venerdì 29 ottobre 2010

Reine de Saba di Julia Child


Quando mi è arrivato il libro di Julia Child a casa questa è la prima ricetta che sono andata a vedere e che non vedevo l'ora di realizzare...infatti è impossibile guardando il film Julia&July non innamorarsene a prima vista. L'aspetto è superbo ma il gusto...vi posso garantire che è anche meglio!!!
Questa torta al cioccolato ha la particolarità di rimanere leggermente morbida al centro, per cui bisogna evitare di cuocerla troppo per non farle perdere la cremosità.
E' ricoperta con una glassa di cioccolato al burro e decorata con mandorle a scaglie, non necessita di farcitura per via della sua consistenza morbida.

La lista della spesa:
- 120g di cioccolato fondente
- 2 cucchiai di rum o di caffè
- 120g di burro ammorbidito
- 160g di zucchero + 1 cucchiaio
- 3 uova
- 1 pizzico di sale
- 80g di farina di mandorle
- 1/4 di cucchiaino di essenza di mandorle
- 120g di farina
- mandorle a scaglie
Per la glassa:
- 60g di cioccolato fondente
- 2 cucchiai di rum o caffè
- 5/6 cucchiai di burro


1) Riscaldare il forno a 180°
2) Imburrare ed infarinare una teglia a cerniera da 20 cm
3) Sciogliere il cioccolato con il run/caffè a bagno maria, intanto preparare e pesare gli altri ingredienti
4) Montare il burro con lo zucchero (160g) fino ad ottenere una crema spumosa
5) Dividere i tuorli dagli albumi, sbattere i tuorli ed incorporarli al burro e zucchero poco per volta continuando a montare.
6) A parte, montare le chiare con il sale e quando sono ben sode cospargere con un cucchiaio di zucchero per stabilizzarle continuando a montare.
7) Con una spatola incorporare il cioccolato fuso al composto di burro, poi aggiungervi gradualmente la farina di mandorle e l'essenza.
8) Incorporare 1/4 delle chiare montate molto delicatamente facendo movimenti dal basso verso l'alto, poi procedere alternativamente con chiare e farina, sempre molto lentamente per non smontare il composto fino ad esaurimento degli ingredienti.
9) Versare l'impasto nella tortiera imburrata e livellare bene con una spatola
10) Cuocere in forno per 25 minuti, la torta è pronta quando inserendo uno stuzzicadenti intorno alla circonferenza della torta ne viene fuori pulito, il centro invece deve rimanere morbido e lo stuzzicadenti deve risultare oleoso.
11) Fare raffreddare la torta 10 minuti poi trasferirla su una griglia e, mentre si raffredda completamente preparare la glassa 
12) Fondere il cioccolato con il rum/caffè a bagno maria, poi togliere dal fuoco e mescolarlo bene finchè non risulta liscio e omogeneo
13) Alzare il cioccolato dall'acqua calda e aggiungerlo al burro un po' per volta amalgamando bene con una frusta
14) Quindi sbattere il composto sopra una ciotola di acqua e ghiaccio continuando a miscelare fino ad ottenere una consistenza spalmabile
15) Distribuirlo sulla torta con una spatola e decorare con mandorle a scaglie (io ho aggiunto una spolverata di cacao in polvere) 

...Bon appétit



Con questa ricetta partecipo al contest di Sara 



AVVISO
Colgo l'occasione per ricordarvi i corsi de "Le Fate del Gusto" che avranno lugo il 20 e il 27 novembre dedicati al sontuoso pranzo di Natale e  ad un buffet di capodanno davvero chicchissimo...per informazioni, programmi e prenotazioni visitare il nostro sito www.lefatedelgusto.it o scrivere una mail a info@lefatedelgusto.it

