martedì 28 febbraio 2012

La mia bella estate


Da quando sono stata invitata a partecipare a questo contest non ho più pensato ad altro...quanto mi piacciono le sfide!!! Mi piace un sacco creare le ricette, studiare gli abbinamenti, immaginare le presentazioni e dedicarmi al food styling. Qui la sfida era davvero interessante e per nulla semplice, prevedeva di abbinare un piatto salato ad un Moscato passito: La bella estate di Terre da Vino.
La famosa casa vinicola piemontese ha indetto questo contest riservandolo alle blogger che saranno presenti nel libro "Fornelli in rete" di Francesca Martinengo edito da Malvarosa Edizioni in uscita il maggio prossimo.
Ma parliamo della ricetta, devo dire che non è stato per niente facile e colgo l'occasione per ringraziare alcuni amici che si sono presi a cuore questa mia sfida e mi hanno regalato con affetto i loro consigli e le loro impressioni...grazie! Così, giorno dopo giorno la ricetta ha preso finalmente vita nella mia mente ed è diventata sempre più mia...parla di me, dei miei boschi, dei sapori che conosco e che amo e che a mio parere si sposano perfettamente con La bella estate.


Petto d'anatra al fumo di bosco con riduzione di balsamico tradizionale e scalogni glassati al miele di castagno

Ingredienti (per 2 persone):
- 1 filetto di petto d'anatra (circa 350g)
- 2 spicchi d'aglio
- 1 bicchiere di vino bianco leggero aromatico
- 1 cucchiaio di burro
- 1 bicchierino di aceto balsamico tradizionale
- olio evo 
- sale e pepe
Per l'affumicatura:
- foglie secche di bosco pulito

Per gli scalogni:
- 10/15 scalogni piccoli
- 1 noce di burro
- 1 cucchiaio di miele di castagno
- acqua q.b.
- sale e pepe


1) Rifilare molto bene il petto d'anatra, inciderlo dalla parte della pelle facendo tre tagli verticali e tre orizzontali ed asciugarlo con della carta da cucina. Scaldare nella padella poco olio con 2 spicchi d'aglio leggermente schiacciati. Quando l'olio sarà ben caldo rimuovere gli spicchi d'aglio e mettervi a rosolare il petto d'anatra dalla parte della pelle. Tenere la fiamma viva e cuocere coperto per circa 3 minuti per lato, al centro deve rimanere rosato e quindi non cuocersi troppo. Sfumare con il vino bianco, regolare di sale e di pepe e cuocere ancora alcuni minuti controllando la cottura dalle incisioni fatte sulla pelle...non troppo cotto! Mettere da parte.
2) Nella stessa padella aggiungere un cucchiaio di burro e l'aceto balsamico, mescolare staccando dal fondo i succhi di cottura della carne e fare ridurre a fiamma viva finchè non si sarà raddensata la salsa.
3) Sul fondo di una pentola wok sistemare le foglie di bosco e sulla griglietta soprastante adagiare il petto d'anatra sopra un foglio di alluminio. Accendere la fiamma ed aspettare che le foglie comincino a fumare, quindi chiudere con il coperchio per circa tre minuti affinchè la carne possa assorbire i profumi del bosco ed affumicarsi senza però cuocersi ulteriormente.
4) Preparare gli scalogni, lasciati precedentemente a bagno per 5 ore in acqua e zucchero, facendo scaldare la noce di burro in una padella e facendoveli saltare con il miele ed un po' di acqua. Abbassare la fiamma ,  salare e pepare e coprire cuocendoli finchè non saranno teneri e la salsa non i sarà rappresa caramellandoli.
5) Affettare il petto d'anatra, sistemare un cucchiaio di riduzione di balsamico nel piatto, posarvi sopra un coppa pasta rotondo e riempirlo con gli scalogni, tutto intorno al coppa pasta adagiare le fette di petto d'anatra  un po' ripiegate su se stesse quasi a formare un fiore. Irrorare l'anatra con un po' di riduzione di balsamico e gli scalogni con la salsa al miele, sfilare delicatamente il coppa pasta e servire con La bella estate.

35 commenti:

  1. Un piatto meraviglioso! Complimenti ;)

    RispondiElimina
  2. Ho in programma anch'io la mia ricetta per questo contest ma la tua è decisamente da gran chef amica mia credo proprio che sarà dura per me:-) ma ci provo del resto sono anche astemia quindi doppia fatica hahaha!!bacioni,tvbbbbbbbbbbbbb,Imma

    RispondiElimina
  3. Non è stato facile ma hai realizzato un piatto stupendo!!!! Veramente uno spettacolo!

    RispondiElimina
  4. é davvero meraviglioso! eh si le sfide secondo me fanno nascere dei piatti che hanno una marci ain più! un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Deve essere davvero una delizia, da provare assolutamente!!!! ^___^

    RispondiElimina
  6. Una presentazione perfetta! Bellissimo! Brava... buon lunedi! a presto,anna.

    RispondiElimina
  7. decisamente buono.mi conquista e si sposa bene!

