venerdì 30 maggio 2014

Tortine profumate al rhum e uvetta (senza uova)


Buon venerdì a tutti! Si avvicina il fine settimana ed io so che finalmente potrò tornare nella mia amata casetta nel bosco! In realtà non sarà proprio un week-end di relax, più che altro un week end ai fornelli...peccato che non ci sia il forno nella mia casa di montagna, altrimenti sarebbe davvero perfetta!! Chi mi schioderebbe di lì?? Nessuno!!
Volevo dedicarvi un dolcino in questo venerdì, per finire in bellezza. Cosi' ho preparato queste tortine al rhum, profumatissime e arricchite con l'uvetta. Niente di nuovo, un connubio collaudato ma che non delude mai! Poi sono senza uova e quindi più leggere. 
A questo punto non mi resta che augurarvi un buon week-end...passatevela bene e partecipate al mio contest!! La prossima settimana pubblicherò degli spunti semplicissimi e chic per il buffet...stay tuned!


Ingredienti (per 6 tortine o per una torta da 26cm):
- 250g di farina
- 150g di yogurt greco
- 4 cucchiai di miele
- 4 cucchiai di Rhum + altro per ammollare le uvette
- 3 cucchiai di olio si semi
- 30g di burro
- 80g di uvetta
- 1/2 bustina di lievito
- latte q.b. (circa 1/2 bicchiere)

Per la glassa:
- 3 cucchiai di zucchero di canna
- 1/2 bicchiere circa di acqua


Procedimento:
1) Mettere le uvette in ammollo nel Rhum
2) In un recipiente o nella planetaria mettere lo yogurt e di seguito la farina, il miele, il Rhum, l'olio e il burro ammorbidito. Lavorare il composto a lungo con le fruste finchè non sarà gonfio e ben areato, se risultasse troppo compatto, aggiustare la consistenza aggiungendo un po' di latte. Per ultimo aggiungere il lievito e continuare con le fruste per alcuni secondi.
3) Incorporare le uvette scolate dal Rhum e distribuire il composto negli stampi precedentemente imburrati ed infarinati.
4) Infornare a 180° e cuocere per circa 30 minuti. Dovranno essere ben cotte e dorate. Lasciare intiepidire.
5) Mentre le tortine cuociono preparare la glassa: In un pentolino mettere lo zucchero di canna e l'acqua e lasciare sobbollire finchè il composto non assumerà un'aspetto sciropposo, dovrà ridursi ed essere vischioso. Attenzione a non farlo bruciare! Lasciare intiepidire leggermente. Attenzione, lo sciroppo si rapprende raffreddandosi, quindi va utilizzato quando è ancora morbido.
6) Spennellate con la glassa le tortine ancora calde. Lasciate raffreddare il tutto e servite con un bicchierino di Rhum.


mercoledì 28 maggio 2014

Coniglio al timo e nocciole


Sapete di cosa ho bisogno? Di un week-end di sole. Ho bisogno di riposarmi tra i miei boschi, di respirare l'aria pura della montagna, l'aria leggera che mi fa sentire libera. Ho bisogno di sentire l'erba sotto i piedi nudi, di riempirmi gli occhi di natura...è un richiamo troppo forte per me, è l'unico posto dove riesco a trovare riposo. L'ultima volta che ci sono stata ho preparato questo coniglio, semplicissimo, preparato con tre ingredienti eppure saporito e profumato. Perchè non c'è bisogno di molto per realizzare una pietanza succulenta, solo ingredienti di qualità e amore. Coccolatevi.


Ingredienti per 2 persone:
- 2 cosce di coniglio
- 1 manciata di nocciole non tostate
- 1 mazzolino di timo (io timo selvatico)
- vino bianco q.b.
- olio evo
- sale
- pepe

1) Massaggiare le cosce di coniglio con sale e pepe (insaporite bene! Il coniglio è una carne non troppo saporita quindi se state bassi in sale otterrete un piatto insapore). Passatele nelle nocciole tritate grossolanamente e nel timo fresco.

2) Scaldate in una casseruola un filo d'olio e farvi dorare le cosce di coniglio, a fiamma alta, da entrambi i lati. Sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco, abbassare la fiamma e coprire. Se necessario durante la cottura aggiungere altro vino. Portare a cottura il coniglio, la carne dovrà essere tenera ma umida, attenti a non farlo asciugare!

3) Servire il coniglio con delle carotine brasate, finire con un giro d'olio a crudo e tante foglioline di timo fresco.