giovedì 28 ottobre 2010

Chi dorme non piglia pesci ma trova due amiche:D


Vi ricordate sicuramente del concorso Garofalo-Salone del Gusto...beh, questa è la pasta che avevo preparato per gareggiare ma che ho scordato di postare...sì, sono davvero stordita!!!
Naturalmente da brava torinese non potevo mancare la Salone del Gusto, anche solo per qualche ora ho avuto il piacere di poter visitare ciò che per noi food blogger è il paradiso!!!
Lo Stand della pasta Garofalo è stato uno dei primi visitati e tralaltro, se posso, il più bello della manifestazione...ma la cosa ancora più bella è stata di poter incontrare Lucia e Saretta, due ragazze stupende che mi hanno dato l'opportunità di poter condividere con loro questa magnifica esperienza!
A questo punto dovrei intrattenervi con foto e reportage sul Salone...ma...tanto per non smentirmi...la macchina foto mi ha abbandonato dopo 10 minuti (batteria scarica!!!), per cui vi lascio queste poche foto e se vi va la ricetta, che, anche se in ritardo, rimane ugualmente buona!


Penne lisce alla crema di sedano e nocciole su fonduta di toma di Lanzo

La lista della spesa:
- 250g di penne ziti lisce Garofalo
- 4 gambi di sedano
- 4 cucchiai di panna
- 1 scalogno
- 2 cucchiai di nocciole tonde gentili del piemonte - altre da mettere sopra
- olio evo
- sale e pepe bianco appena macinato
Per la fonduta:
- 150g di panna
- 100g di toma di Lanzo

1) Lessare per alcuni minuti i gambi di sedano puliti e tagliati a tocchetti in abbondante acqua bollente salata, scolarli e passarli immediatamente in acqua e ghiaccio per fargli mantenere un bel colore verde, poi passarlo al mixer ed eliminare l'acquetta che rimane sul fondo
2) Rosolare lo scalogno tagliato fine in olio evo e quando è trasparente aggiungere il sedano e fare insaporire per alcuni minuti, quindi aggiungervi la panna e le nocciole precedentemente tritate, mescolare bene, regolare di sale e togliere dal fuoco
4) Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata. 
5) Intanto preparare la fonduta leggera facendo sciogliere a fiamma moderata la toma nella panna finchè non risulterà una crema liscia.
6) Scolare la pasta e farla saltare nella cremina di sedano per qualche minuto, impiattare sistemando la fonduta sul fondo, la pasta garbatamente adagiata sopra, alcune nocciole tritate grossolanamente, una passata di pepe bianco appena macinato e decorare a piacere con foglie di sedano fritte.





martedì 26 ottobre 2010

Vellutata di broccoli e zucca gialla...un pieno di vitamine!


Amo le vellutate, mi piace il loro calore, la consistenza, abbinare le verdure e accompagnarle sempre con qualcosa di croccante!!! Guardo dalla finestra e vedo pioggia e vento, la cima delle montagne è imbiancata, mi godo il teporino di casa e mi tuffo nella mia vellutata...

La lista della spesa:
Per la vellutata:
- 500g di zucca gialla lunga
- 1 mazzo di broccoli
- 2 patate medie
- 1 cipolla
- olio evo
- sale 
Per le quenelles:
- 1 mazzo di broccoli
- 150g di panna
- olio evo
- 1 spicchio d'aglio
- sale
Per i mini crackers:
- 1 rotolo di pasta brisée



