lunedì 31 ottobre 2011

Halloween edition


Volevo augurare a tutti un buon Halloween, per me un'occasione in più per giocare e creare con i miei bimbi...se oggi pomeriggio non sapete che fare eccovi uno spunto semplice semplice per preparare da voi il vostro "dolcetto"...


Zucchette lollypop

La lista della spesa:
- 200g di farina
- 100g di zucchero
- 100g di burro
- 1 uovo
- la scorzetta grattugiata di un arancio
- qualche goccia di colorante rosso per alimenti
- qualche goccia di colorante giallo per alimenti
- 1 tavoletta di cioccolato fondente

1) Lavorare la farina con il burro tagliato a pezzetti e lo zucchero fino ad ottenere un composto sbriciolato poi aggiungere l'uovo e la scorzetta d'arancio, lavorare rapidamente affinchè gli ingredienti si amalgamino in modo omogeneo, aggiungere i coloranti ed impastare fino ad ottenere il grado di arancione desiderato. Dividere il composto in 2 parti, appiattirle leggermente e riporle in frigo con la pellicola per almeno un ora
2) Stendere la frolla e con un taglia pasta rotondo ricavarne dei dischi, sulla metà di essi intagliare gli occhi e la bocca della zucca a piacere e attaccare un pezzettino di frolla sulla cima a modi picciuolo
3) Infornare a 180° per circa 10 minuti e lasciare raffreddare
4) Sciogliere a bagno maria il cioccolato, lasciare intiepidire e quidi metterne un po' con un cucchiaino nel centro di un disco di biscotto pieno, adagiarvi lo stecco sopra e poi l'altro disco di biscotto con la faccina.
Lasciare raffreddare e confezionare a piacere




venerdì 28 ottobre 2011

Le ciambelline di Natalia


Non appena ho visto il suo post mi sono innamorata di queste fantastiche ciambelline...anzi in realtà amo proprio tutte le ricette di Natalia, così semplici eppure così buone e così gradite anche alle forchettine più difficili!!
Non siete mai passati nel suo blog??!! Mamme di tutta Italia posso dirvi con certezza che da Natalia troverete tanti spunti appetitosi e divertenti per i vostri bimbi ma anche per i mariti!!Accorrete!!
Questi biscottoni, ad esempio, sono proprio eccezionali, li ho preparati con i miei cuccioli, quindi ci siamo pure divertiti a pacioccare, oltre che a mangiare e ci siamo ripromessi di provarli in tutti i gusti!!
Sì perchè si può giocare con tutti gli ingredienti ed inventare mille versioni...io vi lascio la mia, per altri spunti leggetevi il post originale...


Ciambelline al succo di uva e noci

La lista della spesa:
1 bicchiere di succo d'uva preparato facendo cuocere gli acini di un grappolo d'uva nera con un goccio d'acqua e 1 cucchiaio di zucchero per 20 minuti circa, filtrare schiacciando bene gli acini
1 bicchiere di olio di semi
1 bicchiere di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
farina q.b.
noci sgusciate q.b.

1) In un recipiente mettere il succo d'uva e sciogliervi bene lo zucchero. Aggiungervi quindi l'olio,  il lievito e la farina poco per volta, fino ad ottenere un impasto lavorabile, incorporarvi anche le noci tritate grossolanamente
2) Con la pasta (una noce circa per ogni biscotto) ottenere dei "salamini" tutti uguali e piegarli fino a realizzare la ciambellina, unire i due estremi
3) Spennellare la superficie superiore delle ciambelline con poca acqua e passarle nello zucchero semolato
4) Cuocerle in forno a 180° per circa 15 minuti, finchè non saranno dorate


Volevo condividere con voi una sorpresa che mi ha reso felice...questa è la mail che ho ricevuto...

Gentile Ambra,


La redazione di alfemminile è lieta di annunciarle che il suo blog http://gattoghiotto.blogspot.com/ è stato scelto come uno dei migliori blog di cucina italiani, vincendo il primo alfemminile best cooking blog award:http://www.alfemminile.com/ricette-cucina-italiana/alfemminile-cooking-blog-award-d23458.html

Alfemminile.com è uno dei maggiori portali femminili che offre contenuti di qualità e una ricca sezione dedicata alle ricette e alla cucina e proprio all’interno della nostra sezione cucina abbiamo voluto dare un riconoscimento ai food e cooking blogger, che contribuiscono a tenere vivo in rete l’interesse e la passione per la cucina.
...

