domenica 31 gennaio 2010

Ciambelline allo zafferano



...Che profumino queste ciambelline appena sfornate! Sono ideali per chi ama i "dolci poco dolci " io le servirei con del vin santo o con un bicchierino di passito...per non farsi mancare proprio nulla!

Ingredienti:


-400g di farina
-1 bustina di zafferano
-13 cl di latte tiepido
-1 bustina di lievito di birra
- 75g di zucchero
- 1 bustina di vanillina
- 1 limone non trattato (scorza grattugiata)
- 1 cucchiaino di sale
- 3 uova + 1 per la doratura
- 50g di burro fuso
- Granella di zucchero
- Pistacchi tritati

1) Sciogliere lo zafferano nel latte tiepido, setacciare la farina e mescolarvi il lievito 2) Unire al composto di farina lo zucchero, la vanillina e la scorza di limone grattugiata
3) Aggiungere le uova, cominciare a miscelare ed incorporare gradualmente il burro fuso tiepido ed infine il sale
4) Amalgamare il tutto aggiungendo poco per volta il latte con lo zafferano
5) Lavorare energicamente l'impasto per una decina di minuti poi mettere a lievitare al caldo coperto con un canovaccio umido finchè non raddoppierà di volume (circa 90 min)
6) Con un mattarello stendere l'impasto in una sfoglia di un centimetro circa di spessore.
7) Con uno stampino ritagliare dei dischetti del diametro di circa dieci centimetri e con uno più piccolo, praticamente il foro centrale
8) Disporre le ciambelline sulla lastra del forno foderata can carta forno e mettere nuovamente a lievitare per circa 15 min.
9) Spennellare le ciambelline con l'uovo sbattuto, cospargere con granella di zucchero e pistacchi tritati
10) Cuocere in forno a 200°per 8-10 min

Questa ricetta partecipa alla raccolta di
Federica








venerdì 29 gennaio 2010

Capunet a modo mio


Un doveroso omaggio alla mia regione...i capunet sono delle polpettine dentro la foglia di verza e sono un classico piatto piemontese. La ricetta originale prevede che queste polpette siano fatte con carni avanzate di arrosto o bollito...beh, la mia è una versione alternativa, in primis perchè a casa mia l'arrosto non avanza (gnam gnam) e poi perchè quando mi viene voglia di capunet li devo fare subito!!
A me la mia versione piace...vedete voi...

Ingredienti:

- 6 foglie di verza
- 350g di tritata di maiale
- 150g di verza cotta (meglio se stufata)
- 120g di ricotta
- 1 uovo
- 3 fette di pane in cassetta
- Poco latte
- Burro
- Olio extravergine d'oliva
- 4 cucchiai di parmigiano
- Sale e pepe


1) Pulire le foglie di verza eliminando la costa centrale e sbollentarle per qualche minuto in acqua salata, stenderle su un canovaccio ed asciugarle bene
2) Sbriciolare in un recipiente il pane in cassetta e ammorbidirlo con un pochino di latte, aggiungere la carne tritata, la ricotta, la verza cotta, l'uovo, il parmigiano ed aggiunstare di sale e di pepe
3) Mescolare bene tutti gli ingredienti e lasciare riposare per una decina di minuti
4) Formare delle polpettine schiacciate e sistemarle al centro delle foglie di verza chiudere la foglia formando un pacchettino
5) Adagiare su una teglia imburrata, irrorare con un filo d'olio extravergine d'oliva e finire con una spolverata di parmigiano grattugiato
6) Coprire la teglia con alluminio per evitare che si brucino le foglie di verza ed infornare a 200° per circa 40 min

A me piaceva l'idea di completare i pacchettini con lo spago...li trovo più carini...che ne dite?

mercoledì 27 gennaio 2010

La mia torta di mele



Cara Anna, eccoti la ricettina della mia torta di mele...pensavi mi fossi dimenticata eh?! E invece no, ogni tanto ti penso (naturalmente poco!).
Oggi in ufficio ti ho visto un po' giù, beh, prova con questa meravigliosa torta e ti tornerà il sorriso! (Se non riesci dimmelo...te la porto io!!)