1) Pulire la cipolla e tagliarla a cubetti, pulire la zucca e le patate e tagliarle a pezzi e tagliare le cimette di broccoli.
2) Soffriggere la cipolla in olio evo e quando diventa trasparente aggiungere le altre verdure, fare rosolare qualche minuto poi coprire con acqua e portare a cottura.
3) Nel frattempo tagliare le altre cimette di broccoli, lavarle ed asciugarle, tagliarle a metà o comunque a fettine e farle rosolare insieme allo spicchio d'aglio, aggiungervi un po' di acqua e farli stufare.
4) Eliminare l'aglio e frullare i broccoli con la panna, un po' di olio e sale (dovete fare un po' ad occhio in modo da raggiungere una consistenza morbida ma compatta.
5) Scolare la zucca e broccoli tenendo l'acqua di vegetazione, aggiungerla un po' per volta alle verdure e frullare con un minipimer fino ad ottenere la consistenza desiderata.
6) Con l'aiuto di un coppapasta ricavare dei mini crackers rotondi dalla pasta brisée ed infornarli a 180° per circa 10 min e comunque finchè non risultano dorati.
7) Servire la vellutata calda con sopra delle quenelles di crema di broccoli, decorare a piacere con cimette di broccolo e prezzemolo fresco ed accompagnare con i mini crackers


Con questa ricetta partecipo al contest di Lucy



lunedì 25 ottobre 2010

I Vampirotti


Si avvicina Halloween ed è una bella occasione per giocare in cucina con i nostri bimbi!!!Sono bastate queste caramelle gommose a forma di denti di vampiro (e non solo) per far scattare l'idea...una ricetta semplice semplice per una merenda divertente e....terrificante!!!!

La lista della spesa (per circa 6/8 muffins):
- 200g di farina 00
- 100g di zucchero
- 2 uova
- 1 vasetto di yogurt (125g)
- 100 ml di olio di semi
- 10 gocce di essenza naturale di limone(o la scorza grattuggiata di un limone non trattato)
- 1 bustina di lievito per dolci
- qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
- burro per la teglia

Per decorare:
- 1 tavoletta di cioccolato fondente
- caramelle gommose mostruose (usate la fantasia)
- smarties
- cereali, riccioli di cioccolato, farina di cocco ecc...

1) In un recipente mettere tutti gli ingredienti a partire da quelli solidi (farina setacciata con il lievito e lo zucchero).
2) Con uno sbattitore cominciare a miscelare l'impasto e continuare a lavorarlo per qualche minuto in modo che vi entri bene l'aria.
3) Imburrare la teglia dei muffins (o gli stampini) e mettere in ogni formina un pirottino di carta forno.
4) Mettere il preparato in ogni pirottino (vengono all'incirca 8 muffins) ed infornare a 180° per 20/25 min, fare raffreddare.
5) Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagno maria, lasciarlo intiepidire, poi con l'aiuto di una spatola spalmarlo sulla superficie dei muffins.
6) Farvi aderire i dentini di dracula e gli occhi realizzati con gli smarties (io ho poi spennellato la pupilla con il cioccolato fuso) ed i capelli realizzati con farina di cocco, cereali, riccioli di cioccolato...ma si potevano anche usare zuccherini, frutta secca e tutto ciò che vi viene in mente!!!Fare rapprendere il cioccolato.

Buona settimana di Halloween...ma quindi posso essere più strega che mai???!!! 


Con questa ricetta partecipo alla "paurosa" raccolta di Mara 



venerdì 22 ottobre 2010

...Da un Gatto e una Zuppa sono nate due Fate...


Questa comunicazione mi riempie di gioia...ebbene sì...sono nate "Le Fate del Gusto"..!!!Chi sono? Ma siamo io e Fabiana di La Zuppa di Bottoni, da quando ci siamo incontrate diversi mesi fa abbiamo cominciato a condividere i nostri desideri e abbiamo constatato che avevamo un grande sogno in comune...quello di fare della nostra passione il nostro lavoro (naturalmente il percorso è ancora lungo!!)...ed eccoci qui all'esordio con tanto di logo e sito...www.lefatedelgusto.it...mi raccomando andate a visitarlo...ci sono in programma dei bellissimi corsi per preparare un indimenticabile pranzo di Natale ed un buffet di Capodanno davvero chic!!!
Ma avete capito chi sono io?? Sono la bruna cicciottella!!!A questo proposito voglio ringraziare la mia cara amica Flo per aver realizzato il disegno delle fatine...grazie di cuore!!!

giovedì 21 ottobre 2010

Addio zucchini addio...