La notizia verrà anche comunicata alla stampa specializzata dal nostro ufficio stampa.
In attesa di un feedback e nella speranza che la notizia possa farle piacere,
porgo cordiali saluti.

Sono contentissima!!!! Buon week end a tutti!!!


mercoledì 26 ottobre 2011

Piccola bottega di campagna - Ottobre


E anche ottobre è passato, con le sue suggestioni e i suoi colori caldi, con l'inizio dell'autunno e le stufe che si accendono, con il vapore delle zuppe sul fuoco la voglia di torta di mele...chissà nella Piccola bottega di campagna come ci si prepara al freddo che sta per arrivare...chissà che ingredienti troveremo per i nostri primi sostanziosi, i nostri secondi opulenti, i nostri dolci profumati...mah!
Prima di passare oltre però bisogna celebrare questo bellissimo mese appena trascorso e bisogna decretare il vincitore...ma prima voglio ringraziare tutte voi che avete partecipato con le vostre meravigliose ricette, sono molto contenta che la mia Piccola bottega pulluli di clienti interessati a consumare i prodotti di stagione!!!
Eccoci dunque, sono felice di mostrarvi la ricetta che meglio delle altre ha saputo, a nostro insindacabile giudizio, esprimere l'unione tra i sapori e le consistenze, la tecnica ed anche la presentazione...



Maltagliati di farro con funghi e pesto di noci
-
I dolci nella mente

Ingredienti
(per 4 porzioni)

PER LA PASTA
200 g di farina di farro
200 g di farina 00
un cucchiaio d' olio
4 uova intere
un pizzico di sale
PER IL CONDIMENTO
500 g di funghi misti
uno spicchio d' aglio
4 cucchiai d' olio
sale e pepe q.b.
PER IL PESTO
70 g di noci sgusciate
qualche foglia di prezzemolo
due cucchiai d' olio

Procedimento

Sulla spianatoia formare con la farina una fontana, mettere al centro le uova leggermente sbattute, il cucchiaio d' olio, il sale e impastare bene il tutto. Formare una palla con l' impasto, coprire con un telo e lasciare riposare per 30 minuti. Nel frattempo preparare il condimento mettendo in una padella i 4 cucchiai di olio con lo spicchio d' aglio, scaldarlo leggermente quindi aggiungere i funghi puliti e tagliati o, come ho fatto io, utilizzare dei funghi misti surgelati. Cuocere per circa 15 minuti e togliere dal fuoco. Preparare quindi il pesto mettendo in un mortaio le noci con i due cucchiai di olio e il prezzemolo. Pestare grossolanamente il tutto e lasciare da parte. Trascorso il tempo di riposo riprendere l' impasto, dividerlo in due e stendere con il mattarello due sfoglie dello spessore di circa un paio di millimetri. Con un coltello tagliare delle strisce di circa due centimetri di larghezza che taglierete di nuovo a losanga della lunghezza di circa 5/6 cm o come preferite voi. Mano a mano che tagliate la sfoglia mettete i maltagliati su un vassoio con la farina per evitare che si attacchino tra loro. Lasciare asciugare per almeno un' oretta quindi mettere a bollire abbondante acqua e cuocervi i maltagliati per circa 6/7 minuti. Scolare la pasta condire con i funghi, mantecare bene ed infine distribuire sopra il pesto di noci.

Complimenti di cuore a Patrizia che per tutto il mese di novembre troverà la Sua ricetta pubblicata sul sito di Malvarosa Edizioni....bravaaaa!!!


Per tutti gli altri l'appuntamento è per il 1°novembre...vi aspetto numerosi!!

venerdì 21 ottobre 2011

Gratin de pomme de terre provencal di Julia Child


Fortunatamente ogni tanto riesco ancora ad occuparmi delle mie rubriche, troppo spesso trascurate per motivi di tempo!!  Che bello tornare nella cucina di Julia, questa volta voglio farvi assaporare un piatto fantastico, un gratin di patate alla provenzale che riempirà le vostre cucine di un profumo inebriante!!
E' una casseruola dal profumo mediterraneo (ultimo sprazzo di estate da preparare con gli ultimi pomodori del sud!) che Julia consiglia di servire come contorno a piatti di carne o pesce...ecco la ricetta...

