lunedì 26 luglio 2010

La mia grande sfida...poi...chiuso per ferie


Quando ho visto il contest di Benedetta non ho avuto dubbi, da tanto tempo desideravo cimentarmi nella preparazione di un bento (versione giapponese del nostro baracchino) e dopo averne visti diversi realizzati da bravissime food bloggers come Elisa e Maki ho deciso che era ormai arrivato il momento giusto per lanciarmi in questa sfida!!! La mia è una versione italianizzata, un po' perchè non ho trovato le alghe e un po' perchè la cucina giapponese non è tra le mie preferite se non per alcuni piatti che adoro (vedi tempura).
Ma questi pasti da asporto così allegri e colorati mi mettono di buon umore ecco cosa ho messo nel mio bento box:


- Onigiri di riso (sono quei triangoloni di riso con gli occhi) - Ho usato la bietola al posto delle alghe per rifinirli e li ho pressati a mano. Sono di solo riso e io li ho utilizzati al posto del pane per accompagnare il resto
- Funghetti - Realizzati con mozzarelline e pomodorini ciliegini
- Girelle - Composta da una frittatina sottile, uno strato di riso bianco, della bietola e del surimi, il tutto arrotolato e tagliato a fette
- Fiorellini di formaggio - Ricavati da formaggio affettato con l'ausilio di formine per i biscotti ed ultimato con dei capperi a formare il centro del fiore
- Ovetto - Ho inciso un uovo sodo creando la bocca, con una fettina di carota sagomata ho fatto la lingua e con i capperi gli occhi
- Polpettine di tonno - Fatte con pane, tonno, formaggio e erbe aromatiche, poi passate nel pangrattato e fritte
- Ciuffetti di wurstel - Mini wurstel tagliati e completati con una listellina di carota al centro
- Macedonia - Ho ricavato delle palline da un melone poi ho aggiunto una prugna tagliata a cubetti e del ribes rosso, il tutto insaporito con un po' di zucchero e limone

Vi piace? Devo dire che da portare in ufficio per il pranzo non è proprio la cosa più pratica ma sicuramente non passa inosservato!!!






...Ed ora veniamo ai saluti, doveva arrivare questo momento, anche se ho continuato a rimandare....chissà perchè...è giusto che ora mi dedichi ai miei bimbi e alla mia famiglia, il mare ci aspetta, il meritato riposo anche e qualcosa mi dice che anche voi mi aspetterete al mio ritorno:D!!
Insomma, non facciamola lunga, un mese passa in fretta...e che mi mancherete...ecco l'ho detto...punto.
Un grosso bacio...no non è una lacrima e che mi è andato un moscerino nell'occhio!!!!
Smack!
Ambra

venerdì 23 luglio 2010

6 - Sfogliatine alla crema pasticcera e pesche nettarine



...Eccoci alla fine del nostro spazio dedicato all' happy hour in giardino e come tutti i lieti fine non può che essere un dolce!!!Semplicissimo ma delizioso, una proposta davvero golosa che vi obbligherà a leccarvi le dita piene di crema pasticcera...una favola...vi fidate?
Al super ho trovato delle pesche davvero particolari, la dimensione è quella di una prugna, quindi piccoline, non pelose e a pasta bianca, ma la caratteristica fondamentale è che sono piatte e dolci come il miele!!!Eccole...


Così ho pensato di usarle per questa ricettina che adoro, anche perchè secondo me le sfogliatine alla crema, nella loro semplicità sono sempre un successo assicurato!!
Per realizzarle ho tagliato con l'aiuto di un coppapasta tanti quadrati di pasta sfoglia, li ho spennellati con un po' d'acqua, li ho cosparsi di zucchero semolato ed infornati a 180° per circa 15 min, finchè non sono risultati belli dorati.


Poi li ho fatti raffreddare, tagliati a metà per il senso della lunghezza e farciti con la crema pasticcera.
Infine ho appoggiato sulla crema alcune fettine sottili di pesca e ho terminato con una spolverata di zucchero a velo vanigliato...vi piace l'idea? Spero di sì e spero davvero che questo piccolo appuntamento nel mio giardino vi abbia regalato qualche spunto interessante...ricapitoliamo?