Ormai chi mi segue sa che sono assolutamente per consumare prodotti di stagione e del territorio, per cui mi ritrovo, con l'arrivo dell'autunno a dover salutare zucchini, peperoni, pomodori ecc...e dare il benvenuto a cavoli, porri, finocchi e compagnia bella. Ho pensato di congedare gli zucchini con queste succulente lasagne filanti...non riesco ad immaginare un modo migliore per mandarli in pensione!!!
A voi la ricetta...

Lasagne zucchini e scamorza affumicata

La lista della spesa:
- 1 confezione di lasagne...quelle sottili come un velo (ci siamo capiti vero?)
- 2/3 zucchini medi
- 1 piccola scamorza affumicata
- 500ml di latte
- 50g di burro
- 50g di farina
- parmigiano grattugiato q.b.
- noce moscata
- sale e pepe



1) Preparare la besciamella sciogliendo il burro in una pentola, incorporandovi velocemente la farina e aggiungendovi poco per volta il latte. Mescolando continuamente con una frusta per evitare grumi e fare cuocere sempre mescolando fino a che la besciamella non avrà assunto la giusta consistenza. Regolare di sale e pepe ed aggiungervi della noce moscata a piacere.
2) Tagliare le zucchine pulite con una mandolina in modo che vengano sottilissime e metterle da parte.
3) Sminuzzare nel mixer la scamorza dopo averle tolto la pellicina esterna ed aggiungerla alla besciamella che nel frattempo si sarà intiepidita, mescolare bene in modo che il composto risulti omogeneo.
4) Imburrare una teglia rettangolare e cominciare a posizionare la pasta (solo quella sottile sottile come un velo non richiede di essere scottata - se non avete quella ricordatevi di scottare qualche secondo la pasta in abbondante acqua bollente salata).
5) Spalmare sullo strato di pasta un po' di composto di besciamella, adagiarvi sopra le fettine di zucchine fino a ricoprire la superficie, spolverizzare con parmigiano grattugiato e continuare con un altro strato di pasta alternando i vari ingredienti fino ad esaurimento dei medesimi (ricordarsi che nell'ultimo piano ovvero sulla superficie finale della lasagna non vanno messi gli zucchini che si brucerebbero)
6) Infornare a 200° per circa 20 minuti.

mercoledì 20 ottobre 2010

La casa nel bosco - Capitolo quindicesimo - I sapori dell'autunno


E' arrivato il freddo, il bosco si è finalmente messo il suo mantello dai colori caldi...bruno, arancio, amaranto, giallo oro...i ghiri non corrono più nel nostro sottotetto ormai assopiti, ci riscaldiamo davanti al camino con una buona tazza di tè in mano e ci godiamo questo autunno che come sempre ci offre i suoi prelibati frutti.


Capitolo quindicesimo - Le castagne e i funghi



Non hanno bisogno di presentazioni, sono i protagonisti dell'autunno in montagna, con i loro colori, profumi e sapori sono alla base dell'alimentazione dei montanari oggi come nel passato.

Torta di castagne e nocciole (gluten free)


Mi sono innamorata di questa torta un paio di anni fa e ogni anno non manco di prepararla...è davvero buonissima perchè sposa il sapore delle castagne a quello delle nocciole perfettamente...per di più è gluten free quindi accessibile praticamente a tutti!!