Ingredienti per 6 persone:
- 2 tazze di cipolle tagliate finemente
- 4 cucchiai di olio di oliva +1 cucchiaino
- 4-5 pomodori scottati qualche secondo nell'acqua bollente e pelati
- 1/4 di cucchiaino di sale
- 6 filetti di acciughe sott'olio
- 2 spicchi di aglio schiacciati
- 1/4 di cucchiaino di basilico tritato
- 1/4 di cucchiaino di timo
- 1/8 di cucchiaino di pepe
- 1 Kg di patate bollite (ma non troppo!) tagliate a fette di circa mezzo centimetro
- 1/4 di tazza di parmigiano grattugiato (o emmentaler grattugiato)

1) Cuocere le cipolle in 2 cucchiai d'olio, mescolare finchè non saranno tenere ma non brunite
2) Tagliare i pomodori a fette e unire alle cipolle con polpa e succo), fare insaporire, regolare di sale e mettere da parte
3) In una padellina ridurre i filetti di acciughe scolati dell'olio ad una pasta insieme all'aglio, 2 cucchiai d'olio il pepe e le erbe aromatiche
4) Sistemare sul fondo di una pirofila un quarto di preparato di pomodori e cipolla, adagiarvi sopra delle patate affettate e metà del preparato di acciughe. Finire gli strati con pomodoro e cipolla quindi cospargere con il parmigiano grattugiato e un giro d'olio d'oliva
5) Sistemare nel piano di mezzo del forno preriscaldato a 200° e cuocere per 40 minuti circa finchè le patate avranno assorbito tutta l'acqua dei pomodori. Se la superficie si brunisce troppo coprire con della carta stagnola. Servire, è ottima tiepida o fredda

Bon Appétit!


IMPORTATE:
Vi comunico che da oggi il mio blog è a impatto 0...cosa vuol dirè? Vuol dire che tramite questa iniziativa sarà piantato un albero che assorbirà tutta l'anidride carbonica generata dal mio blog...come funziona? 
Per ogni blog che aderirà all'iniziativa Doveconviene pianterà un albero in una zona della Germania sottoposta ad un progetto di riforestazione. Il progetto è sviluppato in cooperazione con iplantatree.org.
Si può capire facilmente l'utilità sociale dell'iniziativa, basti pensare che un blog, o un sito internet, produce in media 3,6 kg di CO2 ogni anno. Un albero, viceversa, riesce ad assorbire ogni hanno dai 5 ai 10 kg di CO2. Un albero, generalmente, è in grado di vievere mediamente per 50 anni, un blog in questo modo con una singola iniziativa riesce ad eliminare la sua impronta ecologica per molti anni e a dare un contributo positivo all'ambiente.
Partendo da questi presupposti Doveconviene, in collaborazione con iplantatree, garantisce che per ogni blog aderente all'iniziativa si pianterà un albero nel zone interessate dalla riforestazione.
Andate a dare un'occhiata qui !!!


lunedì 17 ottobre 2011

Baby cupcakes


Che io non sia una virtuosa della decorazione è chiaro ma mi sono impegnata per il piccolo Ruben...avevo promesso a Lucy che avrei partecipato al suo contest ed eccomi qui, non potevo non farlo, mi sento un po' una zia virtuale che sforna dolcetti per il suo nipotino (virtuale)!!
Da qui nascono questi cupcakes semplici semplici, solo ingredienti genuini che sanno di buono e tanti confettini colorati che mettono di buon umore!!!


Cupcakes panna e miele

La lista della spesa per 12 cupcakes piccoli o 6/8 grandi:
- 250g di farina
- 2 cucchiaini e 1/2 di lievito
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato
- 1 uovo
- 100g di zucchero
- 125g di olio di semi
- 100g di panna
- 50 ml di miele
- 100 ml di latte
Per il frosting:
- 4 cucchiai abbondanti di formaggio spalmabile tipo philadelphia
- 2 cucchiaio di zucchero a velo
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- 200 ml di panna già montata non dolcificata
- colorante blo per alimenti

- Zuccherini a piacere per decorare

1) Sbattere l'uovo con lo zucchero con uno sbattitore ed aggiungervi gradatamente l'olio, la panna, il miele ed il latte
2)Mescolare le polveri (farina, lievito e bicarbonato) ed incorporarle, sempre montando, al composto di uova poco per volta fino ad ottenere un impasto liscio e spumoso
3) Versare nei pirottini e cuocere in forno per 15/20 minuti a 180°. Fare raffreddare
4) Preparare il frosting: Lavorare il formaggio con lo zucchero a velo e l'estratto di vaniglia, poi poco per volta incorporare la panna montata con movimenti delicata dal basso verso l'alto fino ad ottenere un composto omogeneo
5) Dividere il frosting in due ciotoline ed in una aggiungere qualche goccia di colorante blu, mescolare delicatamente fino ad ottenere il grado di azzurro desiderato
6) Spalmare il frosting sui cupcakes e decorare a piacere con gli zuccherini



venerdì 14 ottobre 2011

Schiscetta party!


