! E perchè sia un aperitivo perfetto non può mancare un buon bicchiere di vino...la parola a Sabina!! E voi non ve ne approfittate troppo...venerdì siamo di nuovo di insalata!!! Baciiii!


Ingredienti per 6 persone:
- 3 patate medie
- 100g di tonno sott'olio sgocciolato (io Tonno Nostromo basso in sale all'olio extravergine d'oliva)
- 1/2 spicchio d'aglio
- 1 mazzolino di prezzemolo
- 2 uova
- 4 cucchiai generosi di pangrattato
- sale
- pepe

Per la salsa:
- 400g di polpa di pomodoro (io polpa di pomodoro Cirio La Polpapiù)
- 1 spicchio d'aglio
- olio evo
- 1/2 cucchiaino di zucchero
- sale


Procedimento:
1) Lessare le patate, lasciarle intiepidire, pelarle quando sono ancora calde e schiacciarle con uno schiacciapatate.
2) Mettere nel mixer il tonno, il prezzemolo precedentemente lavato e l'aglio, frullare il tutto e aggiungere il composto alle patate. Mescolare molto bene in modo che il risultato sia omogeneo, regolare di sale.
3) Con l'aiuto di un cucchiaino prelevare un po' di impasto e ricavare tante palline grandi come una noce (se il composto fosse troppo morbido potete aggiungere un po' di pangrattato). Riporre le palline (boule) in frigorifero per circa 30 minuti.
4) Nel frattempo preparare la salsa: In una casseruola scaldare 1 cucchiaio d'olio, aggiungervi l'aglio schiacciato e la polpa di pomodoro e fare cuocere a fiamma dolce per circa 30 minuti. Regolare di sale e aggiungere lo zucchero per togliere l'acidità. Spegnere e lasciare raffreddare.
5) Passare le palline nelle uova leggermente sbattute e poi nel pangrattato, mettere di nuovo in frigo per altri 30 minuti. Friggere le boule in abbondante olio per frittura caldo, tamponare con carta assorbente e servire caldissime insieme alla salsa che dovrà essere a temperatura ambiente.


L'abbinamento di VivailVino:
Con un apetizer così, nel bel mezzo della stagione estiva... che cosa possiamo abbinare se non una bollicina rosé?!
In Italia purtroppo c'è una scarsa cultura dei vini rosati, che invece sono molto apprezzati nella vicina Francia perchè perfetti per tutte quelle occasioni in cui un bianco è poco ma un rosso è troppo.


Immagine presa dal web

lunedì 14 luglio 2014

Insalata con albicocche, lonzino e pistacchi


La settimana scorsa è uscito in edicola il secondo numero degli speciali di Oggi Cucino con le mie ricette. Ovviamente per me è una grande soddisfazione ed emozione, soprattutto perchè per la seconda volta c'è una mia foto in copertina ed in particolare l'insalata con le albicocche che vi propongo oggi. Vi invito quindi a correre in edicola e acquistarlo, anche perchè questo mese è dedicato alla cucina senza fornelli, un numero da collezionare, anzi da mettere subito in valigia!!




Ingredienti per 4 persone:
• 125g di rucola
• 8 albicocche
• 150g di lonzino
• 80g di pistacchi non salati
• 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
• 1 cucchiaio di aceto balsamico
• sale

1) Pulire molto bene la rucola e lavarla accuratamente. Asciugarla e metterla da parte.

2) Lavare le albicocche e tagliarle a metà eliminando il nocciolo interno. Separare le fette di lonzino e metterle da parte.

3) Pulire i pistacchi eliminando il guscio esterno e tritarli grossolanamente, dovranno sentirsi sotto i denti conferendo un gradevole tocco croccante all’insalata.

4)Scegliere delle belle ciotole in cui servire l’insalata, l’arancione delle albicocche, per esempio, si abbina molto bene con il turchese. Sistemare garbatamente la rucola dentro la ciotola, adagiarvi con cura le albicocche e qua e la le fette di lonzino. Cospargere con i pistacchi.

5) Condire l’insalata: mettere l’olio, l’aceto balsamico e sale in un barattolo, agitare bene finchè non si otterrà un’emulsione omogenea. Versarla sull’insalata. Se necessario regolare di sale. Servire con dei grissini fragranti e una bibita freschissima.

domenica 13 luglio 2014

Un dolce finale!