L'abbinamento di VivailVino:
Oggi vi riporto in Langa da un produttore di cui già vi avevo presentato il Nebbiolo e il Barolo riserva, andiamo in frazione Bussia di Monforte d'Alba dove la famiglia Fenocchio  produce vino da ben cinque generazioni.


Immagine presa dal web


lunedì 26 maggio 2014

Sfogliata con salmone, crescenza e rucola


Buongiorno,
questa mattina mi sono svegliata senza forze, un gran mal di testa e un bel po' di malinconia. Sarà questo tempo uggioso...non so. Ho proprio bisogno di una pausa...di prendere le distanze un po' da tutto per ri-ossigenarmi. Vi è mai successo di non avere voglia di fare nulla? Ma proprio nulla? Beh, a me sì.
Ho bisogno di una sferzata di energia, di colori, di risate. Non vedo l'ora di partire per le vacanze ma so che manca ancora tanto...troppo. Allora si respira e si tira avanti cercando il colore nelle piccole cose di tutti i giorni, come questa sfogliata, così fragrante, cremosa, saporita e colorata...mi fa tornare il buon umore solo a guardarla...a voi no?
Buona settimana amici malinconici, stringiamo i denti che torneremo a vedere il sole!


Ingredienti:
- 1 rotolo di pastasfoglia rotonda
- 200g di crescenza
- 100g di salmone affumicato
- 1 mazzolino di rucola
- 50g di pomodorini ciliegia
- olio evo
- sale


Procedimento:
1) Srotolare la pasta sfoglia e lasciare riposare alcuni minuti. Foderarvi una teglia da forno e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.

2) Ridurre la crescenza a fiocchetti e distribuirli su tutta la superficie della torta. Tagliare il salmone a striscioline e distribuire anch'esso qui e là su tutta la sfogliata.

3) Infornare a 200° per circa 20 minuti, finchè non sarà ben cotta e dorata, sfornare e lasciare intiepidire.

4) Quando sarà tiepida (non fredda) distribuire sulla superficie della sfogliata la rucola pulita e i pomodorini tagliati a metà. Finire con un filo d'olio a condire la rucola e i pomodorini e sale. Servire.

venerdì 23 maggio 2014

Risotto leggero alle erbe selvatiche e primo sale


Uno zainetto in spalla e la voglia di esplorare. Si parte sempre così per le nostre incursioni nei boschi. Vedere i miei bimbi interessati alla natura circostante mi riempie di gioia, amiamo fare lunghe passeggiate ricognitive dalle quali torniamo sempre con gli occhi pieni di meraviglia e le mani cariche di doni. Mi piace cucinare subito quello che troviamo, per catturarne tutta l'essenza, per trattenerne i profumi. 


Questa volta ci siamo riempiti le mani di silene, melissa e alliaria e così ho pensato ad un risotto leggerissimo e delicato che esaltasse il sapore delle erbe, solo olio e primo sale per mantecare il tutto.


Ingredienti per 4 persone:
- 250g di riso per risotti (carnaroli o vialone nano)
- 1 bel mazzo di erbe spontanee (io melissa, allaria e silene)
- 1 cipollotto fresco
- 200g di primo sale
- 2 cucchiai di timo (io timo selvatico)
- 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
- brodo vegetale
- olio evo
- sale
- pepe



Di chi sono questi piedini??


Procedimento:
1) In una casseruola soffriggere il cipollotto sminuzzato. Unirvi le erbe pulite anch'esse sminuzzate e lasciarle insaporire a fiamma bassa. Regolare di sale.

2) Aggiungere il riso nella casseruola e farlo tostare alcuni minuti, allungare con del brodo vegetale caldo e portare a cottura aggiungendo brodo di volta in volta (attenzione alla consistenza, il riso deve essere morbido, all'onda e non compatto!). Regolare di sale e pepe.

3) Mantecare il riso con il primo sale tagliato a piccoli cubetti, il parmigiano e un giro d'olio. Aggiungere il timo freschissimo, mescolare e servire.