La lista della spesa:
- 600g di castagne
- 200g di zucchero
- 100g di burro ammorbidito a pezzi
- 100g di nocciole tritate 
- 3 uova
- scorza di limone grattugiata



1)  Sbucciare e lessare le castagne in acqua leggermente salata, poi liberarle della loro pellicina esterna.
2) Passarle al mixer fino ad ottenere una purea (io per amalgamare meglio ho aggiunto 3 cucchiai di panna liquida).
3) Montare le uova con lo zucchero a lungo fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio,
aggiungere la scorza di limone grattugiata, le nocciole tritate amalgamandole poco per volta, la purea di castagne, sempre lentamente facendo attenzione a non smontare il composto.
4) Versare in una teglia a cerniera imburrata ed infornare a 180° per circa 40 minuti.
5) Una volta fredda spolverizzare con zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Ramona 


Risotto ai funghi e mirtilli


Avevo a disposizione solo queste due crave trovate nel bosco, una rossa e una nera, nel risotto avendone ce ne andrebbe almeno un'altra per le dosi indicate...ma non sono belle queste cravette??
Questo riso è davvero eccezionale...ha tutti i sapori del sottobosco...


La lista della spesa:
- 300g di riso (a me piace il ribe perchè tiene bene la cottura)
- 2/3 crave (o altri funghi - sconsiglio i porcini per questo piatto perchè il loro gusto persistente andrebbe a coprire i mirtilli)
- 1 scalogno
- burro q.b.
- olio evo q.b.
- 1 cestino di mirtilli
- 1 bicchierino di marsala
- brodo vegetale q.b.
- sale e pepe

1) Pulire i funghi, tagliarli a fettine e rosolarli a fiamma viva nel burro caldo, pochi per volta, non si devono sovrapporre, coprirli e metterli da parte.
2) Nello stesso pentolino dei funghi fare saltare con il fondo rimasto i mirtilli per pochi secondi, non devono disfarsi ma devono mantenere la loro forma. Tenerli da parte.
3) Fare soffriggere il una padella ampia lo scalogno tritato in olio e burro, quindi aggiungere il riso e farlo tostare per qualche secondo.
4) Sfumare con il marsala e quando è evaporato cominciare ad allungare con il brodo caldo, aggiungerne un mestolo ogni volta che il riso si asciuga fino ad arrivare a cottura (circa 15 min), regolare di sale e di pepe.
5) Aggiungere al riso i funghi e mirtilli (tenendone da parte qualcuno per decorare) ed una noce di burro, spegnere la fiamma e lasciare mantecare qualche istante
6) Decorare con erba cipollina, prezzemolo o finocchietto e servire


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Federica 


lunedì 18 ottobre 2010

Sweet moments...un contest dolce dolce!


...Rullo di tamburi e squilli di trombe....è con immenso piacere che annuncio il primo contest de Il gattoghiotto!!! Essendo una super golosona non poteva che essere un contest dolce dolce...ho pensato a lungo su un' idea originale, qualcosa di diverso ed inedito...poi una domenica mattina  ho avuto l'illuminazione vedendo un papà che con le sue bimbe usciva da una pasticceria tenendo stretto stretto il suo vassoietto di pasticcini garbatamente confezionato...ed ho pensato che non c'è nulla di meglio dell'aspettativa di fronte ad un vassoio di pasticcini...la promessa di un bocconcino di paradiso da consumare dopo il pranzo della domenica o in un giorno di festa!!!Per cui ho deciso che il tema del mio contest sarebbe stato questo...la piccola pasticceria...che ne dite? Vi piace?
Cosa dovete fare per partecipare? Beh dovete realizzare il pasticcino che più di ogni altro vorreste mangiare dopo un pasto luculliano...proprio quello che se rimane un posticino piccino picciò nella vostra pancia andrebbe senza dubbio ad occuparlo.
Chi vincerà? Vincerà chi avrà l'idea più golosa...stuzzicante...irresistibile, ma anche chi l'avrà realizzata meglio, chi l'avrà presentata meglio e chi avrà fatto la foto più bella...insomma...la valutazione sarà globale.
Chi saranno i giudici?...Emozione!!!...è per me un vero onore presentarvi la super giuria...
 Dopo aver deciso il tema mi è venuta subito in mente lei...il guru della pasticceria...
...Ele di dEleciouSly 
A seguire (naturalmente non in ordine di importanza) colei che considero il mio mentore...
...Babs di Chez Babs 
Ed infine la mia sorellina di blog, con lei ho condiviso davvero tutto il mio cammino (nella blogsfera) e quindi non potevo non averla con me anche il questa occasione...
...Fabiana di La zuppa di bottoni