Buona domenica!! 
Questa sera si svolgerà la finale dei mondiali e in molti saremo davanti alla tv per vedere, questa volta senza alcun tipo di stress, chi vincerà. Sicuramente da italiana non posso dire di essere contenta ma devo dire che a qualcuno è andata anche peggio!! Ma sapete una cosa? Io penso che abbia vinto comunque lo sport! Allora godiamoci la finalissima con le M&M special edition! Le famosissime arachidi ricoperte di cioccolato sono vestite dei colori italiani per accompagnare le nostre serate davanti alla tv...le trovate solo per qualche giorno ancora e potete accaparrarvi anche la fantastica M-ball!! Io oggi le ho usate per arricchire il gelato alla panna. Una non-ricetta davvero velocissima che però è golosa da morire!!! A questo punto non mi resta che dire...che vinca il migliore! Per me sarà comunque una dolce serata!!


Ingredienti per 6 persone:
- 500g di gelato alla panna
- 220g di M&M's special editions (ma potete farlo anche con le classiche!)

Procedimento:
Lasciate ammorbidire il gelato, mescolatelo con le M&M precedentemente tritate grossolanamente e se risulta ancora troppo morbido rimettete in freezer ancora per 10-15 minuti. Decorate con altre M&M's e servite.


venerdì 11 luglio 2014

Insalata di sedano rapa, mela verde, gruyère e salsa club


Buongiorno amici miei,
come state? Io sono in un periodo di transizione dove la crisi e la rinascita si incontrano. Devo tenere duro, si prospettano mesi di grandi sacrifici su tutta la linea ma sono pronta, il viaggio sta per cominciare. Ci saranno giorni difficili e giorni di vittoria ma in fondo quello che conta è proprio la strada che dobbiamo percorrere, la strada ci forma, ci fortifica, la strada siamo noi...è il modo in cui ci rialziamo e prendiamo per le corna la nostra vita che ci dice chi siamo. Ed io sono pronta a voltare pagina anche se ci vorrà tempo, anche se mi sembra un'impresa titanica, anche se per cambiare davvero bisogna rischiare un po' e scommettere su noi stessi. Quello che mi da coraggio è la consapevolezza di avere una spalla solida, una persona speciale su cui contare, una persona che mi ama incondizionatamente. A lui devo tutte le cose belle della mia vita, con lui sono rinata centinaia di volte, ho toccato la felicità con mano e ho diviso ogni fatica e dolore. So che anche questa volta lui ci sarà e non mi lascerà da sola...non lo fa mai.


Bene, passiamo ad argomenti più frivoli, ecco la proposta di oggi, un'altra fantastica insalata, fresca, nutriente e sfiziosa...e senza accendere i fornelli! Un'insalata tutta bianca! Il sedano rapa incontra le note fresche della mela verde, la grassezza del gruyère e il sapore sfizioso della salsa club. Dove trovate la salsa club? Io l'ho trovata in un sito meraviglioso...vi dico solo che ne sono rimasta stregata, l'ho visitato in lungo e in largo e avrei comprato tutto!! Il sito è EDELICES.IT e si occupa di commercializzare prodotti di alta gastronomia. Ha una selezione davvero ricca di delizie di altissima qualità e nel sito si trovano prodotti davvero particolari e introvabili nella classica catena distributiva...insomma è il paradiso dei ghiottoni!! Andatelo a visitare...ve lo consiglio!!! Si capisce che mi è piaciuto??!! E ora la ricetta...e...alla prossima insalata!




Ingredienti per 3 persone:
• 300g di sedano rapa
• 1 mela verde tipo Granny Smith
• 60g di formaggio tipo Gruyere
• 3 cucchiai di salsa club
• 1 cucchiaio di olio
• 1 cucchiaio di succo di limone
• sale

Procedimento:
1) Pulire molto bene il cavolo rapa eliminando la dura scorza esterna e sminuzzarlo fino a ridurlo a julienne sottili. Si può ottenere questo risultato con un robot da cucina oppure utilizzando una grattugia a fori larghi. Dopo averlo sminuzzato trasferire in un contenitore.

2) Lavare molto bene la mela e sminuzzare anch’essa proprio come il sedano rapa mantenendo però la buccia che darà all’insalata, quasi completamente bianca, un tocco di colore, irrorare con il succo di limone per evitarne l’ossidazione e unirla al sedano. Poi sminuzzare anche il gruyere e trasferirlo nel contenitore con gli altri ingredienti.

3) Condire l’insalata con l’olio e il sale e mescolare molto bene.

4) Prendere tre ciotole colorate e sistemarvi dentro l’insalata, servirla con un cucchiaio di salsa club per ciotola e con una bella birra fresca! E’ un’ottima idea per accompagnare un panino davanti alla tv.

CONSIGLIO: Se non trovate la salsa club potete preparare una salsa senapata mescolando 1 cucchiaio di yogurt, 1 cucchiaio di senape dolce, 1 cucchiaio di senape in grani e un pizzico di sale.