“Potrei sopravvivere alla scomparsa di tutte le cattedrali del mondo, non potrei mai sopravvivere alla scomparsa del bosco che vedo ogni mattina dalla mia finestra.” 
ERMANNO OLMI

mercoledì 21 maggio 2014

Tartellette mediterranee


Rieccomi, gli impegni mi hanno tenuta un po' lontana dal blog ma adesso sono di nuovo qui! Allora quest'oggi vi do la prima delle mie idee per il buffet, una ricetta sfiziosa e semplice che racchiude tutte i sapori mediterranei. Sono delle tartellette ricche che fanno venire voglia di addentarle solo a vederle! E poi oggi, come tutti mercoledì, ci sarà anche il prezioso abbinamento di Sabina...insomma, uno spunto per un aperitivo davvero chic!
Ovviamente vi aspetto al mio contest con le vostre proposte...che state aspettando??




Ingredienti per 6/8 tartellette:
- 1 rotolo di pasta brisèe
- 200g di caprino fresco
- patè di olive
- una scatoletta di tonno sott'olio di qualità (io tonno Nostromo)
- olive nere
- pomodori secchi
- origano fresco (o secco)
- sale

Procedimento:
1) Srotolare la pasta brisèe e lasciarla riposare per alcuni minuti. 
2) Lavorare il caprino con l'origano fresco (o secco), regolare di sale e mettere da parte.
3) Con l'aiuto di un taglia pasta rotondo ricavare dei dischi dalla pasta brisèe, bucherellarli con i rebbi di una forchetta e foderarci degli stampi da tartelletta.
4) Spalmare sul fondo delle tartellette uno strato sottile di patè di olive e poi uno strato di formaggio. Infornare le tartellette a 180° per circa 15 minuti, finchè non saranno ben cotte. Sfornarle e lasciarle raffreddare.
5) Sistemare garbatamente sulla superficie delle tartellette le olive nere, i pomodori secchi e un piccolo trancio di tonno. Guarnire con origano fresco e servire.

L'abbinamento di VivailVino:
Ingredienti semplici ma dai gusti decisi, che mi portano alla mente il Sud Italia con i suoi colori e i suoi sapori. Ed è proprio dalla Campania che arriva il vino bianco di oggi, complesso, avvolgente e caldo, ma allo stesso tempo fresco e sapido con una persistenza capace di tener testa all’ intensità gustativa del nostro piatto.

...CONTINUA A LEGGERE...


venerdì 16 maggio 2014

Riso rosso piccantino con maiale e ananas


Ed eccoci alla fine di questa settimana che per me è stata e sarà, ancora fino a domenica sera, un tour de force!! Ci sono mille impegni, mille cose che bollono in pentola (nel vero senso della parola!!) e io sono stanca ma attiva e soddisfatta di me e dei risultati che sto ottenendo. Certo sto sacrificando qualcosa e non sempre riesco a mettere insieme tutto ma quando riesco ad incastrare gli orari con le incombenze, le priorità e la lista mentale delle cose da fare, vado a dormire serena e felice. Quando ero una ragazzina ho detto a mia mamma che il mio desiderio era quello di avere l'agenda sempre piena...devo dire che si è realizzato!
Ora vi lascio l'ultima proposta di riso oriental style. Forse è quello che preferisco dei tre ma decidere ragazzi è davvero dura! Questo è un riso thai rosso con straccetti di maiale saltati, cubetti di ananas fresco, cipollotto e peperoncino verde a dargli quella nota piccantina irresistibile!
Buon week-end a tutti! Ci si vede lunedi'!


Ingredienti per 3/4 persone:
- 250g di riso thai rosso
- 80g circa di polpa magra di maiale
- 2 peperoncini verdi piccanti
- 2 cipollotti
- 80g circa di ananas fresco
- 1 cucchiaio di salsa di soja
- 2 cucchiai di olio di semi
- sale


Procedimento:
1) Lessare il riso in abbondante acqua bollente salata.
2) Nel frattempo pulire i peperoncini, togliere i semi e sminuzzarli al coltello. Pulire e sminuzzare anche i cipollotti.
3) Pulire l'ananas e ricavarne tanti piccoli cubetti. Mettere da parte. Pulire il maiale e tagliarlo a piccole striscioline.
4) In una padella scaldare l'olio, farvi soffriggere i cipollotti (lasciatene un po' da parte per decorare) e i peperoncini, mescolare e lasciare insaporire. Unirvi il maiale e rosolare bene a fiamma alta finchè non sarà dorato. Aggiungere il riso e farlo saltare con il condimento, unirvi la salsa di soja e l'ananas, mescolare bene, e regolare di sale. Decorare con i cipollotti freschi tenuti da parte e servire.

mercoledì 14 maggio 2014

Riso profumato alle spezie e anacardi


Buongiorno ragazzi!
Eccomi di nuovo a voi con la seconda proposta di riso saltato dallo stile asiatico e dal profumo orientale. Parlando di questo riso, infatti, non posso che parlare di profumo, un pull di spezie meravigliose conferiscono a questo riso un sapore incredibile e gli anacardi regalano quel tocco croccante che lo rende irresistibile. Che dite? Ci avete preso gusto?
Allora l'appuntamento per tutti voi è per venerdì con l'ultima proposta di riso oriental style!
Bye bye!