Tutte loro avranno il compito di aiutarmi ad individuare i 3 vincitori del contest
Cosa si vince?...Suspance...prossimamente su questi schermi i premi in palio...sicuramente alla fine del contest ci sarà un goloso pdf da scaricare...ma andiamo al regolamento:

1) Il contest parte oggi e termina l'8 dicembre...in occasione del mio compi blog!!!
2) Chi ha un blog deve postare la ricetta completa di foto, inserire la foto dell'iniziativa al fondo del post e sull'home page e linkare questo post. Inoltre deve lasciare il link alla ricetta come commento a questo post.
3) Chi non ha un blog deve inviarmi via mail la ricetta con la foto all'indirizzo ilgattoghiotto@gmail.com
4) Si può partecipare con una sola ricetta...deve essere proprio il vostro pasticcino preferito!!!(lo so è difficile scegliere!!!)
5) Non valgono ricette già postate

Penso di avervi detto proprio tutto...non mi resta che invitarvi a partecipare numerosi e a passare parola...in bocca al lupo!!!

PS Ma vi piace la foto dei miei pasticcini??

Le ricette in gara:

1) Bignè alla nocciola - by Dolci&Decori
2) Cappuccino Macarons - by Food Couture
3) Cupcakes fantasia - by White Dark Milk Chocolate
5) Brownies ai marron glace - by La cucina di Paola Brunetti
6) Pasticcini sacher - by Le manine fatate di Giulia
7) Pastine alle nocciole - by A tutta cucina
8) Piccoli momenti al cioccolato - by Arte in cucina
9) Eclair - by Dolci e pasticci di una zerofolle in cucina
10) Biscotti farciti con i ribes - by Cool e Chic Style Confidential
11) Mini New York Cheesecake - by Pasticci&Pastrocchi
12) Mini madeleine con nutella al pistacchio - by Panna cioccolato e fantasia
13) Coffee lollipop - by Ricette Barbare
14) Baci di dama - by Lafamevienmangiando
15) Pasticcini di Pasta Reale - by Zucchero e Viole
17) Macarons - by Fragola&limone
18) Pasticcini al mascarpone - by Andar a penoni
20) Frutti di mare di martorana - by Cardamomo&co
21) Mini pavlova - by Ammodomio
22) Mini tortina ai frutti di bosco - by Pentole e allegria
23) Bocconcini dolci al limone - by Cuocicucidici
25) Bicchierini golosi - by Assaggidiviaggio 
26) Bon bon alle nocciole - by Zibaldone culinario
27) I pasticcini della domenica - by Unazebrapois
29) Petit Paris-Brest - by Con un poco di zucchero
30) I cucciddati - by EssenZadiCannella
31) Macarons alla ciliegia - by Dolci a go go
32) Amaretti - by Menta e cioccolato
33) Barchette dolci bigusto - by Angolo Cottura
34) Biscotti di Natale - by Il Profumo del mangiare
35) Nove amaretti e mezzo - by A Casa di Simo
36) Biscottini al cioccolato e marmellata di latte - by La collina delle fate
37) Bignè alla ricotta - by Il gaio mondo di Gaia
39) Cucchiaini di tiramisù - by Dolci Delizie Di Casa
40) Macarons al caramello salato - by Aroma di casa
41) Ore liete - by Parentesiculinaria
42) Biscotti al burro con crema di marroni - by Il sapore del verde
43) Barchette di frolla al cardamomo e cioccolato - by Cucinando e assaggiando
44) Bavarese di vaniglia - by La cucina della zia Simonetta
45) Biscotti di Natale - by Il giardino dei sapori e dei colori
46) Le crostatine rosa  - by Pensieri e pasticci