Quante volte mi capita di pranzare in ufficio...troppe!! Tristi baracchini dietetici (almeno ultimamente ) e freddi...niente microonde! Di solito li preparo la mattina tra la colazione e il trucco in dieci minuti...insomma i risultati sono quasi sempre deludenti e così per il contest di Imma ho pensato...qui ci vuole un'idea divertente...e se dentro i soliti contenitori per il pranzo ci metto degli stuzzichini per fare un aperitivo con le colleghe prima di andare a casa?? Ottima idea direi, un bel modo magari per salutarsi il venerdì sera prima del week-end, che ne dite? Insomma, spazio alla fantasia...e fu così che in un momento la solita triste schiscetta si trasformò in uno scrigno pieno di deliziosi finger food!!
Vi lascio i miei spunti ma potete inventarne tantissimi e sbizzarrirvi...delizia dopo delizia!!!
Buon week-end a tutti!!


La lista della spesa (dovete regolarvi un po' ad occhio per le quantità):

Per il crumble freddo di verdure e burrata:
- Ratatoille di verdure miste o verdure stufate - Io ne ho preparato uno con cipolla rossa, peperoni, zucchini, melanzane e polpa di pomodoro
- Burrata - si può sostituire con stracciatella o con formaggio fresco di capra
- Olio evo
- Sale
- Per le briciole croccanti:
100g di farina
50g di burro
1 tuorlo (non troppo grosso)
2 prese di sale

1) In un recipiente lavorare velocemente con le mani la farina, il burro tagliato a pezzetti e leggermente ammorbidito, il sale ed il tuorlo, fino ad ottenere un composto sbriciolato (con le dita cercare di formare delle briciole un po' grandine)
2) Mettere le briciole su un foglio di carta forno non troppo sovrapposte e riporle in frigo per almeno 15 minuti
3) Cuocere in forno a 180° finchè non saranno dorate e croccanti, fare raffreddare
4) Assemblare i bicchierini con al fondo le verdure, poi uno strato di burrata, un pizzico di sale ed un goccio di olio evo e per finire le briciole croccanti...pronti da servire - essendo un po' complicati da trasportare si possono assemblare sul posto...basta un attimo! 

Per i canapè alla mousse di funghi porcini:
- 2 cucchiai circa di funghi porcini trifolati con aglio e prezzemolo
- 80g circa di formaggio spalmabile tipo philadelphia
- Latte q.b.
- Pepe
- Pane al latte per canapè e tramezzini
- Gherigli di noce per decorare

1) Con l'ausilio di un mini pimer frullare i funghi con il formaggio aggiungendo di volta in volta del latte fino ad ottenere una consistenza spumosa che si può distribuire con una sacca da pasticcere, pepare a piacere ed eventualmente regolare di sale
2) Con un taglia pasta piccolo rotondo ricavare le basi per i canapè, distribuirvi sopra (con la sacca) la mousse e decorare con i gherigli di noce

Per i rustici mignon farciti:
- Pasta sfoglia già stesa
- 1 tuorlo d'uovo per dorare
- Semini vari (io sesamo, papavero e senape)

1) Tagliare la pasta sfoglia a quadretti piccoli, dividerli, spennellarli con il tuorlo, cospargerli con i semini ed infornare a 180° per circa 10 minuti, finchè non sono gonfi e dorati
2) Lasciare raffreddare, tagliare delicatamente e farcire a piacere, io li ho fatti con prosciutto di praga a senape, prosciutto crudo, maionese ed insalata e burro e accughe....mmmm...una delizia!


martedì 11 ottobre 2011

Macarons Orange


Vi ricorda qualcosa questa foto? Sii? 
Questa è la foto della prima ricetta che ho pubblicato sul sito di Malvarosa Edizioni per la mia rubrica "Ghiottonerie" ma ancora non era stata pubblicata (in realtà nessuna delle ricette della rubrica) sul blog e devo dire che invece ci tengo davvero che ci sia...per due motivi, il primo è che dopo numerosi tentativi sono riuscita a produrre dei macarons passabili anche se lontanissimi dalla perfezione e la seconda è che a mio parere è una delle mie ricette più ben presentate, anche se il tema ad una prima occhiata potrebbe sembrare un po' pasquale e quindi fuori periodo.
Perchè la pubblico adesso? Perchè appena ho visto il contest di Leda mi è venuta subito in mente questa ricetta e così...eccola!