Ingredienti per 3/4 persone:
- 220g di riso a chicco lungo (basmati o jasmine)
- 450ml di brodo vegetale
- 70g di anacardi
- 2 cucchiai di olio di semi
- 1 cipolla
- 1 spicchio d'aglio
- 1 carota grossa
- 1 cucchiaino di semi di cumino
- 2 cucchiaini di semi di coriandolo
- 2 cucchiaini di senape nera
- 4 bacche di cardamomo verde
- coriandolo fresco per decorare
- sale

Procedimento:
1) In una padella scaldare l'olio con la cipolla mondata e tritata, l'aglio schiacciato e la carota pelata e grattugiata. Unire il riso e tostarlo in padella per alcuni istanti, unirvi le spezie e lasciare insaporire per 2 minuti mescolando. Eliminare l'aglio.

2) Unire il brodo vegetale caldo e regolare di sale. Portare a ebollizione, quindi coprire, abbassare la fiamma e cuocere per circa 12 minuti senza mescolare. Assaggiare per determinare la cottura quindi togliere dal fuoco e lasciare riposare coperto per circa 5 minuti. 

3) Eliminare le bacche di cardamomo, unire al riso gli anacardi, regolare di sale, mescolare bene e impiattare. Decorare con foglie di coriandolo fresco e servire.


L'abbinamento di VivailVino:
Un riso profumatissimo, che mi porta ad abbinare il vino speziato e profumato per eccellenza, il Gewurztraminer. Termeno con il suo microclima ideale è la patria di questo vitigno aromatico, da una parte le montagne che fanno da scudo ai freddi venti del Nord, dall'altro i benefici influssi del Lago di Caldaro.





lunedì 12 maggio 2014

Riso dorato alla curcuma, latte di cocco e lime


Buongiorno compagni di viaggio! Quest'oggi, anzi questa settimana si viaggia verso l'oriente...eh sì! La sorpresa è che questa settimana è tutta dedicata a ricette di riso in stile asiatico, senza ingredienti troppo strani però, tutto reperibile in qualsiasi ipermercato...quindi, tutto riproducibile con estrema facilità! Che dite? Si parte? 
La prima proposta è un riso dorato che profuma di cocco e lime, a me è piaciuto davvero tanto, fatemi sapere cosa ne pensate...amo questi risi saltati dal sapore orientale!
Auguro a tutti una bellissima settimana...dorata come questo riso.


Ingredienti (per 3/4 persone):
- 200g di riso a chicco lungo, tipo Jasmine
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cipolla dorata grande
- un pezzo di radice di zenzero fresco (circa 2,5 cm)
- 1 uovo
- 1 lime
- 150 ml di latte di cocco
- 1 cucchiaino di curcuma
- olio di semi
- coriandolo fresco per decorare
- sale


Procedimento:
1) In una padella scaldare 2 cucchiai d'olio di semi e soffriggervi lo spicchio d'aglio schiacciato, la cipolla tagliata a fette sottili, lo zenzero grattugiato e la curcuma. Mescolare bene e lasciare insaporire per 3 minuti circa. Versarvi il riso e tostarlo per alcuni minuti.

2) Versare sul riso 300ml di acqua calda e il latte di cocco, mescolare, salare, coprire e cuocere a fuoco basso per circa 12 minuti, finchè il riso non avrà assorbito tutto il liquido. Togliere dal fuoco, tenere coperto e lasciare riposare per una decina di minuti.

3) Nel frattempo sbattere l'uovo, salare e preparare con esso una frittatina molto sottile, tagliare a striscioline.

4) Aggiungere al riso la scorza grattugiata del lime, mescolare, aggiungere la frittatina e impiattare, decorare a piacere con il coriandolo fresco e servire.

venerdì 9 maggio 2014

Buffet! Ed è di nuovo contest!!