47) Bicchierini di simil cheese cake alla melograna - by Ogni riccio un pasticcio
48) Piccoli cestini di creme brulée - by Mamma in pentola
49) Biscotti di San Martino - by Olio e Aceto
50) Simil Ferrero Rocher - by Noi due in cucina
51) Mini sacher -by La ricetta della felicità
53) Rocher di cocco e mandorle - by Nepitella
54) Sfogliatine ai lamponi - by La Apple Pie di Mary Pie
55) Piccole frolle sinfonia di sapori - by Rose di Burro
56) Fruttiere con le fragole e bignè di pistacchio - by La ginestra e il mare
57) Lingue di gatto - by Cook and the City
58) Un bel vassoio di pasticcini - La Cucina di Valentina
59) Tartelettes con crema di mandorle - by Menando il can per l'aia
60) Biscotti di pasta frolla all'arancia - by Kucina di Kiara
61) Barchette al caffè - by l'angolo delle bontà
62) Cocchini - by Puffin in cucina
63) Lemon Meltaways all'olio - by Dal dolce al salato
64) Le deliziose - by Dilettante allo sbaraglio
66) Sfogliatine fiorentine - by Sfizi e pasticci
67) Biscottini di frolla alle mele - by La cucina come non l'avete mai vista
68) Sospiri di Luca Montersino - by Zampette in pasta
69) Cherry blossom bites - by Bloggoloso
70) Biscottini Mimì - by Nella vita passata ero un pomodoro
71) Bucconotti - by Iaia in cucina con semplicità
72) Baci di Dama - by Coffee&Chocolate
75) Baci di dama al cacao - by Vissi d'arte...e di cucina
78) Petit gateau au caramel et arachides - by Mon petit bistrot
79) Delizie al mandarino con spicchi caramellati - by Il profumo delle madeleines
80) Tortine della nonna - by Di pasta impasta
81) Cigni di pasta choux - by Verdecardamomo
82) Dolcetti alle albicocche - by Burro e Miele
83) I biscotti della nonna - by Alessandra 
84) Scatola di praline "mi mangio tutto" - by Tentar non nuoce
85) Foglie con gelato bianco e lemon curd - by Essenza in cucina
88) Le pesche dolci della bisnonna - by Aria in cucina
89) Pavè per tutti i gusti - by Questione di gusto
90) Baite di frolla - by Oggi pane e salame domani...
91) Muffin al cioccolato -by Dolci ma non troppo
92) Delices en verrine - by Basta un soffio di vento
93) Piccoli dolcetti foresta nera - by Le mie nuvole di panna
94) I cantucci - by Notticreative wedding e altro...
95) Bignoline ripiene di mousse - by Il cucchiaio d'oro
96) Occhi di bue - by Dolci decorazioni e tentazioni
97) Tortine al mandarino - by Pagnottina
98) Cannoli siciliani - by L'appetito vien leggendo
100) Cannoli con la crema al burro - by Che gusto sa???
101) Cannoli mignon sfogliati alla panna - by Cappuccino&Cornetto
102) Tortine cacao e arancia - by Symposium
103) Brownies ai lamponi - by Cucinaamoremio
104) Bignè senza glutine - by Glu.fri
105) Cantucci al cioccolato e zenzero candito - by Stay Sweet As You Are!
106) I cremini - by Come si fa a...
107) Magie di pasta frolla - by Gliamorididida
108) I cantucci toscani - by Chicche di Kika
109) Fiamme di cioccolato - by Nella cucina di Ely
110) Baci di dama alle castagne - by Pappa&Cicci
111) Biscotti cacao e nocciole - by Ilricettariodicinzia
112) Mini crostatine alla marmellata amara di arance - by Tè verde e pasticcini
113) Praline golose - by Le leccornie di Danita