Ingredienti:

- 1 kg di mele golden
- 200g di farina
- 180g di zucchero
- 3 uova
- 50g di burro
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 1 bustina di vanillina
- 1 limone non trattato
- 2 pizzichi di sale
- zucchero a velo

1) Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio (deve raddoppiare di volume), poi aggiungere la scorza di limone ed il sale
2) Nel frattempo mondare le mele e tagliarle sottili sottili, irrorarle con il succo del limone per non farle ossidare
3) Aggiungere gradualmente al composto di uova la farina mista al lievito e alla vanillina continuando sempre a lavorare l'impasto con lo sbattitore per non farlo smontare
4) Sciogliere il burro e versarlo sulle mele affettate, mescolare bene in modo che il burro avvolga tutte le fettine
5) Versare le mele nell'impasto ed incorporarle girando delicatamente dal basso verso l'alto
6) Versare l'impasto in una teglia con carta da forno (mi piace lasciare la carta da forno solo appoggiata in modo che col peso dell'impasto si vada ad accartocciare ed a dare alla torta un effetto finale frastagliato... più rustico)
7) Infornare velocemente a 180° per 45-50 min
8) Lasciare raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo







martedì 26 gennaio 2010

Tagliatelline hand made alla catalogna con ceci e rosmarino



Diciamo che sono i miei primi esperimenti di pasta fatta in casa, in realtà non mi sono mai cimentata perchè è una di quelle cose che scarti a priori..."nooo, io no, troppo difficile!"
Invece provando mi sono resa conto che è fattibile, anzi, ti dà una soddisfazione estrema..."sai, questa sera mangio le tagliatelle...ma sì avevo qualche minuto e ho fatto un ovetto di pasta..."proprio da lasciar cadere lì...tiè!!
A parte gli scherzi, dato il risultato finale ci riproverò molto presto...preparatevi...e soprattutto provatele!

Ingredienti:

- 200g di farina
- 1 uovo
- 100g di catalogna pulita
- 120g di pancetta

- 200g di ceci in vasetto
- 1 spicchio d'aglio
- 1 rametto di rosmarino
- Olio extravergine d'oliva
- Sale
- Peperoncino in polvere

1)Tritare finemente la catalogna
2)Impastare la farina con l'uovo e la catalogna
3)Stendere l'impasto (io ho usato la nonna papera...non esageriamo!) e ricavare le tagliatelline




4)Ridurre la pancetta a dadini, soffriggere in padella con 4 cucchiai di olio, lo spicchio d'aglio, il rosmarino e i ceci scolati, lasciare insaporire e regolare di sale
5)Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare al dente, lasciare mantecare per qualche minuto e finire con un pizzico di peperoncino in polvere

domenica 24 gennaio 2010

Filetti di orata con salsa di capperi



Da quando ho imparato a sfilettare il pesce mi applico e lo faccio spesso a casa, questa ricetta è davvero semplice ma se presentata bene fa un figurone!

Ingredienti:

- 2 orate fresche
- Farina
- Olio extravergine

Per la salsa:

- 2 cucchiai di capperi sottaceto
- Poca pasta d'acciughe
- 1 pizzico di prezzemolo fresco tritato
- 4 cucchiai di olio extravergine
- pepe
- 1/2 limone (succo)

1)Pulire e sfilettare le orate
2)Infarinare i filetti e rosolarli in olio extravergine d'oliva finchè non diventano leggermente dorati, regolare di sale
3)Preparare la salsa mettendo nel mixer i capperi, la pasta di acciughe, il prezzemolo, l'olio, il pepe e il succo di mezzo limone
4)Servire i filetti ben caldi con la salsina fresca

Questa ricetta partecipa alla raccolta:










venerdì 22 gennaio 2010

Vellutata di zucca con chicche al parmigiano


La zucca rientra tra le mie verdure preferite quindi ve la proporrò in tutte le salse!! Dopo il risotto e la zucca profumata all'alloro ecco una vellutata veramente al bacio!!!
Ingredienti:
- 1Kg di zucca rossa pulita
- 1 grossa cipolla dorata (o due piccole)
- 2 patate medie a pasta gialla
- Olio extravergine di oliva
- Sale
Per le chicche:
- 1 rotolo di pasta sfoglia già stesa
- 1 tuorlo d’uovo
- Parmigiano grattugiato
- 1 rametto di rosmarino
1)Tagliare la zucca e le patate a fette spesse circa 1cm
2)Prendere una pentola piuttosto alta, fare soffriggere la cipolla tagliata a cubetti in 7/8 cucchiai di olio extravergine d’oliva e aggiungere le fettine di zucca e patate
3)Ricoprire il tutto con acqua calda, salare e cuocere a fuoco medio fino a quando le verdure non risulteranno morbide
4)Scolare le verdure senza buttare l’acqua di vegetazione e passare con un mixer ad immersione, aggiungendo se necessario acqua di vegetazione fino ad ottenere la consistenza desiderata (la restante acqua di vegetazione non sprecatela, utilizzatela per un risotto…magari il mio risotto con zucca e salsiccia!)
5)Preparare le chicche incidendo con una rotella dentellata la pasta sfoglia in tanti piccoli rombi ma senza dividerli
6)Spennella la superficie della pasta sfoglia con il tuorlo, cospargere con il rosmarino sminuzzato e ricoprire con il parmigiano grattugiato
7)Infornare la sfoglia in forno già caldo a 180° per circa 15 min
8)Dividere le chicche da cotte e servirle calde insieme alla vellutata insaporita da un filo di olio extravergine a crudo
Questa ricetta partecipa alla raccolta della mia amica Alessia

mercoledì 20 gennaio 2010

Gateau di cavolfiore



Questa ricettina facile facile è un ottimo contorno apprezzato anche dai bimbi che non amano il cavolfiore e anche dai mariti che non amano il cavolfiore (io ne so qualcosa!!)

Ingredienti:

- 1 Cavolfiore bianco
- 1 uovo
- Pangrattato q.b.
- 4/5 cucchiai di parmigiano grattugiato
- Emmentaler affettato (o più semplicemente sottilette)
- Noce moscata
- Burro
- Sale e pepe

1)Lessare il cavolfiore e passarlo al mixer fino ad ottenere una purea
2)Aggiungere al cavolfiore l'uovo, 4 cucchiai di parmigiano e pangrattatoq.b.(il risultato deve essere un composto non troppo molle ne troppo compatto, questo dipende anche dalla grandezza del cavolfiore, se è bello grande bisognerà mettere più pangrattato), insaporire con abbondante noce moscata, salare e pepare
3)Imburrare una tortiera a cerniera o delle cocotte e cospargere con pangrattato
4)Depositare metà del composto sul fondo della tortiera, coprire con le fette di emmentaler, finire con la seconda parte di composto
5)Cospargere con pangrattato e parmigiano e decorare con striscioline di formaggio
6)Infornare a 200°per circa 20 min
7)Lasciare raffreddare e liberare dalla tortiera, se invece si usano le cocotte servire direttamente meglio se tiepido

domenica 17 gennaio 2010

Muffins leggeri all'arancia con gocce di cioccolato



Ed infine ecco qui la famosa ricetta dei miei muffins...morbidissimi...profumati...e soprattutto facili facili! La dedico ai nostri amici Gianni e Dona che sono i più grandi estimatori di questi dolcetti.

Ingredienti:

- 200g di farina 00
- 100g di zucchero
- 2 uova
- 1 vasetto di yogurt (125g)
- 100 ml di olio di semi
- 10 gocce di essenza naturale di arancia (o la scorza grattuggiata di una arancia non trattata)
- 1 bustina di lievito per dolci
- 1 bustina di vanillina
- 50g di gocce di cioccolato fondente
- burro per la teglia

1) In un recipente mettere tutti gli ingredienti a partire da quelli solidi (farina setacciata con il lievito e lo zucchero)
2) Con uno sbattitore cominciare a miscelare l'impasto e continuare a lavorarlo per qualche minuto in modo che vi entri bene l'aria
3) Imburrare la teglia dei muffins (o gli stampini) e mettere in ogni formina un pirottino di carta forno
4) Mettere il preparato in ogni pirottino (vengono all'incirca 8 muffins) ed infornare a 180° per 20/25 min

Questa ricetta partecipa alla raccolta:





sabato 16 gennaio 2010

Polpettone saporito ai funghi



Ebbene sì, sono golosa di polpette, polpettoni & co., questa ricetta l'ho scopera qualche anno fa credo su Cucina Moderna e l'ho fatta mia...gnam gnam!!