Cosa c'è di più paradisiaco di trovarsi in un bel giardino curato e pieno di fiori di fronte ad un buffet imbandito a regola d'arte? Credetemi, ci sono poche cose che mi piacciono più di un bel buffet curato e pieno di delizie! Così mi è venuta l'idea di questo contest, sì perchè con l'inizio della bella stagione iniziano anche le cerimonie: comunioni, cresime, matrimoni, battesimi, anniversari...insomma, tante di noi saranno alle prese con la preparazione di un rinfresco o di un vero e proprio buffet e quindi che ben vengano le idee! L'intento di questo concorso è infatti quello di raccogliere tante e tante e tante ricette infallibili e soprattutto ultrarapide da preparare per poter realizzare il buffet perfetto!
Un buffet ben fatto prevede una grande varietà e, di solito, viene preparato per un numero importante di ospiti...insomma, è una vera maratona per chi lo prepara e lo vuole fare in modo impeccabile! Quindi le ricette che vorrei ricevere sono ricette che hanno tre caratteristiche fondamentali: 1) Sono velocissime da preparare 2) Sono di facile esecuzione 3) sono bellissime da vedere. Avete capito tutto?? Mooooolto bene! Prima di lasciarvi il regolamento del contest ci tengo a sottolineare che accanto a me in questo contest c'è il marchio Terre Ducali, una prestigiosa realtà parmense che dal 1975 produce salumi di altissima qualità.

Bene ora veniamo al regolamento...mi raccomando LEGGETELO BENE!!

REGOLAMENTO:
1) Il contest inizia oggi (8 maggio 2014) e termina il 15 giugno 2014 alle ore 24.00.
2) Il contest è rivolto a blogger e non.
3) E' possibile partecipare con un massimo di 3 ricette a partecipante e non valgono ricette già postate.
4) Per poter partecipare è necessario: 
Se sei un blogger dovrai postare la ricetta e lasciare il link come commento a questo post. Dovrai inserire il banner del contest all'interno del post e sulla home page del blog. Dovrai inoltre linkare questo post, linkare il sito di Terre Ducali (http://www.terreducali.it/) e, se ti fa piacere, lasciare il tuo "mi piace" sulla pagina facebook di Terre Ducali (https://www.facebook.com/pages/TERRE-DUCALI-PARMA-Salumi/77539325760?fref=ts). Poi, solo se ti fa piacere e non l'hai ancora fatto, puoi unirti ai miei sostenitori e lasciare il tuo "mi piace" anche sulla mia pagina facebook.
Se invece non sei un blogger ti basterà inviarmi le ricette complete di foto via mail (ilgattoghiotto@gmail.com) e, come per i blogger, se ti fa piacere potrai lasciare il tuo "mi piace" sulla pagina facebook Terre Ducali (http://www.terreducali.it/) e se ti va anche sulla mia.
5) Ci saranno due categorie: ricette salate e ricette dolci e quindi due vincitori. Per partecipare dovrai realizzare ricette veloci, facili e belle da vedere per un buffet. Siamo alla ricerca dei vostri cavalli di battaglia, quelli che non mancano mai nei vostri rinfreschi e buffet, quelli che hanno sempre un successo clamoroso. Vanno bene i finger food ma anche le boule di insalate di riso e pasta, i canapè, i voulevant, le sfoglie, le quiche...insomma vale tutto, caldo o freddo, purchè sia adatto ad un buffet. Idem per i dolci, ok ai monoporzione ma vanno benissimo anche i formati classici...non c'è nulla di più bello del carrello dei dolci! Pensate a ricette degne del migliore buffet per un matrimonio o un'occasione speciale!
6) Verranno valutati i seguenti aspetti:
- Insieme ed equilibrio dei sapori
- Facilità e velocità di realizzazione (CERCHIAMO RICETTE SEMPLICI MA NON BANALI E SCONTATE!)
- Presentazione/fotografia (MI RACCOMANDO, LA PRESENTAZIONE E' FONDAMENTALE!)

Ma chi giudicherà la vostre creazioni??

La giuria sarà composta da comuni commensali che, dopo aver assaggiato le torte nel mio precedente contest, hanno spinto per rifare le cavie...mi sa che gli è piaciuto! In fondo i buffet vengono giudicati dagli ospiti: nonne, suocere, colleghe e nipotini...insomma...ci sarà una giuria popolare che selezionerà una rosa di ricette e deciderà sull'assaggio...come sempre io dovrò mettermi all'opera!

E cosa si vince?