Millefoglie di pane carasau con mousse di piselli e mozzarella di bufala
Mini parmigiana di melanzane
Insalata di melone bianco con tonno affumicato
Mini quiche pomodorini e salsa tapenade
Mini tatin peperoni, cipolle di tropea e olive taggiasche


 Vi ha convinto questo mini buffet?...se sì, non mi resta che augurarvi buon happy hour!!!!

martedì 20 luglio 2010

...Barbecue mania...


...Quando scoppia l'estate scoppia anche la voglia di barbecue...carne, pesce e chi più ne ha più ne metta!!! Sono una vera patita del genere infatti dopo aver acquistato la mia casa con giardino sono subito passata ad informarmi per l'acquisto di uno splendido barbecue che ora occupa il suo posto d'onore tra le aiuole di piante aromatiche!
Detto questo non potevo esimermi dal partecipare al contest di Genny, organizzato in collaborazione con Weber e ho deciso di mettermi in gioco con un classico della cucina campana...il risultato? Davvero sorprendente...!!!



Mozzarella in carrozza...alla brace

Ingredienti (per 2 o 3 persone):

- 6 fette di pancarrè
- 1 mozzarella
- 6 filetti d'acciuga
- 1 uovo
- 2 cucchiai di latte
- pangrattato q.b.
- sale


1) Togliere le croste del pancarrè, inumidirlo con poco latte e farcirlo con la mozzarella tagliata sottile e i filetti di acciuga spezzettati, pressare bene i sandwich con le mani insistendo nei bordi
2) Passarli nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale e panarli
3) Grigliare le mozzarelle in carrozza non troppo vicino alla brace per circa 5 minuti per lato facendo attenzione a non farle annerire
5) Gustarle calde e filanti, io le ho accompagnate con una dadolata fresca di pomodori ramati



lunedì 19 luglio 2010

Sapori di montagna - Capitolo ottavo - La casa della rosa

La prima cosa che mi ha colpito quando la Signora ci ha fatto visitare la casa nel bosco è stata una bellissima rosellina rampicante che cresce a fianco della porta verde di ingresso...niente di particolare, ma per me è diventata subito la "Casa della Rosa"...in questo periodo la rosellina bianca è di nuovo fiorita e io non smetto di osservarne i meravigliosi fiori bianchi e mi sento ancora una volta a casa...




Questo capitolo è dedicato ai primi frutti del mio orticello di cui vado molto orgogliosa, al momento si possono vedere i primi ortaggi non ancora maturi ma che promettono bene...
4 5
1 3
6 7
2 8
 
Probabilmente nelle prossime settimane potremo raccogliere anche i pomodori e le melanzane ma per il momento ci accontentiamo di zucchini e fiori di zucca….ho realizzato due ricette semplici servendomi anche della menta che come altre piante aromatiche cresce ormai selvatica nei nostri prati.
 
fiozuc zucc ment
 
Cous cous alla menta con zucchine e fiori di zucca
cus1
 
Ingredienti:
 
- 250g di cous cous
- 2 zucchine (super bio!)
- 1 scalogno
- 1 mazzetto di fiori di zucca
- Qualche foglia di menta a piacere
- Olio EVO
- Sale e pepe
 
1) Pulire e lavare le zucchine e i fiori di zucca e tagliare le zucchine a dadini piccoli
2) Far soffriggere uno scalogno tagliato anch’esse a cubettini piccoli e aggiungerci i cubetti di zucchine, fare rosolare bene e portare a cottura
3) Nel frattempo preparare il cous cous seguendo le indicazioni riportate nella confezione
4) Condirlo con i cubetti di zucchine e scalogno, i fiori di zucca e la menta precedentemente tagliuzzati, servire con un filo d’olio EVO
 
cus4
 Zucchine in carpione
 
<SAMSUNG DIGITAL CAMERA>
Ingredienti:
 
- 5 zucchine
- 1 cipolla grossa
- un rametto di salvia
- olio per friggere
- olio EVO
- 1/2 bicchiere di aceto di vino
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- sale e pepe
 