    RispondiElimina
  8. Non so cosa dire se non "che meraviglia", Ambra!Un piatto fantastico, fa venire l'acquolina, sono estasiata!Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  9. Finalmente la vedo in onda questa tua creazione..ho partecipato alle varie fasi della preparazione di questo piatto meraviglioso, e alla fine il risultato è stato strepitoso ( ma non avevo dubbi)!! ti ripeto sei stata bravissima non è facile rendere bello un piatto di carne. e poi il tocco di classe della tua firma insomma una presentazione di gran classe! ..io sto ancora in fase creativa....bacioni cara

    RispondiElimina
  10. ANCHE QUESTA RICETTA è MERAVIGLIOSA!

    RispondiElimina
  11. Complimenti davvero perchè è una bellissima ricetta con ottimi abbinamenti!

    RispondiElimina
  12. un bellissimo piatto, che profumi! e somiglia a te che ami i boschi :-)

    RispondiElimina
  13. Stupendissimo. E l'anatra a me piace.

    RispondiElimina
  14. Ambra ti sei superata..è proprio vero,le sfide ti fanno diventare una leonessa!!In bocca al lupo tesò..fosse per me saresti già la vincitrice!!Una ricetta elegante e sapientemente eseguita,ti rappresenta sicuramente!!Un bacio ciù ciù..sei la fine del mondo!!

    RispondiElimina
  15. Direi che la sfida ti ha portata a creare un piatto stupendo. Complimentissimi per gli accostamenti e la ricercatezza delle parti, mi ispirano tantissimo gli scalogni glassati al miele di castagno! Un abbraccio, Alice

    RispondiElimina
  16. Mamma mia Ambra, ricetta dopo rictta oramai sei una grande chef! Baciii

    RispondiElimina
  17. che piatto meraviglioso, mi hai fatto venire una fameeeee.
    sei troppo brava
    un bacio

    RispondiElimina
  18. Un connubio perfetto e armonioso.. Al palato deve essere davvero ottimo.. e che dire delle foto?
    Tutto assolutamente perfetto!
    Buona serata,
    Francesca

    RispondiElimina
  19. wow, ricetta spettacolare e foto bellissime! Spero un giorno (con taaaaaaanto esercizio) di riuscire a fotografare almeno un decimo di come fotografate bene voi altri foodblogger!

    RispondiElimina
  20. che bontà! complimenti, sembra una ricetta deliziosa! :D baci!

    RispondiElimina
  21. Ma che ricetta raffinata! Ogni giorno sempre più perfette e ricercate...ogni volta che passo da qui mi stupisci sempre più...e puntualmente trovi sempre il modo di prendermi per la gola! Come in questo caso, non amo l'anatra, ma è bastato guardare la foto per innamorarmi di questo piatto!

    RispondiElimina
  22. Ma cosa mi spremo a fare se te ne esci con un piatto di classe come questo? ;)
    Bravissima Ambra, un piatto equilibrato e in accordo con La bella estate (fantastica la firma!) Buona serata

    RispondiElimina
  23. Prima di tutto congratulazioni per la pubblicazione!!! Ambra sei troppo brava...questa ricetta sembra deliziosa. Raffinata, elegante e presentata veramente benissimo.

    RispondiElimina
  24. Un piatto davvero spettacolare per la vista e per il gusto!! Bravissima come sempre...Un bacio!

    RispondiElimina
  25. Tecnica interessante quella dell'affumicatura delle foglie

    RispondiElimina
  26. Ciao, innanzitutto complimenti per il blog e per come scrivi, poi questa ricetta è fenomenale, sono tutti gusti che adoro e si sposano perfettamente tra loro. Sto imparando un sacco di cose leggendo blog come il tuo, spero di farne tesoro per migliorare la mia cucina e il mio neonato blog. A presto

    RispondiElimina
  27. Ottima proposta.
    Interessante anche l'affumicatura.

    RispondiElimina
  28. ...Questa è la perfezione...armonia per il gusto e per la vista!! complimenti veramente!mi fermo tra i tuoi sostenitori! baci.Fai una scappatina anche da me se ti va!

    RispondiElimina
  29. Mi incanto sempre davanti ai tuoi piatti...Questa è una vera delizia. Passa da me se hai un momento di tempo. Baci.

    RispondiElimina
  30. Che ricettina ... non è che mi stai puntando alla stella Michelin???? Bravissima Sonia

    RispondiElimina
  31. Che maraviglia!!! Questi piatti sono uno più buono dell'altro mi sa che mi faccio mandare dell'altro vino... ;-)

    RispondiElimina
  32. Ciao cara Ambra rieccomi finalmente con un pc nuovo, non vedo l'ora di conoscerti Sabato ^_^ intanto mi complimento per questa prelibatezza, molto molto invitante!
    Un abbraccio e a presto
    SOnia

    RispondiElimina
  33. la sfida come hai detto tu è stata veramente bella e devo dire che sei riuscita bene nell'impresa no? presentazione impeccabile!! ci si vede presto :) buona giornata.

    RispondiElimina