Macarons orange

Ingredienti:
- 2 albumi invecchiati di almeno un giorno
- 120g di zucchero a velo
- 80g di farina di mandorle
- 50g di zucchero semolato fine
- colorante alimentare
Per la ganache:
- 100g di cioccolato bianco
- 50g di panna liquida
- qualche goccia di aroma naturale di arancia 


1) Passare al mixer la farina di mandorle con lo zucchero a velo e setacciare poi la polvere ottenuta in una ciotola
2) Montare gli albumi con un pizzico di sale aggiungendo lo zucchero semolato in 3 volte finchè non si otterrà una meringa ben ferma
3) Aggiungere alla meringa il composto di mandorle e zucchero a velo e il colorante e mescolare cautamente dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
4) Versare in una sacca da pasticcere con la punta tonda liscia e formare sulla carta da forno i macarons ben distaccati perchè poi si espandono, lasciarli riposare per almeno 30 min
5) Infornare per 15 min a 140/150°C e lasciarli raffreddare prima di staccarli
6) Preparare la ganache scaldando la panna con l'aroma di arancio e scioglierci il cioccolato bianco. Mescolare energicamente fino ad ottenere una crema piuttosto densa e omogenea. Fare raffreddare
7) Farcire i macarons con la ganache all'arancio e servire





A proposito di contest? Ma funghi e noci non vi sono simpatici?? Aspetto le vostre ricette per la Piccola bottega di campagna di ottobre...forza che mancano solo 10 giorni!!! Vi aspetto!!


giovedì 6 ottobre 2011

Il grande noce , Tippy e Squit e la scorpacciata di uva fragola


"Mamma, ci racconti la storia di Tippy e Squit?"
Va bene ma voi infilatevi subito sotto le coperte...allora...chi si ricorda come comincia??
"IO IO IO!!!!"
"Sul grande noce nel bosco incantato di Col vivono due scoiattolini, Squit, un vivace e intelligente scoiattolino fulvo e Tippy una dolcissima e ingenua scoiattolina bruna.
Tutte le mattine Tippy e Squit si alzano all'alba, fanno colazione con le noci che addobbano il grande albero e poi corrono contenti in cerca di qualche avventura...
Una mattina d' autunno Tippy si alza prima di Squit ed esce per cercare la colazione da portare a casa, così comincia ad allontanarsi nel bosco e dopo poco non riesce più a trovare la strada di casa.
Ha paura e vorrebbe che Squit fosse lì con lei, cosi' comincia a chiamare forte il suo nome...Squit...Squit...ma finisce per attirare l'attenzione di un falchetto che girava da quelle parti.
Il rapace scende in picchiata e per poco non riesce a catturare Tippy che comincia a scappare veloce tra gli alberi, ma il falco non pago insegue Tippy...uno spuntino squisito per la sua colazione!
Quando ormai Tippy disperata e stanca si ferma spunta Squit in mezzo ai rami che afferra delle noci e comincia a tirarle al falchetto, anche Tippy che riprendeva pian piano coraggio, fa lo stesso, così il falco si allontana e finalmente i due scoiattolini possono tirare un sospiro di sollievo!!
"Squit ho avuto tanta paura!!!"
"Tippy, come sono contento che tu stia bene, dobbiamo rimanere sempre insieme perchè così non ci potrà capitare nulla!"
"Hai ragione...ma...la nostra colazione??"
Squit si guardò intorno con attenzione ed individuò subito una vite piena zeppa di grappoli d'uva fragolina...
"Tippy guarda!"
"MMMM"
"Andiamoci subito"
E fu così che i due scoiattolini si fecero una bella scorpacciata di uva fragola e di noci e vissero per sempre felici e contenti nel bosco incantato di Col.

I due scoiattolini formano un ottima coppia...non vi pare? Proprio come le noci e l'uva fragola!