1) Pulire e lavare le zucchine e tagliarle a fette per il senso della lunghezza (non troppo sottili) e poi a listelle
2) Friggerle in abbondante olio di semi caldo, poi tamponarle con della carta assorbente
3) Tagliare la cipolla a fette e farla soffriggere in 1 dito di olio EVO, aggiungere le foglie di salvia e lasciare rosolare per qualche secondo
4) Aggiungere alla cipolla l’aceto e il vino, regolare di sale e di pepe e fare andare qualche istante
5) Sistemare bene le zucchine in una pirofila poi versarvi sopra il condimento di vino e aceto
6) Completare sistemando la cipolla e le foglie di salvia e a piacere dare un po’ di colore con i fiorellini di salvia
 
<SAMSUNG DIGITAL CAMERA>
… E’ arrivato il momento dei saluti, la rubrica va in vacanza! Naturalmente vi da appuntamento a settembre qualora abbiate ancora voglia di seguirmi nella mia casa di montagna attraverso i racconti fatati del bosco e le mille scoperte che è possibile fare in questo piccolo angolo di universo…

 
 

mercoledì 14 luglio 2010

Rosso - Studio n. 2



...Ok, la prima domanda è...perchè studio n. 2? Non lo so, mi piaceva e basta...ma la domanda fondamentale è: cosa ha bevuto Ambra per poter pensare di poter fare delle belle foto tanto da poter partecipare al giveaway di dEleciouSly? O meglio, non poteva limitarsi a fare una bella torta alle fragole e fotografarla? Di nuovo non lo so, so solo che mi sono svegliata ieri mattina e ho tirato fuori tutto ciò che di rosso avevo in cucina e in frigo e sentendomi fortemente ispirata (boh!) ho cominciato a fotografare a destra e a manca con la speranza di poter realizzare lo scatto del secolo!!!E invece?...Questi sono i risultati...prendetemi così, in questo raptus di pura follia creativa...






 
                    

lunedì 12 luglio 2010

5 - Mini tatin ai peperoni, cipolle di tropea e olive taggiasche

…Siamo quasi alla fine di questo appuntamento in giardino per un buffet o per un happy hour, vi avevo promesso un’altra idea per mini quiche salate ed eccola!!! Sono davvero deliziose…l’insieme dei sapori si lega benissimo ed il risultato è sorprendente!!! Potete proporla anche in formato maxi ma così sono davvero irresistibili e facili da mangiare in piedi!!

Vi lascio la ricetta e nei prossimi giorni ci troveremo di nuovo per l’ultima volta nel mio giardino per un dolcino facile facile da condividere con gli amici!!!

…A presto!!

Ingredienti (per circa 10 mini quiche):

- 2 rotoli di pasta sfoglia surgelata già scongelati

- 2 cipolle rosse di tropea

- 40g di olive taggiasche snocciolate

- 3 peperoni (1 rosso, 1 giallo e 1 verde)

- 30 g di burro

- olio EVO

- zucchero di canna q.b.

- Sale e pepe

<SAMSUNG DIGITAL CAMERA>

1) Lavare e asciugare i peperoni e farli abbrustolire nel forno, poi farli leggermente raffreddare, spellarli e pulirli delle parti interne e tagliare le falde di peperoni a striscioline

2) Pulire le cipolle di tropea tagliarle a fette e farle rosolare nella padella con 10g di burro e un filo d’olio per circa 10 min, poi regolare di sale e di pepe e continuare la cottura per altri 15 min (bagnare con un goccio d’acqua di tanto in tanto se tendono a bruciarsi)

3) Imburrare gli stampini, cospargerli con zucchero di canna, allineare i peperoni sul fondo alternando i colori, coprire con il composto di cipolle, aggiungere le olive taggiasche sgocciolate

4) Srotolare la pasta sfoglia e aiutandosi con un coppa pasta creare dei dischi con i quali coprire completamente le tortine, facendo attenzione ad infilare la pasta che fuoriesce verso l’interno, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta.

5) Cuocere in forno già caldo a 200° per circa 15 min, finchè la pasta sarà dorata, sfornare e fare riposare qualche minuto quindi rovesciare ancora tiepida in modo delicato. Servire

<SAMSUNG DIGITAL CAMERA>

Voglio approfittarne per ringraziare due amiche che hanno pensato a me per un bellissimo premio e sono Ornella e Cinzia…grazie di cuore! Io a mia volta lo dedico a tutte voi che ogni giorno mi venite a trovare regalandomi un sorriso, un consiglio, un insegnamento…insomma amicizia!

selo premio dardos 2010[2]

maria paula VI_1