venerdì 30 marzo 2012

E' primavera e torna "La Casa nel Bosco"


Svegliarmi la mattina con il cinguettio degli uccellini, spalancare la finestra e respirare l'aria frizzantina e pulita, osservare le mie montagne che sembrano giganti addormentati, uscire e godersi il calore dei primi raggi di sole mentre gusto il caffè e penso che non vorrei essere in nessun altro posto se non qui, nella mia piccola casa nel bosco. Non posso quindi fare altro se non portarvi con me anche quest'anno tra le erbe che ormai ci sono familiari per scoprire nuovi modi per gustare tutti i sapori della natura e della montagna.
Il primo appuntamento è dedicato al tarassaco, un' erba che ha poteri diuretici, antinfiammatori e purificanti. Ho preparato un paio di ricette con le foglie di tarassaco e se riesco, nelle prossime settimane combinerò qualcosa anche con i fiori...chissà...ma veniamo alla prima, una zuppa incredibilmente ricca, preparata con le lenticchie Melandri Gaudenzio, il maiale e naturalmente le foglie di tarassaco...non c'è niente di meglio per riscaldarsi la sera in montagna...una bella zuppa è quello che ci vuole!! A voi la ricetta!!


Zuppa con lenticchie, maiale e tarassaco

La lista della spesa:
- 200g di lenticchie Melandri Gaudenzio
- 100g di polpa di maiale non troppo magra
- 3 "manciate" di foglie di tarassaco pulite
- 1 porro
- 1 carota
- 1 costa di sedano
- brodo vegetale q.b.
- olio evo
- sale e pepe


1) Tagliare le verdure (porro, carota e sedano) piccole piccole al coltello e farle soffriggere in poco olio evo, aggiungere quindi il maiale sminuzzato, girare e fare insaporire bene.
2) Quando il soffritto sarà ben rosolato aggiungere le lenticchie Melandri Gaudenzio, mescolare e tostare bene quindi per ultime le foglie di tarassaco, girare, fare insaporire alcuni istanti, regolare di sale e di pepe e coprire con il brodo vegetale.
3) Cuocere a fuoco lento rispettando le indicazioni di cottura delle lenticchie, regolare di sale, servire calda con fette di pane e un giro di olio buono.



La casa nel bosco vi da appuntamento nei prossimi giorni per la seconda ricetta con il tarassaco, invece colgo l'occasione per ringraziare Vale e Cinzia per avermi assegnato il 1° posto al loro contest di Marzo con le mie Boule croccanti di gamberi e pistacchi su vellutata di avocado alla mentuccia e aria di prezzemolo al limone ...Grazieeee!!

26 commenti:

  1. Che meraviglia questa zuppa! E complimenti per la vittoria del contest: meritatissima! :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Tesoro mi è mancata tantissimo questa tua rubrica e questa oasi di pace che cala anche su di me quando leggo i post della casa nel bosco!!!
    Ottima la zuppa tesoro bella ricca gustosa e profumatissima!!
    TVBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB,Imma

    RispondiElimina
  3. Non sai che darei per vivere in un posto come il tuo!!!!! è il mio sogno e spero di realizzarlo. Nel frattempo mi accontento di rifare questa zuppa e magari assaporarla ad occhi chiusi..immaginando..

    RispondiElimina
  4. che bei colori, che profumino...che deliziaaaaaaaaa!!

    RispondiElimina
  5. Ah respiro... E il mio respiro diventa più calmo e sereno solo a leggere la tua introduzione in cui parli della casa nel bosco. Deve essere un posto magico.
    La zuppa è da 10 e lode ma la curiosità di ciò che preparerai con i fiori di tarassaco è fortissima.