Terre Ducali metterà a disposizione dei due vincitori (categoria dolci e categoria salati) una fornitura di ottimi salumi che io ho avuto modo di provare ed apprezzare!


Allora, siete pronti?? Ovviamente anche io cercherò di contribuire a questo buffet perfetto, inoltre lascerò tutti i giorni sulla mia pagina fb QUI un consiglio per allestire un buffet indimenticabile...SEGUITEMI!


-RICETTE IN GARA-
Categoria SALATI:
1) Alici e melanzane a scapece di Pasticci & Pasticcini di Mimma
2) La Mattonella di Pasticci & Pasticcini di Mimma
3) Sfoglia con erbette di Cioccolato amaro
4) Muffin salati di Il dolce in tavola
5) Sandwich di Alici fritte di Le ricette di Donna Vale
6) Sfornatini al formaggio di Sabrinaincucina
7) Crostino al basilico con mousse di ricotta e mazzancolle di Kitchen&Cons
8) Cappuccino e cornetto (risotto al caffè con mousse di baccalà e mini croissant di cipolla caramellata e baccalà) di Giacomo (ricetta arrivata via mail)
Per 4 persone.
Croissant:
250gr farina tipo"00";
sale;
20gr zucchero;
1 uovo;
latte intero;
30gr burro;
5gr lievito istantaneo per dolci;
1 uovo per spennellare.
Ripieno:
1/2 cipolla bianca;
1 cucchiaio zucchero di canna;
sale;
aceto bianco;
olio evo;
50gr baccalà dissalato.
Cappuccino:
100gr riso carnaroli;
1 cucchiaino cipolla trittata;
2 caffè espressi senza zucchero;
1 cucchiaino caffè in polvere;
20gr burro;
30gr parmigiano grattuggiato;
sale;
400ml latte intero;
150ml panna fresca;
1/2 dente aglio tritato;
olio evo;
cacao amaro in polvere.
Croissant:
Formare un impasto con tutti gli ingredienti.
Preparare il ripieno mettendo in una padella la cipolla con olio e sale e laciare appassire.
Aggiungere zucchero e aceto e far ridurre.
Lasciar raffreddare.
Fromare dei cornettini con al centro cipolla e baccalà e cuocere a 180àC per circa 20min.
Cappuccino:
Fare la mousse di baccalà, facendo cuocere il baccalà in una casseruola con olio e aglio per qualche minuto.
Aggiungere quindi il latte e far ridurre a fuoco lento fino  a che risulta quasi asciutto.
Far raffreddare e montare con delle fruste aggiungendo panna a filo.
Mettere in frigo.
Preparare il risotto.
Far appassire la cipolla con olio in una cassreuola.
Aggiungere il riso e far tostare a fiamma vivace.
Aggiungere il caffè espresso e in polvere, salare e portare a cottura con acqua bollente.
Mantecare con burro e parmigiano.
Comporre le tazzine con il riso caldo  e la mousse sulla superficie.
Spolverare con cacao amaro e servire con i cornetti.
Buon appetito!!!!