Ingredienti per 2 polpettoni:

- 500g di funghi champignon
- 1 Kg di tritato di manzo o vitellone
- 250g di pancetta dolce
- 2 hg di speck
- 2 uova
- 7 cucchiai di parmigiano grattugiato
- Prezzemolo fresco
- Olio extravergine di oliva
- Sale e pepe

1)Pulire i funghi (eliminando i gambi) e lavarli avendo cura di lasciare 8/10 funghetti interi da mettere poi all'interno del polpettone
2)Sminuzzare i funghetti e trifolarli in padella con olio, salare, pepare ed a fine cottura unire del prezzemolo tritato, lasciare raffreddare
3)Nel frattempo tritare la pancetta nel mixer ed unirla, in un recipiente, alla carne tritata, alle uova, al parmigiano grattugiato ed infine ai funghi sminuzzati
4)Amalgamare molto bene il composto, regolare di sale e di pepe e lasciare insaporire per circa un quarto d'ora
5)Dividere in due l'impasto di carne e formare con esso 2 polpettoni inserendo all'interno i funghetti interi
6)Avvolgere i polpettoni con le fette di speck ed adagiarli nella teglia su carta da forno



7)Coprire la teglia con alluminio ed infornare a 200° per circa 40 min
8)Servire tiepido a fette




mercoledì 13 gennaio 2010

Orzotto con cimette di rapa e speck



Ingredienti:

- 200g di cimette di rapa pulite
- 50g di speck
- 250g di orzo a cottura rapida
- 1 scalogno
- Brodo vegetale q.b.
- Burro
- 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
- Sale e pepe

1)Sminuzzare lo scalogno e soffriggerlo nel burro (poco più di una noce)
2)Nel frattempo sbollentare le cimette di rapa in acqua bollente salata per circa 3 min
3)Tagliare lo speck a pezzettini e unirlo allo scalogno, soffriggere finchè non diventerà croccante
4)Aggiungere l'orzo allo scalogno e allo speck e lasciare rosolare per qualche secondo
5)Irrorare con brodo vegetale caldo e lasciare cuocere aggiungendo via via il brodo per circa 10 min (controllare il tempo di cottura sulla confezione)
6)Aggiungere verso la fine le cimette di rapa e mescolare con delicatezza per non romperle, regolare di sale e di pepe
7)A fine cottura lasciare mantecare l'orzotto con una nocina di burro ed il Parmigiano grattugiato
8)Impiattare e decorare con cimette di rapa fresche e servire

Questa ricetta partecipa alla raccolta di Gajina














lunedì 11 gennaio 2010

Zucca profumata all'alloro



...A gentile richiesta una ricettina dietetica per disintossicarsi dopo le feste!!
La zucca è ottima quando si torna a pensare alla linea, ha un basso contenuto calorico, è ricca di vitamina A (betacarotene) ed è fonte di potassio e ferro.
In sostanza aiuta a distendere le rughe, combatte i radicali liberi e soprattutto è buonissima!!!

Per la riuscita di questo piatto è importante che la zucca sia al punto giusto di maturazione, dolce e compatta per cui…minacciate il vostro verduriere!!!


Ingredienti:


- 700g di zucca tipo mantovana (verde/grigio fuori e gialla dentro) pulita e tagliata a pezzetti

- 3-4 cucchiai di aceto di vino bianco

- 1 grossa cipolla dorata

- 1 cucchiaio di alloro sminuzzato

- Olio extravergine d’oliva

- Sale e pepe

1)Soffriggere la cipolla tagliata a pezzetti in tre cucchiai di olio extravergine d'oliva

2)Aggiungere la zucca e lasciare rosolare per qualche minuto

3)Sfumare con l'aceto, aggiungere l'alloro e chiudendo con il coperchio far cuocere per 10/15 min, finchè la zucca non risulterà cotta ma compatta

4)Regolare di sale e di pepe e servire tiepido

giovedì 7 gennaio 2010

A proposito di cotechino...

Voglio dedicare un ultimo spazietto alle feste ormai finite...ecco due facili ricette a base di cotechino, se ve ne fosse rimasto uno...beh, provare per credere!!