    RispondiElimina
  6. tesoro il premio è meritatissimo!!!Mangiare questa zuppa nella tua casa nel bosco sicuramente non ha lo stesso fascino di mangiarla nella cucina di casa mia. Io parlo di spezie e tu di erbe ma siamo due drogate???!!!! ahahahhaha...bellissima questa tua rubrica. bacioni

    RispondiElimina
  7. Oltre alla superba ricetta della zuppa era venuta per congratularmi anche per la tua vittoria "verde". Sempre più irraggiungibile :-)

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  8. E ci credo che hai vinto: quella ricetta e quella foto erano fantastiche Ambra...ma anche questa non è da meno! E poi mi mancava la casetta nel bosco...meno male che è tornata!!!! Un abbraccio e tanti complimenti ancora
    simo

    RispondiElimina
  9. Son felice di tornare nella tua casina nel bosco e poter respirare di nuovo i profumi e i colori che lo caratterizzano!La zuppetta la trovo strepitosa...ma io quel tarassaco dove lo vado a pescare??MI dispiace,ma dovrò ometterlo e mi consolerò con lenticchie e maiale(e ti par poco?)
    Baciuzzi babbà,scappo via ho dei cornettini che aspettano la quarta piega....ma che p.....e,la figlia impaziente mi ha detto di "appallottolare" il tutto,ficcarci la nutella e schiaffarlo in forno...ma che modi!!

    RispondiElimina
  10. mi piacciono tanto le zuppe dal gusto corposo e rustico, meglio approfittarne prima che arrivi l'estate.

    RispondiElimina
  11. In questi giorni mi stavo giusto chiedendo quando tornavi nella tua casetta nel bosco e ora eccola qui! Questa zuppa con la carne è molto particolare e con quella fetta di pane mi fa davvero gola! Baci

    RispondiElimina
  12. FInalmente! si è risvegliata la primavera e si risveglia anche la casa!^_^ ben tornata casetta!

    RispondiElimina
  13. meravigliosa la zuppa,complimenti per il premio super meritato!

    RispondiElimina
  14. evvai!!!Che bello!!! Di nuovo nella casetta fatata!
    Il tarassaco l'avevo provato come infuso...ma non si poteva bere: non ha un gran sapore fatto a tisanina :(
    ora però lo voglio "intero" e fresco!!! così seguo la tua ricetta :DDD questa zuppa ricca mi sa tanto di confortevole! così ai prossimi che mi dicono che le zuppe fanno tanto malaticcio gli spiaccico questa ricetta in faccia: altro che malaticcio!Questa mi fa una gola che non ti dico!!! :DDDD

    RispondiElimina
  15. io vivrei di zuppe come questa, poi il tarassaco è una delle mie passioni davvero. Grazie a te, un bacione :)

    RispondiElimina
  16. favolosa la zuppa ...e favoloso il posto che descrivi!

    RispondiElimina
  17. Evvai.. adoro la tua casetta nel bosco e adoro la tua rubrica... un abcio

    RispondiElimina
  18. Mi mancava la tua casetta incantata in mezzo al bosco e agli uccellini :)
    io quando mi alzo e spalanco la finestra invece di sentire gli uccellini rischio solo di morire soffocata :D
    Questa zuppa ha un aspetto favoloso, con quella fetta di pane poi fa davvero gola.

    RispondiElimina
  19. mamma mia.. le zuppe mi piacciono tantissimo con i legumi poi!!! i colori di questo piatto sono bellissimi!! mi piace anche il fatto che ci sia la carne!!
    complimenti per la vittoria del contest!!
    un bacione

    RispondiElimina
  20. Questa zuppa è magnifica e le foto sono splendide!

    RispondiElimina
  21. mi è sembrato per un attimo di essere nella casa del bosco con te!

    RispondiElimina
  22. Che bello ritrovare la tua casa nel bosco...ho iniziato a seguirti proprio seguendoti nei boschi, è un piacere passeggiare cone te e complimenti per il contest, vincita meritatissima!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  23. bellissimo blog e splendida ricetta!!!

    RispondiElimina
  24. La mia rubrica preferita...ed unerba che amo... Brava ed d'ispirazione come sempre!

    RispondiElimina