8) Cestini di rosti con crema di yogurt e salmone affumicato di Un pinguino in cucina
9) Quiche al salmone e asparagi di Sabrinaincucina
10) Chiocciole allo zafferano di Ab oVo
11) Insalata di farro con olive, capperi, rucola, feta e pomodoro di sorrento di Barbie Magica Cuoca
12) Calamari (non, ma quasi) fritti di PixeLicious
13) Amaretti fritti di Panza&Presenza
14) Stuzzichini di sfoglia al curry di Panza&Presenza
15) Mini muffin agli asparagi verdi e timo limone di Il fior di cappero
16) Palline croccanti di ricotta, salmone e limone di Cooking with Julia
17) Ciambella salata ed intrecciata con salumi e formaggi di Batuffolando
18) Polpette di quinoa e zucchine con yogurt all'harissa di La Cucina dello Stivale
19) Girelle avocado e formaggio spalmabile di Fame di Moda
20) Muffins salati con Feta, olive taggiasche e timo limone di PixeLicious
21) Polpette di finocchietto selvatico di Panza&Presenza
22) Tarte tatin alle patate e rosmarino di Dolcemente inventando
23) Involtini di verza alla ricotta e noci di La cucina di Molly
24) Tartellette di farro con patè di prosciutto al Marsala di Ab oVo
25) Polpo con carote e zucchine a julienne di Sweet Cakes by Lalla
26) Hummus di barbabietole rosse e ceci di Panelibrienuvole
27) Riso pilaf con le fragole di Giulia Maria
28) Crema fredda di zucchine e zenzero e spiedini di gamberi di Rosso Melograno
29) Cestini light di asparagi e ricotta di Simo's Cooking
30) Fusilli tiepidi con zucchine novelle e tonno di Batuffolando
31) Pizza ai wurstel e fagioli rossi di A tutta cucina
32) Tartare di salmone, pompelmo e avocado di PixeLicious
33) Cannoli con muosse di piselli e maggiorana di Ab oVo
34) Insalata di melanzane in agrodolce di Tacchi e pepe rosa
35) Crema di burrata con Julienne di zucchine in salsa di acciuga di Rosso Melograno
36) Tartellette di grano saraceno con mozzarella, pomodorino e basilico di Voglia di
37) Torta salata con zucchine di Eluasa
38) Spiedini veloci con wurstel, pomodorini, cetrioli e mozzarelline di Le Ricette di Claudia & Andre
39) Involtini di prosciutto con formaggio e insalata di Le Ricette di Claudia & Andre
40) Barchette mangia e fuggi di Le Ricette di Claudia & Andre
41) Mousse di prosciutto crudo con melone di Idee in pasta & in pentola
42) Focaccine in padella con scarola e pecorino di Mai dimenticare la frusta!
43) Finger burger di salmone di The Spicy Note 
44) Mini strudel di pasta phyllo con ciauscolo e patate di L'Angolo delle ghiottonerie
45) Crostata carote e zucchini di Semi di Vaniglia
46) Bocconcini di frolla con oliva di Eluasa
47) Cous cous alle verdure di Pianeta Cucina
48) Croque monsieur di Pianeta Cucina
49) Gazpacho verde di Degustazioni e sapori

Categoria DOLCI:
1) Rose di pasta sfoglia alle mele di Monique
2) Crostata alle fragole di Sabrinaincucina
3) Whoopie pies di Dolci Pasticci
4) Bicchierini di mousse al mango con ventagli di fragole di Dolcemente inventando
5) Pink Velvet Cupcackes di In Mou Veritas
6) Brownies al cioccolato di Panna, amore e fantasia
7) Crostatine con crema al limone di Panna, amore e fantasia
8) Cupcakes al lampone di La Cucina dello Stivale
9) Cestini di frolla con crema al limone e more di Fatemi cucinare!!!
10) Cupcakes di compleanno di Farina&Stelle
11) Brownies al cioccolato con farina di riso e caffè d'orzo di Farina&Stelle
12) Cannoli siciliani di Storie da Mordere
13) Ghoriba alle mandorle di Profumi speziati
14) Tempura di frutta e spezie di Profumo di broccoli
15) Muffins allo sciroppo d'acero e noci di Simo's Cooking
16) Tartufi al cioccolato di Sweet Cake by Lalla
17) Avocado cupcakes di Dolcemente inventando
18) La Torta Mantovana di Prato di Miel&Mandorle
19) Mousse alla ciliegia e limone di Mai dimenticare la frusta!
20) Bottoni di meringa rosa di Semi di Vaniglia

mercoledì 7 maggio 2014

Gnocchi di ricotta su crema di ortica

 

Quest'anno non ho ancora postato nessuna ricetta con le mie amate erbe spontanee...non è da me! Sicuramente il brutto tempo che ci ha allietato negli scorsi week-end non mi ha aiutato ma la tentazione è troppo forte e quindi...si va! Questo è un piatto semplicissimo fatto di pochi ingredienti eppure i miei bimbi si sono leccati i baffi! Potete servirli così, rosolati nel burro fuso e posati caldi sulla crema di patate e ortica o gratinarli mettendo la crema alla base della pirofila, adagiandovi sopra gli gnocchi, versandovi il burro fuso, spolverizzando generosamente con il parmigiano e dorando in forno...scegliete voi! 
Ed oggi Sabina ci abbinerà anche un ottimo bicchiere di vino...il pranzo è pronto!