Cestini di piadina con cotechino e grana



Ingredienti:

- 2 confezioni di piadina sfogliata
- 1 cotechino precotto
- 200g circa di grana padano

1)Con l'ausilio di una tazza o di un bicchiere tagliare la piadina in tondi (circa 20)
2)Mettere i dischetti di piadina in pirottini da forno oleati (io ho usato la teglia per i muffins) ed infornare a 180° per circa 10min finchè non saranno dorati e croccanti
3)Cuocere il cotechino come riportato sulla confezione e lasciarlo raffreddare completamente
4)Liberare il cotechino della pelle esterna e tagliarlo a cubetti
5)Adagiare i cubetti nei cestini di piadina e completare con cubetti di grana padano
6)Scaldare in forno prima di servire

Cotechino su crema di porri e patate

Ingredienti:
- 1 cotechino fresco o precotto
- 1 Kg di patate
- 2 porri
- Latte q.b.
- Olio extravergine q.b.
- Sale
- Pepe appena macinato
1)Lasciare a bagno il cotechino in acqua fredda per 2/3 ore, bucherellarlo, immergerlo in acqua fredda e lessarlo per circa 3 ore (se precotto seguire le indicazioni riportate sulla confezione)
2)Quando è ancora caldo privarlo della pelle e farlo raffreddare
3)Nel frattempo pelare le patate e tagliarle a fette spesse circa 1 cm
4)Brasare la parte bianca dei porri tagliata fine in poco olio extravergine, aggiungere le patate e farle rosolare brevemente
5)Coprire le patate con il latte e lasciare cuocere per circa 15 min, aggiungendo se necessario ancora latte, regolare di sale
6)Frullare con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema vellutata
7)Servire il cotechino ben caldo sulla crema e finire con una macinata di pepe

sabato 2 gennaio 2010

Tronchetto di Natale



Ho fatto questo dolce per il cenone di capodanno (...non proprio a Natale...va beh!) e l'ho dedicato ad una delle mie più grandi amiche...anzi ad una grandissima amica...Silvana (che adora la crema di castagne!!).

Ho voluto iniziare l'hanno pensando a lei che nel 2009 mi ha fatto il regalo più grande che potessi ricevere...la sua amicizia.

Ti voglio bene tesoro...questa è per te!



Ingredienti:

- 75g di farina
- 120g di zucchero + 40g per la ganache al cioccolato
- 5 uova
- 400g di crema di castagne
- 300g di cioccolato fondente
- 2 cucchiai di brandy
- 1 bustina di vaniglina
- 300 ml di panna liquida
- 1 cucchiai di cacao in polvere
- 15 foglie circa di pungitopo
- Zucchero a velo
- Sale

1)Fondere a bagno maria 60g di cioccolato fondente e con un pennellino spennellare il cioccolato fuso sulle foglie di pungitopo, fare raffeddare e poi ripetere l'operazione altre 2/3 volte



2)Intanto montare 4 tuorli con 80g di zucchero, la vaniglina ed un pizzico di sale

3)Incorporare la farina setacciata e i 4 albumi montati a neve

4)Versare il composto sulla placca foderata con carta da forno imburrata e stenderlo bene con l'ausilio di una spatola

5)Cuocere in forno già caldo a 200°per 10-12 min finchè la superficie non apparirà lievemente dorata

6)Inumidire un telo, rovesciarvi il dolce e staccare con delicatezza la carta da forno, arrotolare il tutto nel telo formando un salame e far raffreddare in frigo per almeno 1 ora

7)Lavorare l'uovo rimasto con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, aggiungere 2 cucchiai di brandy ed incorporare poco per volta la crema di castagne ed un cucchiaio di cacao in polvere

8)Srotolare la pasta, versare al centro la crema di marroni e stenderla su tutta la superficie (io con la crema avanzata ho fatto un'altro tronchetto perchè effettivamente ne viene parecchia)

9)Arrotolare nuovamente il tutto, avvolgere nella pellicola e rimettere in frigo per 3 ore

10)Preparare la ganache al cioccolato facendo bollire 200ml di panna e poi versandola su 240g di cioccolato fondente spezzettato, miscelare energicamente finchè non risulterà una crema morbida ed omogenea

11)Montare la panna rimasta con 40g di zucchero ed incorporarla delicatamente alla ganache di cioccolato con movimenti dal basso verso l'alto

12)Eliminare la pellicola dal tronchetto, tagliarne le estremità in obliquo e ricoprirlo con la crema al cioccolato

13)Con un pettine da cucina segnare la superficie del tronchetto ed abbellirlo con le foglioline di cioccolato che avremo precedentemente staccato dai supporti in modo da ottenere l'effetto corteccia

14)Prima di servire cospargere con zucchero a velo...avremo un trochetto innevato!

Buon anno a tutti!