Mini cake alle noci, uva fragola e marsala

La lista della spesa per 6 mini cake:
- 200g di farina
- 3 uova
- 100ml di olio di semi
- 125g di zucchero di canna
- 100 ml di marsala
- 1/2 bustina di lievito vanigliato
- 1 pizzico di sale
- 3 grappoli d'uva fragola sgranati e lavati
- 150g di gherigli di noce

1) Tagliare gli anici a metà senza spappolarli e rimuovere il semino che c'è dentro
2) Montare le uova con lo zucchero a lungo finchè non si ottiene un impasto gonfio, incorporare piano piano la farina mista al lievito ed al sale alternando con l'olio di semi fino a finire entrami i composti
3) Profumare aggiungendo il marsala a fino poco alla volta sempre continuando a montare
4) Aggiungere i gherigli di noce e gli acini d'uva (lasciandone fuori alcuni per decorare la superficie) e incorporarli omogeneamente con una spatola, con movimenti delicati dall'alto verso il basso
5) Versare negli stampi da mini cake foderati con carta forno, decorare con i chicchi d'uva appoggiandoli sulla superficie con il lato piatto ed infornare a 180°per circa 30-40 minuti
6) Sentite il profumo?? Sono pronti!


Con questa ricetta partecipo al candy di Zampette in pasta


martedì 4 ottobre 2011

Sciroppo di erba cedrina


E così, in questo periodo, la mia aiuola di piante aromatiche (cuore di mamma) si sta piano piano svuotando. Le belle foglioline verdi odorose si stanno man mano seccando ed io proprio non ci sto a sprecare cotanto ben di Dio, devo assolutamente impiegarle in qualche modo...soprattutto l'erba cedrina, la desideravo da sempre...finalmente quest'anno l'ho piantata ma se devo dire la verità non l'ho ancora mai utilizzata nell'attesa dell'idea geniale, del connubio ideale...i mesi sono passati, l'erba cedrina è cresciuta e adesso le foglioline cominciano a perdere un po' di smalto.
L'idea geniale la sto ancora aspettando ma nel frattempo ho preparato questo sciroppo dall'aroma freschissimo, da utilizzare sul gelato al fior di latte o magari per profumare la crema pasticcera...decidete voi!


La lista della spesa per un barattolino di sciroppo:


- 20g di foglie di erba cedrina lavate ed asciugate
- 120ml di acqua
- 120g di zucchero

1) Portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero finchè non si sarà completamente sciolto poi versarlo sopra le foglie di erba cedrina precedentemente sminuzzate
2) Lasciare in infusione coperto per almeno 5 ore quindi filtrare, la prima volta con un colino e la seconda con una velina per rimuovere tutti i pezzettini anche più piccoli e ottenere uno sciroppo limpido
3) Trasferire in un vasetto precedentemente sterilizzato, chiudere bene e conservare in frigorifero

lunedì 3 ottobre 2011

La Piccola bottega di campagna di ottobre - Funghi e noci


Buon giorno a tutti, eccoci di ritorno dalla Piccola bottega di campagna, come avrete notato sull'header il mese di ottobre sarà all'insegna di funghi e noci...che ne dite? Sono di vostro gradimento? Allora posso dare il via a questa nuova sfida...e voi...siete pronti a raccoglierla? Staremo a vedere!!
Quindi non mi resta altro che ricapitolarvi il regolamento...eccolo...

1) Per partecipare si dovrà realizzare una ricetta (assolutamente a piacere) con gli ingredienti presenti sul mio header, per il mese di ottobre funghi e noci, e postarla/inviarla entro le ore 24.00 del giorno 20 del mese stesso.
ATTENZIONE: Bisogna utilizzare tutti gli ingredienti presenti nell'header!

2) Chi può partecipare?
Tutti, chi ha un blog posterà la ricetta completa di foto e mi invierà il link come commento a questo post, chi non ha un blog potrà inviarmi il materiale via mail (ilgattoghiotto@gmail.com)
IMPORTANTE: Chi ha un blog deve ricordarsi di inserire il banner nella home page e di linkare questo post e anche il sito di Malvarosa Edizioni e se vi va potete unirvi su facebook alla pagina di Malvarosa cliccando qui 

3) Valgono le ricette già postate purchè contengano tutti gli ingredienti richiesti

4) Si può partecipare con più ricette

5) Il giudizio sarà globale, si valuterà sia la preparazione che la presentazione senza mai trascurare la qualità delle foto

6) Il vincitore del mese avrà l'onore di vedere pubblicata la sua ricetta in uno spazio esclusivo sul sito di Malvarosa Edizioni dove rimarrà per tutto il mese


Ho dimenticato qualcosa? Come dite? La lasagna? Uhhh...me ne stavo dimenticando!!! Bene allora apro io le danze...