Ingredienti:
Per gli gnocchi:
- 500g di ricotta vaccina
- 125g di grana grattugiato
- 2/3 cucchiai di farina 
- 2 cucchiai di semolino
- 2 uova + 2 tuorli
- noce moscata
- sale
- pepe

Per la crema di ortiche:
- 1 patata media
- 1 mazzo di ortiche
- brodo vegetale
- olio evo
- sale

- burro
- timo fresco


Procedimento:
1) Preparare gli gnocchi: in un recipiente amalgamare la ricotta con il grana, le uova, i tuorli, la farina setacciata e il semolino, mescolare bene in modo da ottenere un composto omogeneo, se dovesse essere troppo morbido aggiungere regolare con farina e semolino. Il risultato deve essere un composto soffice ma sostenuto. Regolare di sale e pepe e profumare con una generosa grattugiata di noce moscata. Coprire e riporre in frigorifero per almeno 30 minuti, io vi consiglio di lasciare riposare il composto un'oretta.

2) Nel frattempo pulire le ortiche con i guanti facendo molta attenzioni a non toccarle con la pelle, lavarle e lessarle in acqua bollente salata. Scolare, lasciare intiepidire e mettere da parte. Nel frattempo lessare anche la patata, lasciarla intiepidire e pelarla. Con un frullatore ad immersione frullare la patate e le ortiche con un filo d'olio, regolare la consistenza della crema aggiungendo brodo vegetale quanto basta, regolare di sale e mettere da parte.

3) Prendere il composto di ricotta e con l'ausilio di due cucchiai ricavare delle quenelles. Adagiarle delicatamente su un piatto cosparso con semolino. Portare una pentola d'acqua a ebollizione e versarvi gli gnocchi, pochi per volta. Man mano che gli gnocchi vengono su rosolarli in padella con burro fuso e foglioline di timo. 

4) Servire il piatto con alla base la crema calda di patate e ortiche e sopra gli gnocchi, decorare con foglioline di timo e gustare con una spolverata di grana.

L'abbinamento di VivailVino:
Erbette spontanee e formaggio, un abbinamento che mi piace proprio e mi porta anche a scoprire vini sempre molto interessanti.
Questa settimana l'abbinamento è con un'altra chicca degustata al Vinitaly, un vino di montagna che arriva da Bressanone...



lunedì 5 maggio 2014

Cake (salato) con zucchini e guanciale


Questi giorni di riposo ci volevano proprio! Diciamo che non mi sono proprio riposata, ho cucinato come una matta ma se non altro ho staccato un po' la spina dal lavoro e dai soliti impegni. E voi? Vi siete riposati? Divertiti? Spero proprio di sì! Quest'oggi vi voglio lasciare una ricetta che ha il gusto di queste giornate, un cake saporito perfetto per i pic-nic all'aperto, facile da trasportare e si puo' preparare anche con anticipo...rimane ottimo per giorni! E' il mio modo per dirvi "bentornati" alla solita routine...perchè bisogna rientrare con il sorriso, magari organizzando mentalmente un pic-nic per il prossimo week-end! Ora vi lascio la ricetta e vi abbraccio virtualmente...facciamoci compagnia in questo lunedì lavorativo!


Ingredienti:
- 4 uova
- 7 cucchiai di olio evo
- 200g di farina
- 1 bustina di lievito per torte salate
- 150g di formaggio dolce tipo edam o gouda
- 60g di guanciale stagionato affettato (io Terre Ducali)
- 6 zucchini piccoli
- 1 cipollotto
- 1 mazzolino di maggiorana
- sale


Procedimento:
1) Pulire e lavare gli zucchini e tagliarli a listarelle sottili. In una padella scaldare un cucchiaio d'olio e soffriggervi il cipollotto precedentemente sminuzzato. Unirvi gli zucchini e saltarli per una decina di minuti, dovranno essere cotti ma ancora sodi. Regolare di sale e di pepe e mettere da parte. Tagliare il guanciale a pezzetti, e farlo rosolare in padella con un filo d'olio finchè non sarà dorato, mettere da parte.

2) In un recipiente sbattere le uova con l'olio rimasto (6 cucchiai), il sale e le foglioline di maggiorana (una dose generosa, il cake deve essere profumato di maggiorana!), unirvi la farina setacciata con il lievito poca per volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Incorporarvi il formaggio precedentemente sminuzzato nel mixer (o grattugiato), il guanciale e gli zucchini saltati avendo cura di lasciarne un po' da parte per la decorazione. Mescolare bene e versare in uno stampo da plum cake precedentemente imburrato ed infarinato.

3) Decorare la superficie del cake con gli zucchini rimasti ed infornare a 180° per circa 40-50 minuti, finchè non sarà ben cotto e dorato. Lasciare raffreddare e servire.