Lasagne saporite ai funghi porcini con scamorza affumicata e noci


La lista della spesa:

Per la besciamella:
- 1 litro di latte
- 100g di burro
- 100g di farina
- noce moscata
- sale e pepe

- 2 confezioni di pasta fresca per lasagne da 6 sfoglie o 1 da 12 sfoglie
- 6/7 funghi porcini piuttosto grandi
- 1 spicchio d'aglio un po' grosso
- 1 mazzetto di prezzemolo
- 1 scamorza affumicata non troppo grossa
- parmigiano grattugiato
- noci tritate q,b (ce ne va un bel sacchettino)
- olio evo
- sale e pepe

1) Pulire i funghi, tagliarli a pezzetti piuttosto piccoli e rosolarli in poco olio evo con lo spicchio d'aglio finchè non sono cotti, regolare di sale e di pepe e spolverizzare con prezzemolo fresco tritato.
2) Preparare la besciamella facendo sciogliere il burro in una casseruola e aggiungendo la farina in un unica soluzione, mescolare energicamente e aggiungere gradualmente il latte tiepido a filo sempre continuando a mescolare finchè la besciamella non si sarà addensata. Regolare di sale e di pepe ed aggiungere una generosa spolverata di noce moscata.
3) Togliere la buccia esterna della scamorza affumicata e sminuzzarla nel mixer. Aggiungerla poi alla besciamella intiepidita e mescolare.
4) Lessare la pasta per alcuni istanti in acqua bollente salata e poi cominciare ad assemblare le lasagne in una teglia imburrata: pasta, uno strato di besciamella con la scamorza, funghi trifolati, noci tritate e parmigiano grattugiato. Alternare gli strati per finire con uno strato di besciamella con scamorza, noci e parmigiano grattugiato e fiocchi di burro.
5) Cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti finchè non saranno belle dorate in superficie. Servire con una manciata di noci fresche tritate grossolanamente e prezzemolo tritato e...un bicchiere di vino bianco vivace!

...Bene io ho cominciato...adesso tocca a voi...si riaprono le porte della mia Piccola bottega di campagna...


I partecipanti di ottobre:

1) Crostata alle noci, funghi e certosa di Olio e Aceto
2) Tagliatelle al vino rosso con sugo di funghi e noci di Pensieri e pasticci
3) Quaglie ripiene con pancetta e noci in padellata di funghi porcini di Il Peperoncino Rosso
4) Palline di riso con funghi e noci di A tutta cucina
5) Crema di zucca con crostini alle noci e funghi di My taste for food
6) Lasagnetta con funghi, zucca e noci di L'albero della carambola
7) Focaccine alle noci con funghi e timo di Sulemaniche
8) Risotto autunnale di Anny's Kitchen
9) Torretta di polenta con funghi porcini di Vaniglia e cannella
10) Cappuccino ai funghi con biscotti al parmigiano di Un'arbanella di basilico
11) Risotto ai funghi con speck, noci e porro di Un pizzico di magia
12) Fior di polenta noci e funghi di Il colore della curcuma
13) Tatin di funghi con sablée alle noci di Aquolina
14) Quiche funghi porcini e noci di Silvi's Kitchen
15) Pettegole con ragù di carni, funghi e noci di Zampette in pasta
16) Crostoni con funghi e noci di zibaldone culinario
17) Sfogliata di porcini in salsa di noci di Paprika & Paprika 
18) Tartellette alle noci con crema di funghi affumicata di Scamorze ai fornelli
19) Quiche con funghi, noci e speck di Delizie da mille e una notte
20) Gnocchi di funghi champignon con pesto di noci di Pancakes a colazione
21) Risotto noci, zola e funghi di Archcook
22) Vellutata ai funghi con focaccine di segale alle noci di Ricette di Cultura
23) Maltagliati di farro con funghi e pesto di noci di I dolci nella mente
24) Tortellini funghi e noci di Azzurra ne fa di tutti i colori
25) Filetto con noci e funghi di Essenza in cucina